1.     Mi trovi su: Homepage #4322463
    Il club friulano va in ritiro punitivo

    Ennesima giornata da dimenticare per due squadre, Sampdoria e Udinese, partite con grande ambizioni ma invischiate in un momento molto negativo. I friulani, sonoramente sconfitti dal Milan, andranno da lunedì in ritiro punitivo, e hanno indetto il silenzio stampa: "Il momento è delicato, servono i fatti", ha detto il dg Leonardi. Alcuni tifosi doriani hanno invece duramente contestato la squadra dopo il ko con il Palermo.

    Quella che sulla carta doveva essere una stagione da protagonisti si è trasformata presto in un incubo. E ora l'Udinese, dopo l'eliminazione dalla Coppa Uefa, si trova nel pieno della lotta per non retrocedere, in seguito alla pesante sconfitta casalinga contro il Milan. Un ko particolarmente pesante per la mancata reazione della squadra friulana, apparsa a tratti piuttosto scarica dal punto di vista nervoso. Tanto che la società ha deciso di mandare immediatamente il gruppo in ritiro punitivo a Salice Terme. "Prepareremo da quella località la partita di coppa Italia contro l'Inter e poi la trasferta di Messina. Il momento è delicato - ha detto il dg Leonardi - ma le parole non servono. Ora servono i fatti e tutti dobbiamo remare nella stessa direzione nella consapevolezza che non siamo all' ultima spiaggia". Leonardi ha anche annunciato il silenzio stampa "deciso dalla squadra non deve essere considerato come una misura punitiva. E' solo un momento di autodifesa. Perchè parlare non serve a nessuno". "Ora ci attendono otto gare che per noi saranno come finali", il commento del tecnico Dominissini.

    Meno grave in termini di classifica, ma non per questo meno tesa, la situazione in casa della Sampdoria. Con la sconfitta con il Palermo, la squadra ligure vede allontanarsi l'obiettivo Coppa Uefa. E a fine gara una ventina di tifosi, ai quali poi se ne sono aggiunti altri, hanno chiesto e ottenuto un confronto col tecnico Novellino e con l'amministratore delegato Marotta all'uscita degli spogliatoi, nell'area dove è abitualmente parcheggiato il pullman della squadra. Sotto accusa, da parte dei tifosi, soprattutto il centrocampista Samuele Dalla Bona, che dal campo avrebbe ricambiato i fischi della Gradinata Sud con un brutto gesto. Novellino e Marotta, ai quali sono state chieste spiegazioni anche per le cinque sconfitte di fila della Sampdoria, hanno dialogato per qualche minuto con i tifosi, che poi hanno lasciato lo stadio sotto l'occhio attento delle forze dell'ordine.

  Udinese e Samp, esplode la rabbia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina