1.     Mi trovi su: Homepage #4344304
    Ad Ascoli fischi e insulti per giocatori e Mancini

    ASCOLI PICENO, 8 APR - Clima teso per i giocatori dell'Inter ad Ascoli. I nerazzurri sono stati accolti da striscioni di scherno da parte dei propri tifosi. Alcune delle scritte: 'Venti anni di umiliazioni', 'Il 5 maggio avete preso il nostro onore, 4 giorni fa la dignita', il c... quando? Un invito a Moratti, che non e' presente ad Ascoli: 'Moratti compra Oronzo Cana'', l'allenatore reso noto da Lino Banfi ne 'L'allenatore nel pallone'. Fischi e insulti in particolare a Mancini.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4344305
    Milano, 8 aprile - Mancini ritrova il sorriso: `Nella ripresa la squadra si e` liberata e ha meritato di vincere. Era importante farlo subito`. `Nel primo tempo la squadra era ancora po` contratta, non sono passati molti giorni e il rammarico per quello che e` successo col Villarreal c`e` ancora - ha proseguito il tecnico nerazzurro - Nella ripresa la squadra si e` liberata e ha meritato di vincere. Ora possiamo passare qualche ora di tranquillita`. In campionato dobbiamo cercare di fare piu` punti possibile. Il rigore per loro? Dal campo non l`ho visto ma mi sembra che il giocatore dell`Ascoli abbia accentuato molto`. Ottima la prova di Mihajlovic: `Probabilmente a Villarreal dovevo metterlo prima`. Un giudizio sulla prova di Martins: `Nel primo tempo ha fatto poco mentre nella ripresa ha messo in difficolta` la difesa avversaria`.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4344306
    Inter: Mihajlovic `Tocca a noi risolvere i guai`

    Ascoli Piceno, 8 aprile - Sinisa Mihajlovic e` il match winner di Ascoli: `Ci siamo messi nei guai, tiriamocene fuori con gli attributi`. Il difensore serbomontenegrino dell`Inter nel dopo partita ha le idee chiare: `Questo successo vale sicuramente molto per il morale e per tutto dopo un disastro come quello di Villarreal. La contestazione che abbiamo subito prima ce la siamo meritati, adesso dobbiamo dare tutti non il 100 ma il 150 per cento, perche` e` brutto lasciare il campo pensando che si sarebbe potuto fare di piu``.

    Sinisa, un gol e una traversa, si e` comunque preso una rivincita personale e ai microfoni di Sky prosegue con un pizzico di rabbia: `Ringrazio tutti quelli che hanno scritto che non si puo` cambiare Figo con Mihajlovic... Con tutto rispetto per Figo, io non sono l`ultimo arrivato. Oggi Mancini e io abbiamo dimostrato che avevamo ragione nel farmi entrare in Spagna, solo che la` mancavano 10` e ho avuto poche occasioni per battere le punizioni`.

    I calci da fermo invece al Del Duca, dopo la solita partenza a handicap (`Ma abbiamo avuto la forza di ricompattarci subito`, e` l`analisi di Mihajlovic, ci sono stati e l`interista e` stato micidiale: `Li ho provati nell`intervallo e dopo il gol ho ringraziato Mancini. Io lo confermerei anche per la prossima stagione, perche` con lui si e` sempre visto il bel gioco. E` chiaro che e` sempre piu` facile cambiare il tecnico che tutta la squadra, ma lui di questa situazione ha una minima colpa. E` tutta di noi giocatori. Adesso dobbiamo tirarci fuori da questa situazione con tutte le forze che abbiamo: significa vincere la Coppa Italia e arrivare secondi in campionato`.

    ---------------------------------------------------------------------------------------

    Inter: Pizarro `Villarreal un infausto episodio`

    Ascoli Piceno, 8 aprile - David Pizarro torna sul ko di Villarreal: `Probabilmente e` stato un episodio che ha rovinato tutto l`anno`. Il centrocampista cileno dell`Inter commenta: `Con martedi` si e` creata una situazione molto difficile, perche` non so se ci capitera` di nuovo un avversario con cui, sulla carta, e` facile passare il turno nei quarti di finale di Champions League... Per un episodio abbiamo gettato via quanto di buono avevamo fatto in tutta la stagione. Ma abbiamo sbagliato la partita, una delle piu` importanti di tutta la stagione`.

    E` arrivato il successo di Ascoli, dopo che comunque la pazza Inter si era complicata la partita concedendo un rigore agli avversari. `Siamo stati bravi ad affrontare la partita nella maniera giusta - commenta Pizarro - Vincere e` sempre importante, perche` porta serenita` nel gruppo, soprattutto se dopo ci sono partite importanti come la semifinale di Coppa Italia e il derby, che per noi conta moltissimo`.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4344307
    Originally posted by Pezzotto
    Ad Ascoli fischi e insulti per giocatori e Mancini

    ASCOLI PICENO, 8 APR - Clima teso per i giocatori dell'Inter ad Ascoli. I nerazzurri sono stati accolti da striscioni di scherno da parte dei propri tifosi. Alcune delle scritte: 'Venti anni di umiliazioni', 'Il 5 maggio avete preso il nostro onore, 4 giorni fa la dignita', il c... quando? Un invito a Moratti, che non e' presente ad Ascoli: 'Moratti compra Oronzo Cana'', l'allenatore reso noto da Lino Banfi ne 'L'allenatore nel pallone'. Fischi e insulti in particolare a Mancini.

    Mancini - Canà non c'è molta differenza
  5.     Mi trovi su: Homepage #4344309
    "si temono già contestazioni più gravi durante il derby di venerdi"


    a Italia 1 l'hanno buttata lì ... certo non gli dispiacerebbe un altro lancio di bengala o razzi e che uno tra quelli colpisse Dida

    con due effetti posibili, vittoria a tavolino e possibile rinsavimento per Dida

    intanto loro hanno proposto l'idea
  6.     Mi trovi su: Homepage #4344312
    c'ho preso paura, per un istante :eek:

    Insulti e botte nella notte al rientro nello scalo milanese dopo l'anticipo
    La peggio è toccata a Cristiano Zanetti, rimasto ferito da un colpo alla testa
    Inter, vincere ad Ascoli non è bastato
    squadra aggredita dai tifosi a Malpensa

    Inter, vincere ad Ascoli non è bastato squadra aggredita dai tifosi a Malpensa

    MILANO - Alcuni giocatori dell'Inter sono stati aggrediti da un gruppo di tifosi, con i volti parzialmente coperti da foulard e sciarpe, la scorsa notte, al rientro all'aeroporto della Malpensa dal vittorioso anticipo in trasferta ad Ascoli. La peggio è toccata al centrocampista Cristiano Zanetti, colpito alla nuca: il giocatore ha riportato una escoriazione. I suoi compagni di squadra se la sono cavata con pesanti insulti.

    L'episodio è avvenuto all'esterno dell'aerostazione, nel parcheggio dove i calciatori andavano a ritirare le loro auto. Cristiano Zanetti nelle ultime gare è stato impiegato dal tecnico Mancini molto poco, ma agli occhi dei teppisti è colpevole di aver già deciso di passare alla Juventus nella prossima stagione.

    La contestazione è scattata verso le 3:00, quando la comitiva nerazzurra è rientrata al terminal 2, quello adibito ai voli charter, di Malpensa. Ad attendere la squadra, come martedì notte al rientro da Villarreal, c'era un gruppo di ultrà che ha applaudito ironicamente per la vittoria di Ascoli "e non per quando conta".

    All'uscita nel piazzale e nel parcheggio, quando la comitiva si stava sciogliendo, è scattato quello che, secondo alcuni testimoni oculari, è stato un vero e proprio agguato, messo in atto da un gruppo di persone con il volto parzialmente coperto. Cristiano Zanetti è stato colpito alla testa: da un pugno, secondo alcune fonti, da un oggetto secondo altre. E' intervenuta la polizia che già aveva fronteggiato i contestatori nell'aerostazione e anche nei confronti degli agenti sarebbe volato qualche colpo.

    Il gruppo di sconosciuti si è poi disperso. Le indagini sono già in corso e un aiuto potrebbe arrivare presto dalle immagini registrate dalle telecamere in azione all'interno e all'esterno dello scalo.

    Quanto accaduto è stato denunciato con fermezza dal presidente dell'Inter Giacinto Facchetti. "Non possiamo accettare che, per colpa di pochi, la delusione degeneri in violenza - ha commentato l'ex campione - nerazzurro - è inaccettabile quello che è successo sabato notte all'aeroporto di Malpensa, al rientro della squadra da Ascoli, dove sul campo c'è stata la reazione che gli stessi calciatori volevano dimostrare con i fatti dopo la sconfitta di Villarreal". "La violenza - ha concluso Facchetti - è inaccettabile per chi dichiara di essere tifoso dell'Inter".
  7. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4344313
    Nel calcio ormai servono tante cose per vincere: società, giocatori, allenatore, media e anche tifosi. Se c'è una cosa che da 20 anni l'Inter non ha è l'ultima. Ha avuto allenatori in grado di farle vincere lo scudetto, giocatori in grado di renderla famosa, presidenti in grado di mettere un sacco di soldi, ma dai tifosi ha principalmente avuto problemi di ordine pubblico. Anche perché, diciamocela tutta, quando il Milan ha fatto in Europa figure 5-6 volte più brutte non si è vista una cosa del genere.
  8.     Mi trovi su: Homepage #4344314
    Originally posted by ScudettoWeb
    Nel calcio ormai servono tante cose per vincere: società, giocatori, allenatore, media e anche tifosi. Se c'è una cosa che da 20 anni l'Inter non ha è l'ultima. Ha avuto allenatori in grado di farle vincere lo scudetto, giocatori in grado di renderla famosa, presidenti in grado di mettere un sacco di soldi, ma dai tifosi ha principalmente avuto problemi di ordine pubblico. Anche perché, diciamocela tutta, quando il Milan ha fatto in Europa figure 5-6 volte più brutte non si è vista una cosa del genere.


    io ripeterò sempre all'infinito: non troverai altri tifosi come quelli dell'inter nell'amore per la squadra. Non è per la sconfitta, è per l'ENNESIMA figuraccia.
  9. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4344315
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    io ripeterò sempre all'infinito: non troverai altri tifosi come quelli dell'inter nell'amore per la squadra. Non è per la sconfitta, è per l'ENNESIMA figuraccia.


    Mi permetto di dissentire. I tifosi che stanno a casa sono favolosi: comprano, pagano, vestono, adorano. Chi va allo stadio e all'aeroporto per ora ha fatto solo danni: mi piacerebbe, tu che sei interista aiutami, ricordare l'ultima volta che il pubblico di San Siro ha aiutato come per dire il pubblico di Roma o di Barcellona, la squadra a vincere.
  10.     Mi trovi su: Homepage #4344316
    Originally posted by ScudettoWeb
    Mi permetto di dissentire. I tifosi che stanno a casa sono favolosi: comprano, pagano, vestono, adorano. Chi va allo stadio e all'aeroporto per ora ha fatto solo danni: mi piacerebbe, tu che sei interista aiutami, ricordare l'ultima volta che il pubblico di San Siro ha aiutato come per dire il pubblico di Roma o di Barcellona, la squadra a vincere.


    a me dispiace, ma il pubblico dell'Inter in Inter-Roma 3 a 0 di quest'anno cantava e urlava come sullo 0 a 0. Non dire così sulla gente a casa, che se avesse potuto avere sotto mano Mancini e compagni......
    Sono stanco anch'io, scud. Mi dissocio assolutamente da quei pezdimerd che lanciano bengala o menano i giocatori, ma questa è gente che da 17 anni magari si fa un abbonamento, va a vedere le trasferte, vede la squadra in agosto vincere tutti i trofei parrocchiali, poi al momento decisivo, NONOSTANTE il continuo supporto, la squadra si sfalda e si scioglie.
    E non è la stessa cosa di altre società, perchè allora si dovrebbe all'inizio dell'anno dire ai tifosi: quest'anno puntiamo alla qualificazione in champions, tutto quello che viene in più è ottimo. Invece sempre a far proclami, d'estate campioni, in primavera superfessi. I tifosi del Milan perdonano il 4 a 0 del Depor perchè l'anno prima avevano vinto qualcosa di importante. I nostri con cosa dovremo perdonarli? Per cosa? Per la coppa italia?
  11.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4344318
    Originally posted by ScudettoWeb
    Nel calcio ormai servono tante cose per vincere: società, giocatori, allenatore, media e anche tifosi. Se c'è una cosa che da 20 anni l'Inter non ha è l'ultima. Ha avuto allenatori in grado di farle vincere lo scudetto, giocatori in grado di renderla famosa, presidenti in grado di mettere un sacco di soldi, ma dai tifosi ha principalmente avuto problemi di ordine pubblico. Anche perché, diciamocela tutta, quando il Milan ha fatto in Europa figure 5-6 volte più brutte non si è vista una cosa del genere.
    grandi giocatori,grandi allenatori, società non grande invece...moratti ci mette i soldi,ma i dirigenti non mi sembrano all'altezza sinceramente...ricordo che in un parma milan (mi pare l'anno di capello 10 in campionato) ultima giornata di campionato i tifosi contestarono la squadra lanciando arance in campo(e ricordo che fino a due anni prima si vinceva lo scudetto)....capisco la rabbia dei tifosi interisti (anche se non ne condivido i modi)...in fondo quando parti per 17 volte per vincere lo scudetto e ci vai davvero vicino solo 3 volte(primi anni novanta,98 e con cuper) un po di incaxxatura c'è...se poi ci aggiungi svariate eliminazioni in champions,di cui 2 dai "cugini",1 dal villareal, helsinborg ecc ecc insomma...sarei incaxxato nero pure io:)

  Inter: tifosi contro la squadra

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina