1.     Mi trovi su: Homepage #4322510
    Brutto infortunio dopo gesto di lealtà

    Dopo il nobile gesto d'onestà di Daniele De Rossi, che nella gara contro il Messina ha confessato all'arbitro di aver segnato con la mano, il centrocampista ha rimediato un brutto infortunio alla caviglia sinistra. Per il giallorosso, dopo i commenti quasi tutti elogiativi per la sua lealtà, uno strano scherzo del destino che lo terrà fermo almeno tre settimane, a causa di una distorsione che preoccupa anche Spalletti.

    Gli strani scherzi del destino, che a volte dà e a volte invece toglie. Questo è quello che deve aver pensato Daniele De Rossi al termine della vittoriosa gara contro il Messina. Una partita che ha visto il centrocampista giallorosso assoluto protagonista, non per aver segnato il gol vittoria, ma per essersi dimostrato atleta leale e sportivo, nonchè estremamente sfortunato.
    Quando al 35' del primo tempo, sull'1-0 per la Roma, De Rossi segna la rete del raddoppio, l'Olimpico esplode ma in campo i giocatori del Messina accerchiano l'arbitro per segnalare che il gol è stato messo a segno di mano. L'arbitro non sente ragioni e convalida il gol, ma ecco che De Rossi si avvicina al direttore di gara e confessa il tocco di mano, guadagnandosi gli attestati di stima dello stesso arbitro, del pubblico ma soprattutto degli avversari che immediatamente vanno a ringraziarlo. Un gesto che riporta subito alla memoria il truffaldino tocco di mano di Maradona ai Mondiali contro l'Inghilterra e quello, meno famoso ma altrettanto scorretto, di Vryzas in un Perugia-Inter caratterizzato da un gol irregolare del greco.

    Ma il destino, che tanta gloria ha regalato al centrocampista giallorosso, decide stavolta di togliergli qualcosa e dopo uno stacco di testa il giocatore si procura un grave infortunio alla caviglia. Una distorsione che lo costringe ad uscire dal campo in barella e che lo terrà lontano dal campo di gioco per circa tre settimane. Un'assenza che preoccupa il tecnico Luciano Spalletti, che dagli elogi al suo giocatore, passa presto al rammarico: "Bisogna fare così: non è stata una cosa studiata e mi fa piacere che i miei ragazzi abbiano dato un messaggio importante al calcio. Il mio ragazzo non ha neanche esultato, ed è stato il più bravo di tutti. Ci sta in certe situazioni di fare il gesto del furbo, ma lui non l'ha fatto. Peccato per quella caviglia: si è storta mentre caricava sul piede sinistro nel saltare. Si è gonfiata e dovremo vedere nelle prossime ore".
    Davvero un peccato, perchè questo infortunio rovina una bella serata, che per una volta ha fatto parlare più di valori sportivi che di moviole o decisioni arbitrali.

    ----------------

    Mi associo agli elogi al buono, anzi ottimo, esempio di De Rossi....
    E' stato un gesto di grande sportività, cose che ultimamente non si vedono molto sui campi.
    E' strano che invece di essere un gesto legato ad un veterano, è stato fatto da un giovane promettente. COMPLIMENTI !.....:approved:

    Infine gli auguro un celere ritorno.......:approved:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4322511
    Originally posted by Vittore
    Brutto infortunio dopo gesto di lealtà

    Dopo il nobile gesto d'onestà di Daniele De Rossi, che nella gara contro il Messina ha confessato all'arbitro di aver segnato con la mano, il centrocampista ha rimediato un brutto infortunio alla caviglia sinistra. Per il giallorosso, dopo i commenti quasi tutti elogiativi per la sua lealtà, uno strano scherzo del destino che lo terrà fermo almeno tre settimane, a causa di una distorsione che preoccupa anche Spalletti.

    Gli strani scherzi del destino, che a volte dà e a volte invece toglie. Questo è quello che deve aver pensato Daniele De Rossi al termine della vittoriosa gara contro il Messina. Una partita che ha visto il centrocampista giallorosso assoluto protagonista, non per aver segnato il gol vittoria, ma per essersi dimostrato atleta leale e sportivo, nonchè estremamente sfortunato.
    Quando al 35' del primo tempo, sull'1-0 per la Roma, De Rossi segna la rete del raddoppio, l'Olimpico esplode ma in campo i giocatori del Messina accerchiano l'arbitro per segnalare che il gol è stato messo a segno di mano. L'arbitro non sente ragioni e convalida il gol, ma ecco che De Rossi si avvicina al direttore di gara e confessa il tocco di mano, guadagnandosi gli attestati di stima dello stesso arbitro, del pubblico ma soprattutto degli avversari che immediatamente vanno a ringraziarlo. Un gesto che riporta subito alla memoria il truffaldino tocco di mano di Maradona ai Mondiali contro l'Inghilterra e quello, meno famoso ma altrettanto scorretto, di Vryzas in un Perugia-Inter caratterizzato da un gol irregolare del greco.

    Ma il destino, che tanta gloria ha regalato al centrocampista giallorosso, decide stavolta di togliergli qualcosa e dopo uno stacco di testa il giocatore si procura un grave infortunio alla caviglia. Una distorsione che lo costringe ad uscire dal campo in barella e che lo terrà lontano dal campo di gioco per circa tre settimane. Un'assenza che preoccupa il tecnico Luciano Spalletti, che dagli elogi al suo giocatore, passa presto al rammarico: "Bisogna fare così: non è stata una cosa studiata e mi fa piacere che i miei ragazzi abbiano dato un messaggio importante al calcio. Il mio ragazzo non ha neanche esultato, ed è stato il più bravo di tutti. Ci sta in certe situazioni di fare il gesto del furbo, ma lui non l'ha fatto. Peccato per quella caviglia: si è storta mentre caricava sul piede sinistro nel saltare. Si è gonfiata e dovremo vedere nelle prossime ore".
    Davvero un peccato, perchè questo infortunio rovina una bella serata, che per una volta ha fatto parlare più di valori sportivi che di moviole o decisioni arbitrali.

    ----------------

    Mi associo agli elogi al buono, anzi ottimo, esempio di De Rossi....
    E' stato un gesto di grande sportività, cose che ultimamente non si vedono molto sui campi.
    E' strano che invece di essere un gesto legato ad un veterano, è stato fatto da un giovane promettente. COMPLIMENTI !.....:approved:

    Infine gli auguro un celere ritorno.......:approved:


    Bravo De Rossi!!!:clap: :clap:
    ...è la natura dell'uomo che spinge a odiare chi sta bene quando è lui a star male...

    [img]http://gif-animate.per-il-mio-sito.com/bandiere_italiane/bandiera-
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4322515
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    aveva segnato e se l'è fatto annullare, ora si è fermato per 3 settimane :cry: :cry: :cry:

    ma io lo ammazzo!!! :mad:

    e avrei dovuto saperlo che è tutta colpa di massi, in superlega ho tentato in tutti i modi di vendergli de rossi anzichè cambiasso, ma non c'è stato verso :cry:

    maledetto gufo!!! :muhehe: :muhehe:
    io te li volevo comprare tutti e due:cool: sei stato tu a scegliere di vendermi solo cambiasso:cool:
  4. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4322522
    Originally posted by Vittore
    Brutto infortunio dopo gesto di lealtà

    Dopo il nobile gesto d'onestà di Daniele De Rossi, che nella gara contro il Messina ha confessato all'arbitro di aver segnato con la mano, il centrocampista ha rimediato un brutto infortunio alla caviglia sinistra. Per il giallorosso, dopo i commenti quasi tutti elogiativi per la sua lealtà, uno strano scherzo del destino che lo terrà fermo almeno tre settimane, a causa di una distorsione che preoccupa anche Spalletti.

    Gli strani scherzi del destino, che a volte dà e a volte invece toglie. Questo è quello che deve aver pensato Daniele De Rossi al termine della vittoriosa gara contro il Messina. Una partita che ha visto il centrocampista giallorosso assoluto protagonista, non per aver segnato il gol vittoria, ma per essersi dimostrato atleta leale e sportivo, nonchè estremamente sfortunato.
    Quando al 35' del primo tempo, sull'1-0 per la Roma, De Rossi segna la rete del raddoppio, l'Olimpico esplode ma in campo i giocatori del Messina accerchiano l'arbitro per segnalare che il gol è stato messo a segno di mano. L'arbitro non sente ragioni e convalida il gol, ma ecco che De Rossi si avvicina al direttore di gara e confessa il tocco di mano, guadagnandosi gli attestati di stima dello stesso arbitro, del pubblico ma soprattutto degli avversari che immediatamente vanno a ringraziarlo. Un gesto che riporta subito alla memoria il truffaldino tocco di mano di Maradona ai Mondiali contro l'Inghilterra e quello, meno famoso ma altrettanto scorretto, di Vryzas in un Perugia-Inter caratterizzato da un gol irregolare del greco.

    Ma il destino, che tanta gloria ha regalato al centrocampista giallorosso, decide stavolta di togliergli qualcosa e dopo uno stacco di testa il giocatore si procura un grave infortunio alla caviglia. Una distorsione che lo costringe ad uscire dal campo in barella e che lo terrà lontano dal campo di gioco per circa tre settimane. Un'assenza che preoccupa il tecnico Luciano Spalletti, che dagli elogi al suo giocatore, passa presto al rammarico: "Bisogna fare così: non è stata una cosa studiata e mi fa piacere che i miei ragazzi abbiano dato un messaggio importante al calcio. Il mio ragazzo non ha neanche esultato, ed è stato il più bravo di tutti. Ci sta in certe situazioni di fare il gesto del furbo, ma lui non l'ha fatto. Peccato per quella caviglia: si è storta mentre caricava sul piede sinistro nel saltare. Si è gonfiata e dovremo vedere nelle prossime ore".
    Davvero un peccato, perchè questo infortunio rovina una bella serata, che per una volta ha fatto parlare più di valori sportivi che di moviole o decisioni arbitrali.

    ----------------

    Mi associo agli elogi al buono, anzi ottimo, esempio di De Rossi....
    E' stato un gesto di grande sportività, cose che ultimamente non si vedono molto sui campi.
    E' strano che invece di essere un gesto legato ad un veterano, è stato fatto da un giovane promettente. COMPLIMENTI !.....:approved:

    Infine gli auguro un celere ritorno.......:approved:



    Ma grandissimo De Rossi.....quel gol lo farai in finale ai mondiali....no ti preoccupare..... ;) ;) ;)
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.

  De Rossi fra fair play e dolore

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina