1.     Mi trovi su: Homepage #4348171
    Cori razzisti diretti verso Eto'o

    Il Racing Santander potrebbe subire una penalizzazione esemplare per i cori razzisti diretti all'attaccante del Barcellona Samuel Eto'o, durante la gara di doemnica. L'arbitro ha infatti annotato nel referto le "urla che imitavano il suono degli scimpanzè" con cui veniva bersagliato il camerunense. Le nuove norme Fifa prevedono, oltre ad una multa, la squalifica del campo ed in casi più gravi la retrocessione immediata.

    La multa al Racing Santander per le urla razziste nella gara con il Barcellona contro il blugrana Eto'o e' stata annunciata, ma non ancora notificata. E questo nonostante l'arbitro Antonio Rubinos Perez abbia annotato con precisione l'incivile comportamento di un settore dello stadio, poco dopo che il camerunese segnasse il gol del pareggio che chiudeva il risultato sul 2-2. "Al minuto 34 della partita - è scritto nella referto arbitrale - un gruppo di tifosi ha lanciato dalle gradinate urla che imitavano il suono degli scimpanzè quando il giocatore numero 9 del Barcellona, Samuel Eto'o prendeva la palla".

    "C'è bisogno di sanzioni esemplari", aveva auspicato il giocatore già lo scorso 25 febbraio, dopo essere stato oggetto per la prima volta di insulti razzisti nello stadio di Saragozza de La Romareda. Alla fine il club se la cavò con soli 9.000 euro di multa. "Vete dal campo, Eto'o, vete dal campo" (vattene dal campo): le grida xenofobe coi fischi gratuiti e il verso scimmiesco sono ricominciati domenica non appena il calciatore camerunese aveva toccato la palla. E sono esplosi sul gol. A differenza di allora, il giocatore non ha fatto per abbandonare il campo, ma con un gesto di stizza ha infilzato la bandierina del corner. Poco importa che sia il migliore giocatore africano degli ultimi tre anni, che abbia segnato 30 gol in questa stagione: ma la sua capacità creativa pare direttamente proporzionale all'odio razzista che suscita in campo. Domenica Eto'o ha rivissuto la brutta notte di Saragozza, nonostante dagli altoparlanti dello stadio di Santander venissero ricordati ai tifosi le severe punizioni e le sanzioni aumentate dalla Fifa, a partire dalla penalizzazione in punti e la retrocessione di categoria per le squadre coinvolte. Sanzioni che, almeno fino ad ora, non sono state comminate. La federazione spagnola si riunirà comunque martedì per decidere i provvedimenti disciplinari a carico del club.

  Razzismo, il Racing rischia grosso

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina