1.     Mi trovi su: Homepage #4327391
    "Se Lotito dice no aspetteremo ancora"

    Giorgio Chinaglia non è intenzionato a mollare la Lazio, anzi è tornato a parlare dopo aver invitato il presidente Lotito per un incontro. "Da parte della società non c'è stato ancora nessun segnale sulla nostra richiesta di incontro - ha dichiarato - Per la verità speravo già in qualche risposta ieri, ma non è stato così". Ed ancora: "Se anche Lotito dicesse no il mio gruppo resterà in attesa di una possibilità".

    E' fermamente intenzionato a rilevare la Lazio Giorgio Chinaglia, tant'è vero che, il giorno dopo aver mandato un invito pubblico al presidente biancoceleste Lotito per un confronto sulla possibile cessione della società, l'ex calciatore è tornato nuovamente a farsi sentire: "Da parte della Lazio non c'è stato ancora nessun segnale sulla nostra richiesta di incontro - ha ammesso - Per la verità speravo già in qualche risposta ieri, ma non è stato così". In seguito, ha ribadito la ferma intenzione di restare alla finestra qualora non ci fosse immediata possibilità di rilevare la società: "Ad ogni modo se da parte di Lotito ci fosse un no il gruppo che rappresento non andrà via, rimarrà in attesa fino a quando non ci sarà una possibilità, anche se si dovesse trattare di due tre mesi e così via. Noi restiamo".

    Dunque, "Long John" vuole almeno una opportunità di mettersi a tavolino a discutere per poter dimostrare, soprattutto ai tifosi, che l'intenzione di acquistare la Lazio è reale e non solo un bluff come taluni credono: "Sono convinto di essere nel giusto - ha affermato ancora Chinaglia - anche perchè è stata fatta qualsiasi cosa. Siamo andati in Consob, abbiamo fatto tutte le cose che bisognava fare, persino far venire dei fondi dall'estero, quindi, non resta che aspettare. Tutta questa storia, signori miei, non è un bluff come qualcuno può pensare. Credete che parta dall'America, il posto dove vivo bene, per venire qui in Italia senza avere la certezza che si tratti di una cosa seria?"
    Per quanto riguarda la cifra che è stata depositata presso una banca italiana vige il massimo riserbo, soprattutto per motivi legati alla Borsa (la Lazio è quotata) ed eventuali turbative di mercato che si potrebbero innescare. Tuttavia, da quello che si percepisce dalle parole di Chinaglia la cifra deve essere comunque cospicua: "Nemmeno i figli dei miei figli riuscirebbero a spendere quei soldi".

    L'ex presidente della Lazio, inoltre, ha confermato per l'ennesima volta che alla base di tutto c'è già un progetto stilato, sul quale tra l'altro si sta muovendo lo stesso Chinaglia, soprattutto per "non essere impreparati, visto che nel calcio si programma con mesi di anticipo rispetto alla fine della stagione". Sul futuro, infine, Chinaglia ribadisce: "Abbiamo gia in mente i nomi sia per quel che riguarda i giocatori, ma anche i dirigenti e altre figure come quelle che ci possono essere nel marketing. Insomma non si sta tralasciando proprio nulla". Dunque, mentre Lotito nicchia, a Chinaglia non resta che aspettare.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4327393
    Originally posted by Pezzotto
    "Se Lotito dice no aspetteremo ancora"

    Giorgio Chinaglia non è intenzionato a mollare la Lazio, anzi è tornato a parlare dopo aver invitato il presidente Lotito per un incontro. "Da parte della società non c'è stato ancora nessun segnale sulla nostra richiesta di incontro - ha dichiarato - Per la verità speravo già in qualche risposta ieri, ma non è stato così". Ed ancora: "Se anche Lotito dicesse no il mio gruppo resterà in attesa di una possibilità".

    E' fermamente intenzionato a rilevare la Lazio Giorgio Chinaglia, tant'è vero che, il giorno dopo aver mandato un invito pubblico al presidente biancoceleste Lotito per un confronto sulla possibile cessione della società, l'ex calciatore è tornato nuovamente a farsi sentire: "Da parte della Lazio non c'è stato ancora nessun segnale sulla nostra richiesta di incontro - ha ammesso - Per la verità speravo già in qualche risposta ieri, ma non è stato così". In seguito, ha ribadito la ferma intenzione di restare alla finestra qualora non ci fosse immediata possibilità di rilevare la società: "Ad ogni modo se da parte di Lotito ci fosse un no il gruppo che rappresento non andrà via, rimarrà in attesa fino a quando non ci sarà una possibilità, anche se si dovesse trattare di due tre mesi e così via. Noi restiamo".

    Dunque, "Long John" vuole almeno una opportunità di mettersi a tavolino a discutere per poter dimostrare, soprattutto ai tifosi, che l'intenzione di acquistare la Lazio è reale e non solo un bluff come taluni credono: "Sono convinto di essere nel giusto - ha affermato ancora Chinaglia - anche perchè è stata fatta qualsiasi cosa. Siamo andati in Consob, abbiamo fatto tutte le cose che bisognava fare, persino far venire dei fondi dall'estero, quindi, non resta che aspettare. Tutta questa storia, signori miei, non è un bluff come qualcuno può pensare. Credete che parta dall'America, il posto dove vivo bene, per venire qui in Italia senza avere la certezza che si tratti di una cosa seria?"
    Per quanto riguarda la cifra che è stata depositata presso una banca italiana vige il massimo riserbo, soprattutto per motivi legati alla Borsa (la Lazio è quotata) ed eventuali turbative di mercato che si potrebbero innescare. Tuttavia, da quello che si percepisce dalle parole di Chinaglia la cifra deve essere comunque cospicua: "Nemmeno i figli dei miei figli riuscirebbero a spendere quei soldi".

    L'ex presidente della Lazio, inoltre, ha confermato per l'ennesima volta che alla base di tutto c'è già un progetto stilato, sul quale tra l'altro si sta muovendo lo stesso Chinaglia, soprattutto per "non essere impreparati, visto che nel calcio si programma con mesi di anticipo rispetto alla fine della stagione". Sul futuro, infine, Chinaglia ribadisce: "Abbiamo gia in mente i nomi sia per quel che riguarda i giocatori, ma anche i dirigenti e altre figure come quelle che ci possono essere nel marketing. Insomma non si sta tralasciando proprio nulla". Dunque, mentre Lotito nicchia, a Chinaglia non resta che aspettare.




    :asd:

  Chinaglia: "Il mio non è un bluff"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina