1.     Mi trovi su: Homepage #4323700
    Chiesto maxi-risarcimento per infortuni

    Il G-14, l'organismo che raggruppa i più importanti club europei, ha chiesto alla Fifa un maxi-risarcimento, pari a ben 860 milioni, per gli infortuni subiti negli ultimi 10 anni dai giocatori convocati nelle nazionali. L'iniziativa prende origine dall'azione legale avviata dallo Charleroi, che pretende un risarcimento di 1,25 milioni per l'infortunio che un suo tesserato, il marocchino Adelmajid Oulmers, subì con la nazionale.

    Una richiesta "epocale", sia per i termini del risarcimento, sia per il terremoto che potrebbe creare un'eventuale sentenza favorevole ai grandi club. Tutto nasce da quanto accaduto a Oulmers, che ha subito un infortunio nel 2005 in un match disputato con la nazionale. Il giocatore, tornato in Belgio con un ginocchio lesionato, rimase lontano dai campi per 7 mesi. Lo Charleroi ha fatto causa alla Fifa per ottenere un risarcimento, e ora il G-14 ha esteso la questione ha tutti gli infortuni capitati negli ultimi anni ai giocatori.

    Al processo, infatti, la società dello Charleroi e il G-14, che si è costituito parte civile, hanno denunciato il problema del mancato risarcimento per gli infortuni dei giocatori delle società quando vestono la maglia della nazionale, accusando la Fifa di "abuso di posizione dominante". Il G-14, di cui fanno parte per l'Italia Juventus, Milan e Inter, contesta anche "l'obbligo per i club di mettere gratuitamente a disposizione delle nazionali i propri giocatori". L'enorme ammontare dell'indennizzo richiesto, secondo il legale, è comprensivo "della messa a disposizione dei giocatori e della successiva loro indisponibilità per infortuni negli ultimi 10 anni". Per l'avvocato, "i mondiali di Germania comporteranno utili per 2,5 miliardi di euro. Non un solo euro sarà girato ai club che forniscono gli ingredienti indispensabili per questo spettacolo planetario: i giocatori, dipendenti dei club".

    La richiesta del G-14 si è aggiunta a quella, iniziale, dello Charleroi, che chiede alla Fifa "un risarcimento di 615.955 euro" dopo l'infortunio di Oulmers nel match del 2004 contro il Burkina Faso. Il G-14 chiede al tribunale di interpellare la Corte di Giustizia europea sulla conformità del regolamento Fifa rispetto alle norme europee, con il chiaro obiettivo di farlo dichiarare illegale. Apparsi sorpresi dall'offensiva dei legali della parte avversa, gli avvocati della Fifa hanno in un primo tempo chiesto un aggiornamento dell'udienza; quando è stato loro negato, si sono appellati all"'incompetenza della corte" invocando la specificità della materia sportiva: "il fatto di infortunarsi - ha dichiarato uno dei legali Fifa - è un atto inerente al calcio che non dà il diritto di chiedere un risarcimento". Il tribunale di Charleroi emetterà il suo verdetto fra alcune settimane.
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4323703
    io avevo in mente di chiedere un risarcimento a Scud di 450Ve a squadra per i giorni in cui sono in internet ad aggiornare le formazioni e il mercato...



    Cordinamento I.N.S.I (Io Non Sono Interista)

    -Simo_Juve-Tony Manero-Giovanni1982-Knaz-Kaiserniky-Massituo-SCA-TTANTE-Joey (gemell.

  Nazionali, il G-14 attacca la Fifa

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina