1.     Mi trovi su: Homepage #4338532
    Nedo Sonetti, dopo gli anticipi di sabato, si è scagliato contro le grandi del campionato (Inter a parte): "E' una questione di atteggiamento - ha detto - Non mi è piaciuto per niente". Paradossalmente, però, è proprio il suo Cagliari, insieme a Siena e Reggina, a poter trarre i maggiori vantaggi dal prosieguo dell'avventura in Champions delle italiane: i sardi, infatti, devono ricevere Juventus e Inter.

    La sfuriata del tecnico del Cagliari ha fatto tornare alla ribalta il solito annoso problema delle ultime giornate di campionato, quando la Champions League entra nel vivo e le squadre ancora in lizza sacrificano un po' il torneo locale per la ribalta internazionale. Non solo un problema di uomini messi in campo, visto che le cosiddette seconde linee di Juve, Milan e Inter sono una spanna superiori (se non di più) ai titolari delle squadre in lotta per non retrocedere. E proprio la corsa salvezza può essere maggiormente influenzata. "Le 'grandi' - ha spiegato un Sonetti arrabbiato - possono schierare chi vogliono, ma è l'atteggiamento che conta. Ebbene, a parte l'Inter, che ha disputato una gara di grande impegno contro il Messina, alle altre due mi sembra che sia mancato. Capisco l'importanza della Champions League, tutti tifiamo per loro quando vanno in Europa, ma esiste anche il campionato italiano e bisogna tenerne conto. Ripeto, non è una questione di giocatori, ma di atteggiamento. Non mi e' piaciuto per niente".

    Uno sfogo vero e proprio, anche se al Cagliari converrebbe che le grandi vadano avanti. Insieme a Reggina e Siena, infatti, i sardi hanno un doppio scontro contro le prime tre della classe: tra due settimane, qualche giorno prima dell'andata delle semifinali, i cagliaritani affrontano in casa la Juventus, mentre nell'ultima giornata, che precede di qualche giorno la finale di Parigi, ospitano l'Inter. Nonostante le proteste di Sonetti, tifosi e giocatori sono pronti a tifare per le due italiane, con la speranza che lascino qualcosa. Analogo discorso per Reggina e Siena: i calabresi renderanno visita all'Inter tre giorni prima del ritorno delle semifinali e nell'ultimo turno attendono al Granillo la Juventus, probabilmente già campione d'Italia e magari anche con la testa alla finale di Champions League. Anche il Siena potrebbe trarne vantaggi, affrontando una dopo l'altra Juventus e Inter. Un piccolo vantaggio anche per Messina e Empoli, impegnate contro Milan e Inter (rispettivamente alla 35.a e alla 36.a giornata). Alla faccia dell'Udinese, che in piena bagarre salvezza potrebbe essere penalizzata: i friulani hanno già pagato dazio alla Champions sprecando energie preziose per il campionato, ora potrebbero anche pagarne conseguenze indirette. Non c'è che dire, una vera e propria beffa.

  L'ira di Sonetti sulle grandi, ma Cagliari le tifa

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina