1.     Mi trovi su: Homepage #4335240
    Decisione Disciplinare, giocatore recidivo per uso cocaina

    MILANO, 30 MAR - Jonathan Bachini e' stato squalificato a vita dalla Commissione Disciplinare della Lega Calcio per uso di cocaina. Il calciatore, che ha risolto il contratto con il Siena, era recidivo.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4335243
    Sbagliare è umano, perseverare è diabolico. Detto abusatissimo ma quantomai calzante per quanto accaduto a Jonathan Bachini. Il giocatore, già squalificato per nove mesi nel 2004, quando militava nelle fila del Brescia, era stato trovato nuovamente positivo alla cocaina al controllo antidoping effettuato al termine della gara contro la Lazio del 4 dicembre scorso. E il "governo del calcio" questa volta non ha fatto sconti. La Disciplinare non ha ritenuto di accogliere le tesi difensive secondo le quali poteva essere esclusa l'aggravante della recidiva nell'ipotesi di due violazioni "non omogenee, ossia caratterizzate da un diverso atteggiamento della volontà". La decisione di squalificare a vita Bachini rispecchia le richieste formulate dal Procuratore Antidoping. "In particolare - spiega la Disciplinare - l'accertata reiterazione nell'uso della cocaina da parte del deferito non può che costituire quella "seconda violazione" sanzionata ex art.19.2, nulla rilevando, sotto tale profilo, il fatto che in occasione del primo procedimento disciplinare sia stata riconosciuta al Bachini quella "assenza di colpa o negligenza significativa" ex art. 19.5.2.".

    Nessun commento da parte del legale del giocatore, Paolo Rodella: "Aspettiamo le motivazioni prima di commentare la sentenza. Questo è solo il primo grado di giudizio e dobbiamo vedere come è motivata la sentenza prima di esprimere ogni tipo di giudizio. Poi faremo le nostre osservazioni e ricorreremo alla Caf". L'avvocato Rodella racconta le prime sensazioni del suo assistito alla notizia della squalifica a vita: "Come ognuno puo' immaginare, in questo momento non ha molta voglia di parlare. Penso che lo fara' solo quando ci sara' il giudizio definitivo".


    fonte: tgcom
  3.     Mi trovi su: Homepage #4335244
    Savoldi: "Cocaina? Non ne so nulla"

    Positivo dopo Pergocrema-Lecco (C2/A)

    Luca Savoldi, portiere della Berretti del Pergocrema, reagisce con fermezza dopo essere stato trovato positivo per cocaina al termine della gara di serie C2 (girone A) tra la sua squadra e il Lecco: "Non ne sapevo niente e non so come possa avere assunto questa sostanza. Una cosa simile non me la aspettavo". "Ci riserviamo di approfondire l'argomento parlando col giocatore", il commento di un dirigente della società.

    Ancora una volta l'ambiente del calcio professionistico è scosso dal problema doping. Questa volta ad essere trovato positivo ad un controllo è stato Luca Salvoldi, giovanissimo portiere della Berretti del Pergocrema, squadra militante nel girone A della serie C2. Fa scalpore che il giovane atleta, classe 1988, sia stato trovato positivo alla cocaina nel controllo effettuato lo scorso 26 febbraio al termine della gara tra Lecco e lo stesso Pergocrema. Il risultato delle analisi è stato reso noto dal Coni specificando che il controllo è stato effettuato presso il laboratorio di Colonia e che il coordinamento antidoping ha gà provveduto ad informare la federcalcio.

    C'è stata grossa sorpresa da parte del Pergocrema per la notizia giunta. Lo stesso giocatore, ha ribadito di essere stupito per un risultato del genere: "Una cosa simile non me la aspettavo", ha detto Savoldi. E la stessa società nella persona di Claudio Falconi ha precisato: "Abbiamo appreso con stupore di questa situazione che ci coglie impreparati. Ci riserviamo di approfondire l'argomento parlando col giocatore e cercando di capire come possa essere successo". In ogni caso Savoldi è stato sospeso dalle attività fino alle controanalisi.

  Doping: Bachini squalificato a vita

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina