1.     Mi trovi su: Homepage #4331898
    Tutti stranieri contro la Juventus

    La vittoria dell'Arsenal contro la Juventus non si può proprio dire che sia il trionfo del calcio inglese su quello italiano, visto che i Gunners hanno mandato in campo una squadra senza britannici. Gli infortuni di Cole e Campbell hanno costretto Arsene Wenger (francese) a schierare tre francesi, due ivoriani e spagnoli, uno svizzero, bielorusso, brasiliano e tedesco. L'unico inglese (Walcott) è rimasto in panchina.

    Aveva suscitato molto scalpore e anche un duro attacco da parte della "Padania" la decisione di Roberto Mancini di schierare un'Inter tutta straniera ("La Babele del calcio è la fine dello sport. La vergogna di un Inter in campo con 11 stranieri titolari" titolava l'indomani il quotidiano leghista) nella gara dello scorso 23 novembre contro l'Artmedia Bratislava, vinta dai nerazzurri per 4-0. Oltre un'ora con soli stranieri, fino all'ingresso al 67' di Cristiano Zanetti al posto di Ivan Cordoba. Via ad accesi dibattiti, ed un'unica tesi: l'Inter non vince da tanti anni proprio perché ha pochi italiani nella sua rosa. Ci è voluto l'Arsenal e la puritana e conservatrice Inghilterra per smontare questo postulato, visto che i Gunners hanno demolito la Juve senza nessun inglese in campo e con il solo Walcott, unico dei 18 giocatori britannico, in panchina. Questa la squadra messa in campo da Arsene Wenger: Lehmann (tedesco), Ebouè (ivoriano), Senderos (svizzero), Tourè (ivoriano), Flamini (francese), Hleb (bielorusso), Fabregas (spagnolo), Gilberto (brasiliano), Pires (francese), Henry (francese) e Reyes (spagnolo). E nel corso della ripresa è entrato anche l'olandese Van Persie. Una vera e propria multinazionale, che si è abbattuta sulla Juventus senza pietà. Alla faccia della singola provenienza, lo stratega Wenger ha dimostrato come si costruisce una squadra solida e compatta.

  Arsenal, inglese solo di nome

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina