1.     Mi trovi su: Homepage #4339496
    chi ha vinto ieri?chi dei due considerando la massa della gente secondo voi ha fatto + breccia tra gli indecisi? secondo me purtroppo Berlusconi, che ha avuto l'ultima parola e ha detto quel che ha detto. insomma. ieri sentivo un commento di Ferrara quanto mai secondo me azzeccato. Prodi rappresenta e propone una italia nuova, un italiano corretto. Berlusconi rappresenta l'italiano com'è, insomma un po opportunista e stretto dentro a regole che non piacciono mai non perchè sbagliata ma per la loro essenza di essere regole. (Ferrara è stato ancora + moderato di me :asd: )


    :cool:
    [SIZE=1,8]"Mentre legge i resoconti dei problemi che s’agitano all’estero, se è un buon cittadino conservatore, con un linguaggio indo-europeo, ringrazierà una divinità ebraica di averlo fatto al cento per cento americano." (Studio dell'uomo, Ralph L
  2.     Mi trovi su: Homepage #4339500
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    ho votato Berlusconi, e sono molto pessimista per il 9 e 10 di questo mese ;)


    ti quoto. quella mossa finale nelle teste degli indecisi deve aver influito molto secondo me. :cry:
    [SIZE=1,8]"Mentre legge i resoconti dei problemi che s’agitano all’estero, se è un buon cittadino conservatore, con un linguaggio indo-europeo, ringrazierà una divinità ebraica di averlo fatto al cento per cento americano." (Studio dell'uomo, Ralph L
  3.     Mi trovi su: Homepage #4339503
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    ma nn solo. Se Berlusconi parla pacatamente, purtroppo, è il miglior comunicatore al momento ;)


    se devo valutare il complesso, prodi è stato + calmo e ha risposto a tutte le domande. Berlusconi alla domanda principale ha sviato e quando Prodi lo ha incalzato gli ha detto, se vuole glielo dico dopo in privato.. Politicamente ha vinto Prodi, Comunicativamente siccome siamo una nazione di rozzi ha vinto forse Berlusconi.:cool:
    [SIZE=1,8]"Mentre legge i resoconti dei problemi che s’agitano all’estero, se è un buon cittadino conservatore, con un linguaggio indo-europeo, ringrazierà una divinità ebraica di averlo fatto al cento per cento americano." (Studio dell'uomo, Ralph L
  4.     Mi trovi su: Homepage #4339504
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    ma nn solo. Se Berlusconi parla pacatamente, purtroppo, è il miglior comunicatore al momento ;)
    contenuti a parte ovviamente :asd: :asd:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  5.     Mi trovi su: Homepage #4339506
    Originally posted by common
    è meglio di Fiorello ???:1: :1:


    lascualo perdere vota Ds, nonchè interista, è un mercenario a tutto tondo :cool:
    [SIZE=1,8]"Mentre legge i resoconti dei problemi che s’agitano all’estero, se è un buon cittadino conservatore, con un linguaggio indo-europeo, ringrazierà una divinità ebraica di averlo fatto al cento per cento americano." (Studio dell'uomo, Ralph L
  6.     Mi trovi su: Homepage #4339507
    volevo evitare di aprire altri thread OT sulla politica... cosa ne pensate della sparata sull'ICI? sul sito de "La Stampa" di oggi, ho trovato questo commento che mi pare interessante (http://bizblog.blog.lastampa.it/il_mio_weblog/2006/04/lici_e_il_gioco.html)

    L'Ici e il gioco delle tre carte

    Devo riconoscere che Silvio Berlusconi è un giocatore delle tre carte di abilità veramente eccezionale. E, se non giocasse alle tre carte con il mio Paese, e ora anche con il mio Comune, la mia ammirazione per questa sua abilità supererebbe l’indignazione per la sua scorrettezza.

    Con un colpo da teatro, ad una sola settimana dal voto e al termine del confronto con Prodi ecco che tira fuori le tre carte, con l’asso: abolizione dell’Ici per le le prime case.

    Non stiamo parlando di bruscolini, ma di una voce pari a quasi un quarto delle entrate dei Comuni. Detta così, a sopresa, facendo riscrivere il programma elettorale ad una settimana dal termine.

    Ora, la cosa non è che sia del tutto impossibile. Ma poichè sappiamo che purtroppo Babbo Natale non esiste, e comunque non è Berlusca, dati i risultati disastrosi della economia italiana negli ultimi cinque anni, i Comuni, per sopravvivere, dovrebbero fare qualche capriola:

    - ridurre la qualità e magari la quantità di servizi e della loro manutenzione

    - ridurre le opere pubbliche comunali

    - magari operare qualche riduzione di personale (leggi, licenziamenti)

    - aumentare la tassa rifiuti

    - aumentare le tariffe dei trasporti pubblici

    - estendere ulteriormente le aree di parcheggio pubblico a pagamento

    - aumentare le bollette utenze di acqua potabile e di altri servizi erogati dai Comuni.

    Di per sé, si può anche fare. Ma quale sarebbe il risultato finale?

    Che della abolizione dell’Ici beneficierebbero solo i proprietari di case, e in misura proporzionale di più chi ha case grandi, belle, di lusso, in belle zone, con estimi alti.

    Mentre gli oneri per realizzare questa misura ricadrebbero su tutti i cittadini, ed in particolare i più bisognosi, coloro che la casa non ce l’hanno, o ne hanno una piccola o con estimo basso, che usano i mezzi pubblici, che hanno i figli che vanno a scuola, all’asilo. Tutti i beni comunali, le strade, i luoghi pubblici sarebbero mantenuti peggio. Ciò aumenterebbe l'effetto che si è visto in questi anni: poca gente che si arricchisce di più, a spese di molti che si impoveriscono, insieme all'impoverimento dello Stato. Con conseguenze sociali, e in termini di sicurezza, che possono essere anche gravi.
    :champion:Albo d'oro Superlega (aggiornato 30/5/07) :grazie: [url=http://forum.videogame.it/showthread.php?&postid=903504#post903504]Storico Squadre Superlega (xls aggio
  7.     Mi trovi su: Homepage #4339508
    Originally posted by mbrio
    volevo evitare di aprire altri thread OT sulla politica... cosa ne pensate della sparata sull'ICI? sul sito de "La Stampa" di oggi, ho trovato questo commento che mi pare interessante (http://bizblog.blog.lastampa.it/il_mio_weblog/2006/04/lici_e_il_gioco.html)

    L'Ici e il gioco delle tre carte

    Devo riconoscere che Silvio Berlusconi è un giocatore delle tre carte di abilità veramente eccezionale. E, se non giocasse alle tre carte con il mio Paese, e ora anche con il mio Comune, la mia ammirazione per questa sua abilità supererebbe l’indignazione per la sua scorrettezza.

    Con un colpo da teatro, ad una sola settimana dal voto e al termine del confronto con Prodi ecco che tira fuori le tre carte, con l’asso: abolizione dell’Ici per le le prime case.

    Non stiamo parlando di bruscolini, ma di una voce pari a quasi un quarto delle entrate dei Comuni. Detta così, a sopresa, facendo riscrivere il programma elettorale ad una settimana dal termine.

    Ora, la cosa non è che sia del tutto impossibile. Ma poichè sappiamo che purtroppo Babbo Natale non esiste, e comunque non è Berlusca, dati i risultati disastrosi della economia italiana negli ultimi cinque anni, i Comuni, per sopravvivere, dovrebbero fare qualche capriola:

    - ridurre la qualità e magari la quantità di servizi e della loro manutenzione

    - ridurre le opere pubbliche comunali

    - magari operare qualche riduzione di personale (leggi, licenziamenti)

    - aumentare la tassa rifiuti

    - aumentare le tariffe dei trasporti pubblici

    - estendere ulteriormente le aree di parcheggio pubblico a pagamento

    - aumentare le bollette utenze di acqua potabile e di altri servizi erogati dai Comuni.

    Di per sé, si può anche fare. Ma quale sarebbe il risultato finale?

    Che della abolizione dell’Ici beneficierebbero solo i proprietari di case, e in misura proporzionale di più chi ha case grandi, belle, di lusso, in belle zone, con estimi alti.

    Mentre gli oneri per realizzare questa misura ricadrebbero su tutti i cittadini, ed in particolare i più bisognosi, coloro che la casa non ce l’hanno, o ne hanno una piccola o con estimo basso, che usano i mezzi pubblici, che hanno i figli che vanno a scuola, all’asilo. Tutti i beni comunali, le strade, i luoghi pubblici sarebbero mantenuti peggio. Ciò aumenterebbe l'effetto che si è visto in questi anni: poca gente che si arricchisce di più, a spese di molti che si impoveriscono, insieme all'impoverimento dello Stato. Con conseguenze sociali, e in termini di sicurezza, che possono essere anche gravi.




    ho letto da qualche parte che l'idea è quella di far pagare l'ici ugualmente (cosi i comuni sono ok) ma di fare poi "scalare" l'ici nel 740
  8.     Mi trovi su: Homepage #4339510
    Originally posted by Torre878
    ha vinto berlusconi...nonostante la barzelletta che ha detto sul finale che ha portato l'Italia al silenzio assoluto per qualche secondo...mai successo neanche durante gli inni...ABOLIREMO L'ICI!!!:asd: :eek:


    :asd: vero.

    sai torre, leggere che pure tu (idiota sul livello medio degli italiani :asd: :cool: ) l'hai presa come una buffonata mi ha per un attimo ridato speranza :asd:


    GRAZIE!!! :love:
    [SIZE=1,8]"Mentre legge i resoconti dei problemi che s’agitano all’estero, se è un buon cittadino conservatore, con un linguaggio indo-europeo, ringrazierà una divinità ebraica di averlo fatto al cento per cento americano." (Studio dell'uomo, Ralph L

  Berlusconi Vs Prodi, ieri chi ha vinto?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina