1.     Mi trovi su: Homepage #4337394
    L'Inter passeggia sul Messina

    Nell'anticipo serale del 32.o turno, l'Inter passeggia sul Messina. A "San Siro" i nerazzurri si impongono per 3-0, chiudendo la gara dopo appena 25'. Mattatore della serata Solari, che apre le marcature al 15' con uno splendido pallonetto. Raddoppia Martins al 19' e ancora l'argentino al 26' trova il terzo gol. Spiacevoli cori all'indirizzo di Zoro da parte di un ristretto numero di tifosi, fischiati dal resto dello stadio.

    Sono bastati soltanto 25' all'Inter per schiantare il Messina. Troppo netto il divario tecnico, troppo diverse le motivazioni anche se, alla vigilia, nessuno avrebbe immaginato di vedere un'Inter così determinata e un Messina così inconsistente. Il tutto condito dallo show di Santiago Solari, l'argentino fino qualche settimana fa tanto denigrato ed ora salito alla ribalta per il gol di tacco contro l'Udinese e per la doppietta col Messina, soprattutto per il primo gol di pregevole fattura.
    Ma si sa, in tutti gli spettacoli che si rispettino, qualcosa non fila sempre liscio. E così siamo ancora qui a parlare dei beceri striscioni e dei fischi all'indirizzo di Zoro, che nella gara d'andata era salito alla ribalta per aver cercato di sospendere la gara dopo i cori razzisti al suo indirizzo. Stavolta però gli stessi tifosi nerazzurri si sono accorti che si stava superando troppo la misura e contro il ristretto nugolo di stupidi contestatori sono piovuti i fischi dell'intero "San Siro".
  2.     Mi trovi su: Homepage #4337395
    Striscione e cori contro l'ivoriano

    Tra Marc Zoro e gli ultrà dell'Inter è ancora alta tensione. Dopo l'incidente dell'andata, quando l'ivoriano minacciò di far sospendere la gara per gli ululati razzisti ricevuti, una parte della tifoseria organizzata nerazzurra ha riproposto la polemica verso il giocatore del Messina. "Ti sei fatto pubblicità sulla pelle degli ultra" recitava uno striscione esposto in curva nord, cui si sono aggiunti insistenti cori d'insulto.

    Era lo scorso 27 novembre, al "San Filippo" il Messina ospitava l'Inter. Al 65' della gara, andato a recuperare il pallone, finito fuori, vicino alla curva nerazzurro Zoro fu bersagliato dai cori di "bu...bu..." dei tifosi nerazzurri. E lui non la prese bene: raccolse il pallone e si diresse diretto a bordo campo con la chiara intenzione di lasciare il terreno di gioco. Accerchiato da alcuni suoi compagni, l'ivoriano si convinse a rimanere in campo. Ma ne seguirono settimane di polemiche bollenti, che, evidentemente, hanno lasciato il segno. A oltre quattro mesi di distanza, gli ultrà interisti non hanno dimenticato il polverone sollevato dal gesto del' difensore messinese e l'hanno accolto con pesanti cori d'insulto nel corso del primo tempo. "Io credo che si debbano vergognare, anche perche' anche loro hanno tanti giocatori di colore - ha sbottato Zoro a fine gara - A metà del secondo tempo le persone perbene hanno pero' fischiato quelli della curva. Non sono uscito per rispetto del calcio italiano perché mi hanno rotto veramente...". Il giocatore ha poi rincarato la dose cosi': "Io devo solo pensare a fare bene perche' il Messina non sta facendo bene, ci penseranno altri a prendere provvedimenti e spero proprio che sia' cosi'".

    "Era una manifestazione contro la persona e non dovuta a una questione razziale - ha gettato acqua sul fuoco Moratti - E' stato esagerato, e' stato stupido e il resto del pubblico ha espresso il suo dissenso. Ma non c'e' assolutamente nulla di cui vergognarsi perche' non si e' trattato di un comportamento razzista".
    "La posizione netta l'hanno presa i tifosi che hanno fischiato la curva e applaudito Zoro. non insisterei a far vedere certe cose". Il presidente dell'Inter Giacinto Facchetti va cauto e contrattacca: "Noi abbiamo giocatori italiani che fuori casa vengono insultati e non capisco perche' queste cose non vengono dette se riguardano un italiano. Lo striscione? I tifosi della curva sono convinti che si sia fatto pubblicita' perche' nessuno di noi aveva sentito niente all'andata e io ero vicino al presidente Franza che si chiedeva cosa fosse successo. Stiamo attenti alle norme Fifa perche' conoscendo gli italiani non vorrei che qualcuno si organizzasse per far perdere una squadra".
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4337396
    grande solari ieri, ma quale sarà quello vero, quello visto fino a metà stagione oppure questo delle ultime apparizioni?Una cosa è certa, di sicuro nn è più scarso di Cesar...ke cacchio l'hanno comprato a fare?:mumble:
    my web site: www.antoniovairo.altervista.org
  4. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4337397
    Originally posted by anto81
    grande solari ieri, ma quale sarà quello vero, quello visto fino a metà stagione oppure questo delle ultime apparizioni?Una cosa è certa, di sicuro nn è più scarso di Cesar...ke cacchio l'hanno comprato a fare?:mumble:


    Compagnia a Solari che ora sa di non essere più il peggiore e quindi gioca con più tranquillità....
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.

  Solari-show, l'Inter rivede il Milan

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina