1.     Mi trovi su: Homepage #4348166
    "Smetterò quando diventerà un peso"

    A 42 anni suonati, Marco Ballotta è stato ancora protagonista nelle fila della Lazio, con una prestazione da applausi contro il Siena. "E' frutto di tanti allenamenti che non fanno sentire il peso dell'età - ha spiegato il portiere biancoceleste a "Repubblica Radio" - Ci vuole testa e anche resistenza fisica, in porta è più facile far valere l'esperienza. Quando smetterò? Quando diventerà un peso sarà automatico dire basta".

    Il ruolo di secondo lo esalta. Quando è stato chiamato in causa, nel corso della stagione, Marco Ballotta ha sempre risposto presente. Così è stato anche a Siena, dove il portiere ha letteralmente messo la firma sul successo biancoceleste. "E' andata bene domenica ed è frutto di tanti allenamenti che non fanno sentire il peso dell'età - dice l'estremo difensore intervenuto a Repubblica Radio - Ragiono sempre da ragazzino quando mi alleno, anche se ho 42 anni. Nonno? Mi chiamano così da 7-8 anni, ormai sono abituato. Il segreto? Ci vuole testa e anche resistenza fisica, in porta e' piu' facile far valere l'esperienza, ma devi avere sempre i riflessi pronti. Devi essere pronto al momento giusto, ma anzi il ruolo di secondo portiere e' piu' congeniale a chi come me è avanti nell'età".

    Poi, sulle contestazioni dei tifosi nei confronti del presidente Claudio Lotito. "Ci sono cose che verrebbero chiarite perche' non si capisce il motivo di questa contestazione - dice il portiere - Lotito ha fatto quello che doveva, ha salvato la Lazio e i risultati gli danno ragione. Pero' non si puo' continuare cosi' e se ci sono dei problemi tra il presidente e i tifosi vanno chiariti al piu' presto".

  Ballotta: "Segreto? Testa e lavoro"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina