1.     Mi trovi su: Homepage #4338213
    Lo svizzero è il primo giocatore a centrare per due anni di fila il torneo appena concluso e Indian Wells. Al decimo titolo Masters Series, ora è a un solo trofeo da Sampras
    Lo svizzero Roger Federer, 24 anni.

    ReutersMIAMI (Stati Uniti), 2 aprile 2006 - Passano gli anni, cambiano gli avversari ma il risultato finale rimane sempre lo stesso. Se è consuetudine fare il primo vero bilancio stagionale al termine del torneo di Key Biscayne, il Masters Series di Miami (3.200.000 dollari di montepremi sul cemento) ci consegna ancora una volta un Roger Federer stellare, superbo, da incorniciare. Lo svizzero è dunque il primo giocatore della storia capace di centrare per due anni consecutivi l'accoppiata Indian Wells-Miami.
    Era sfuggiata a Pete Sampras quando nel 1995 mancò l'impresa perdendo al tie break contro Agassi la finale di Miami, non ha fallito invece Roger Federer, imbattuto negli Stati Uniti dal 3 agosto 2004 e da 48 match, da quando perse a Cincinnati da Dominik Hrbaty. Lo svizzero ha battuto in tre set il croato Ivan Ljubicic che ha saputo comunque opporgli una valida resistenza in un match dominato dai turni di servizio. Federer ha vinto imponendosi con un triplice tie break, il primo per 7 punti a 5 e il secondo per 7 punti a 4, il terzo per 8 punti a 6.
    Federer, che aveva in precedenza superato Ljubicic 9 volte in 12 sfide, ha giocato un torneo esemplare battendo Arnaud Clement al primo turno (6-4 6-7 6-0), Tommy Haas al secondo (6-1 6-3), Dimitry Tursunov negli ottavi (6-3 6-3), James Blake nei quarti (7-6 6-4), David Ferrer in semifinale (6-1 6-4) e Ljubicic in finale. Così il 2006 appare sempre più una copia del 2005 e perfino del 2004; nel 2004 Federer aveva vinto l'Open d'Australia, poi Dubai e Indian Wells prima di fare la conoscenza di Nadal che si era preso il lusso, appena diciassettenne, di farlo fuori proprio a Miami. Nel 2005, dopo la vittoria a Doha e la semifinale all'Open d'Australia, Federer aveva messo in fila i tornei di Rotterdam, Dubai, Indian Wells e Miami.
    Quest'anno si è ancora una volta ripetuto con i successi a Doha, all'Australian Open, a Indian Wells e a Miami, intramezzati dalla sconfitta, l'unica stagionale in 29 match, patita contro Nadal nella finale di Dubai. Federer ha così vinto il 37° torneo della carriera, una carriera iniziata a grandi livelli nel febbraio del 2001 quando si aggiudiucò a Milano il suo primo titolo Atp; da allora 3 successi nel 2002, 7 nel 2003, 11 nel 2004, 11 nel 2005 e 4 nei primi tre mesi del 2006. Per quanto riguarda i titoli Masters Series, Roger Federer con 10 successi (Indian Wells 2004, 2005 e 2006, Miami 2005 e 2006, Amburgo 2002, 2004 e 2005, Toronto 2004 e Cincinnati 2005) è ad un solo titolo da Sampras (11) mentre Agassi rimane con 17 al momento ancora irraggiungibile
    [SIZE=1]

    IL MIO PRIMO SITO: il mio sito
  2.     Mi trovi su: Homepage #4338215
    E ora sotto con la terra rossa dove Sua Maestà parteciperà per la prima volta a tutti e 3 i master series (Montecarlo, Roma e Amburgo) x preparare al meglio il Roland Garros e detronizzare Rafael Nadal.






    Da sottolineare .... cosa che la gazzetta non ha fatto che x Federer era l'undicisima finale consecutiva. In pratica da gennaio 2005 federer ha partecipato a 20 tornei vincendone 15 e perdendo 2 volte in finale (Dubai quest'anno da Nadal e al Master contro Nalbandian) 2 volte in semifinale (al Roland Garros da Nadal e all'Australian Open da Safin) e una volta ai quarti (Montecarlo da Gasquet)!!!!!!!

    Da Paura!!!!!
    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!

  Miami, re Federer nella storia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina