1.     Mi trovi su: Homepage #4341996
    MILANO, 5 aprile 2006 - Escluso dalla finale di Istanbul, quando sembrava che la sua stagione fosse ormai avviata verso il tramonto, rieccolo invece recuperato e rimesso a nuovo. Per lui che sogna il Mondiale il gol è vitamina. I numeri parlano per lui. Cinque presenze nella Champions di quest'anno e 4 gol. Media straordinaria, se si calcolano i minuti realmente giocati: 316. Con la rete segnata all'88' alla squadra di Gerard Houllier, Inzaghi è salito a quota 52 nella classifica dei cannonieri di tutte le coppe, raggiungendo Raul, e posizionandosi a cinque lunghezze dal compagno Shevchenko e dal mitico Eusebio. Trentasei le reti in Champions (a una da Sheva), 2 in coppe delle Coppe, 7 in coppa Uefa e 7 in Intertoto; 23 con la maglia del Milan, 27 con quella della Juventus, 2 con i colori del Parma.
    Fondamentali gli ultimi 4 gol, perché gli hanno permesso di sorpassare la leggenda di Alfredo Di Stefano che, a lungo, lo ha preceduto a quota 49. La seconda stagione di Inzaghi, 32 anni, è esaltata infine dalle 10 reti messe a segno in campionato nelle 19 partite in cui è stato impiegato da Ancelotti, per un totale di 1103 minuti. Cifre che non potranno essere trascurate dal commissario tecnico della Nazionale, Marcello Lippi, ieri in tribuna. A 40 giorni dalla consegna della lista ufficiale alla Fifa per il Mondiale tedesco, Inzaghi si impone a suon di gol. Ignorarlo sarà difficile.

  Inzaghi insegue il mito Eusebio

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina