1.     Mi trovi su: Homepage #4349957
    Milano, 13 aprile - La Disciplinare della Lega Calcio ha inibito per due anni l`ex presidente della Triestina Flaviano Tonellotto. L`ex numero uno rossoalabardato era stato deferito `per violazione dei principi di lealta`, probita` e rettitudine di cui all`art.1, comma 1, del Codice di giustizia sportiva` con riferimento alle Norme organizzative interne federali. In pratica tonellotto, che il 26 maggio 2005 era stato condannato dal Tribunale di Milano alla pena di due anni e mezzo di reclusione per il reato di bancarotta fraudolenta, nell`arco del periodo di condanna non era abilitato all``esercizio di una impresa commerciale` e risultava incapace `a esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa per un periodo di corrispondente durata`. Non avrebbe, quindi, potuto rappresentare legalmente una societa` sportiva.

    Via Rosellini ha rimarcato che la Triestina, nei termini corretti, ha fatto pervenire un`ampia e articolata memoria difensiva per dissociarsi dalla posizione in cui il club si trova rispetto al presidente, dato che non sarebbe stato possibile venire a conoscenza in tempo utile della condanna.

    Giovedi`, alla seduta della Disciplinare, erano presenti Tonellotto e il suo difensore e gli amministratori giudiziari della societa`. La commissione ha constatato che `Tonellotto ha violato sotto plurimi profili il dettato regolamentare, vuoi perche` ha assunto la carica di presidente della Triestina nonostante l`avvenuto fallimento della Progea srl (societa` di cui era amministratore unico e nella cui veste aveva commesso il reato di bancarotta fraudolenta in relazione al quale e` stato condannato), vuoi perche` - ove mai avesse potuto assumere quella carica, conferitagli con delivera del 9 luglio 2005 - avrebbe comunque dovuto autosospendersi o comunque esserne sospeso`. Pertanto e` stata accettata la richiesta del procuratore federale di due anni di sospensione. Per quanto riguarda la societa` giuliana, era stata chiesta un`ammenda di 10.000 euro, ma la commissione ha considerato `il trasparente e responsabile comportamento che gli organi amministratii della societa`, nominati dalla locale Autorita` giudiziaria a seguito dell`emergere di gravi irregolarita` gestorie rilevate dallo stesso Collegio sindacale, hanno immediatamente posto in essere` e ha reputato equo dimezzare la sanzione.

  Disciplinare ferma Tonellotto, Triestina innocente

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina