1.     Mi trovi su: Homepage #4352749
    Eccoci, di nuovo l'emozione: un semplice DVD, con su spiattellata l'etichetta, contenuto in una custodia e con una bella copertina che invita a giocare, come vuole il marketing. Forse un giocatore qualsiasi non proverà la minima emozione nel guardare la confezione incellophanata,
    al massimo si chiederà "chissà com'è il gioco?". Per uno come noi, al contrario, significherà qualcosa di incredibilmente speciale, un oggetto di desiderio, bramato, sognato e, finalmente, ottenuto. Solo noi sappiamo quanto possa esser dolce prendere il DVD ed inserirlo nel lettore vedere lei comparire sullo sfondo dell'installer e, finalmente, cliccare su "Avvia il gioco".

    TOMB RAIDER: LEGEND, Lara Croft è tornata.

    Eccola, finalmente. Dopo che l'abbiamo vista percorrere questa lunga strada, come figura opaca in controluce, con alle spalle un sole che ora la illumina e ce la mostra nella sua più grande lucentezza: Lara è tornata... da molti ho sentito: "Finalmente ci posso giocare! Era ora! Quanto tempo abbiamo aspettato!". Ma, detto fra di noi; abbiamo davvero aspettato tanto? Abbiamo davvero sofferto in tal modo da non riuscire più a stare nella pelle? Io, personalmente, no. Affatto, anzi. Ho passato un anno distante dal mondo di Lara, dopo Aod. E poi sono tornato, più o meno quando è tornata Lara, con le prime news, i primi riferimenti ad un nuovo videogame. Ed è stato tutto terribilmente graduale, talmente graduale da farmi ritrovare con il primo articolo dedicato a questo nuovo videogame (il primo di PSM), che desta chissà quali emozioni e pareri... e nell'arco di un anno scarso con un sito ufficiale che a poco a poco svela ogni cosa, anche gli EXTRA del videogame finale. Ragazzi, Lara Croft mi ha torturato. E poi stancato. Ha camminato troppo lentamente: riuscivo a vederla, ma mai ad afferrarla. E si è mostrata talmente tanto da perdere tutto il suo fascino: che scopo ha giocare un videogame che lentamente è come se fosse stato già giocato? Non c'è più sorpresa, né voglia. Questo lo spirito con cui ho intrapreso la settima avventura di Lara Croft.

    Recensione di un fan che, malgrado non sia vecchio, è di 'vecchia' data...

    Grafica e relazione grafica/PC

    Indubbiamente ottima la grafica, dal punto di vista dei dettagli è molto curata, in ogni ambientazione, dal Ghana a Tokyo. Gli effetti dell'acqua davvero ottimi, com'è il fuoco, i dettagli dei modelli poligonali dei personaggi, le texture varie e molto definite, l'illuminazione ben curata. Peccato davvero per il fatto che Legend sia incompatibile con la maggior parte dei PC, richiede enormi risorse a livello di scheda grafica, oltre che di PC, il videogame occupa tanto, TROPPO sul PC (circa 9 GB complessivi), gli effetti di Xbox360 vengono assicurati solo ai possessori di schede video di nuovissima generazione, se non a coloro che hanno una GeForce. Addirittura l'anti-aliasing fa rallentare Lara a qualsiasi risoluzione, togliendo l'800X600 che in pochi sono costretti a settare. Un gioco, quindi, che obbligatoriamente va goduto a metà, sotto l'aspetto della grafica; strategia commerciale, sì. A spesa del pubblico, o meglio, della vittima della strategia stessa.

    Valutazione: 7.5

    Giocabilità

    Animazioni fluide e ben curate, disegnate a mano, realistiche. Lara si guarda intorno in maniera splendida, si starebbe ore a guardarla osservare le rovine, le costruzioni, gli ambienti. Reattivissima ai comandi, interagisce benissimo con l'ambiente. E comoda. Imprecisa. Se la cava da sola... fin troppo. Ragazzi, questo Legend ha tolto a Tomb Raider l'elité che lo caratterizzava, insieme all'atmosfera: il fatto che bisognasse realmente "interpretare" Lara: dovevamo calarci nel suo personaggio, per farla muovere come si doveva. E, credetemi, c'era un'emozione unica. Dove sono i salti che amavo? Il CTRL da premere a mezz'aria? Ci hanno rubato Lara Croft, ce l'hanno messa in una macchinetta ed eccola di nuovo qui, autonoma e semplice. Una volta c'era bisogno di pensare addirittura per saltare. Oggi, invece, pare che si voglia render tutto facile (e non solo nel campo dei videogames). Le sparatorie sono incredibilmente noiose e lineari. Possono divertire fino alla metà del gioco, ma poi notare che non cambiano di difficoltà porta ad una delusione pazzesca. Lara è una cavalletta, salta troppo anche se non ce n'è bisogno. Una volta erano necessarie quelle mosse acrobatiche, in questo Legend pare che siano state messe solo per farci vedere che Lara sa fare tremila salti. Ma poi non li usa mai.

    Valutazione: 6.5

    Trama

    Coinvolgente, ben strutturata, splendide le sequenze filmate, i personaggi sono tutti ben realizzati e più o meno tutti piuttosto caratterizzati, anche se Lara batte decisamente tutti quanti: è la più profonda, affascinante e finalmente abbiamo una visione chiara del suo passato. Da Crystal Dynamics non ci si poteva aspettare di meglio. Nonostante ciò, però, il gioco non rispecchia l'affascinante mondo che i vecchi TR ci hanno insegnato ad amare. Il Winston ironicamente morente, affaticato, è davvero morto, sostituito da questa mezza specie di prototipo preso da un congelatore di personaggi-stereotipo, stessa cosa per Alistar e Zip, che sinceramente mi sono sembrati un calco fatto male (o bene?) dei due personaggi del film. Rutland e Amanda sono al solito i classici cattivoni, anche se la seconda è molto più originale. Davvero simpatico il mastodonte cinese, ma l'altro vecchietto tatuato è incredibilmente prevedibile. L'ignota storia di Lara mi manca, perché la rendeva più realistica e meno 'cartoonesca' e 'americana'.

    Valutazione: 7.5

    Livelli, ambientazioni e struttura degli stessi

    I livelli sono caratterizzati da ambientazioni bellissime, paesaggi mozzafiato, come ho già detto prima, curatissimi e dettagliatissimi. Chissà quanto si vorrebbe rimanere a guardare la cascata africana in Ghana, o i monti della Bolivia... ma aldilà di questo? Liane. Sporgenze. Sparatoria. Enigma. Trappole. E basta. Questo ripetersi di queste caratteristiche, non oltre, non di meno: tutto piano, tutto lineare, non c'è incremento di difficoltà, non c'è uno spannung, è tutto piatto, facile: il percorso è segnato, prestabilito, già visto, prevedibile... deludente. L'unica cosa che differisce è la Croft Mansion, che però è stata stravolta e che, fin tropo piccola, racchiude segreti che esteticamente non sono bellissimi e che troppo spesso risultano forzati. La più grande critica va indubbiamente alla struttura dei livelli, di cui ho parlato prima: è Lara Croft, non è Prince of Persia. Chi ha rubato il ruolo a chi? Chi ha copiato chi? Il principe è decaduto (perché sinceramente ora fa abbastanza schifo) e Lara fa una copia moderna del primo episodio di lui? Monotono. Assai monotono.

    Valutazione: 6.5

    Enigmi, interazioni, sparatorie, sequenze in moto

    Dove sono le chiavi? Perché me le avete levate? Oh, che tristezza! Vorrei tanto un bel labirinto difficile, con scarabei, o scorpioni, o quello che volete, per trovare una chiave, una stupida chiave, da poter poi inserire nella porta che neanche conosco: questo Legend non ti costringe affatto ad esplorare. Se quando si parlava del 70% di esplorazione, la CD intendeva "salta qua, vai là", allora si sbagliava di grosso. L'esplorazione in questo TR è pari allo 0%. ZERO. Non dobbiamo esplorare perché è Tomb Raider, bensì è Tomb Raider che dovrebbe far esplorare noi. Obbligarci. Non ce n'è più la necessità. Le sparatorie sono, come già detto, monotone e scomode. Gli animali sono più difficili da uccidere addirittura degli uomini... il sistema di puntamento è orrendo. E la visuale in prima persona non serve a nulla. Tutto ciò con cui bisogna interagire luccica, brilla, si illumina... sembra una pubblicità di detersivi. Niente è celato, e dove lo è viene messo in evidenza con aiuti decisamente fuori luogo. Le sequenze in moto sono forse l'unica cosa innovativa che non toglie, bensì aggiunge rispetto ai passati TR, però possono risultare pesanti, dopo un po', e le texture mancanti nei diversi "loop" utilizzati per allungare le sequenze stesse le danneggiano e non poco. Gli enigmi, ripeto, sono diventati ripetitivi: ok che si basino sulla fisica, ma non troppo! Mi manca la chiave e l'interruttore! QUELLO era Tomb Raider!

    Valutazione: 5

    Suoni, voci, musica

    I suoni degli ambienti sono riprodotti fedelmente, peccato non ci sia il supporto EAX e il Dolby Surround non sia curato quanto potrebbe essere, e, addirittura, quanto era in TRAOD. Le voci sono splendide, Elda Olivieri ha fatto un lavoro unico, come gli altri doppiatori. Bellissima l'interpretazione nelle scene finali. Lo stesso discorso per le musiche, curatissime e veramente ottime, meriterebbero l'oscar come miglior colonna sonora, in un film. Peccato che anch'esse contribuiscano alla distruzione del vecchio spirito di Tomb Raider. Sono, infatti, onnipresenti, al contrario degli episodi passati, dove ogni sottofondo faceva rabbrividire, ma incitava anche ad esplorare e a sfidare i pericoli che l'ambientazione visitata nascondeva.

    Valutazione: 7.5


    GLOBALE:7- precisamente 6.75...

    Lo so, sarete delusi. Sta di fatto che le uniche cose che mi hanno deluso di questo Tomb Raider sono state quelle che definitivamente hanno cancellato lo spirito passato, l'atmosfera dei precedenti episodi. Dunque parlo da fan, non da recensista. Come per Toth, sono rimasto molto deluso. E non spero piu' in un Tomb Raider 8 decente: ormai Lara e' stata uccisa dal suo essere famosa. TR era un gioco per pochi, ma che attirava molti. Ora tutti potranno giocarlo, attirera' la massa e la massa comprera'. Ma io no... o almeno, non con lo stesso piacere del passato.

    Ciao ciao!
    "Il limite dell'amore è sempre quello di aver bisogno di un complice. Questo suo amico sapeva però che la raffinatezza del libertinaggio è quella di essere allo stesso tempo carnefice e vittima". (Il Duca Blangis in "Salò o le 120 giornate di Sodoma", di Pier Paolo Pasolini)
  2.     Mi trovi su: Homepage #4352752
    Una recensione bella e nello stesso tempo un pò triste, in quanto non è certo stimolante sapere che qualche fan di TR è rimasto deluso. Io ci sto ancora giocando e sono ancora ben lontano dal terminare il gioco.. ma credo di aver giocato abbastanza per poter dire che non sono d'accordo su tutto quello che è stato recensito da Riflesso.

    Per la precisione io credo che la maggior parte dei fan che rimarranno delusi da questo episodio sono quelli che hanno poca capacità di adattamento ai cambiamenti. Non è un'offesa, guardate bene, dico solo che giustamente alcuni di noi fan rimangono troppo legati al passato secondo me. Qualcosa deve cambiare, perchè l'obiettivo di una casa che produce videogiochi non è solo quello di accontentare i fan, ma anche allargare l'interesse per un gioco ad un'altra tipologia di utenti... e queste due cose spesso non coincidono.

    Io credo che la Crystal Dynamics va apprezzata per il lavoro che ha fatto in questi 3 anni, se non altro per aver riparato al disastro causato da AOD. Certo, poteva fare meglio, sono completamente d'accordo... poteva rendere il gioco graficamente meno strabiliante ma accessibile a tutti; poteva evitare la presenza di alcuni bug fustidiosi (io stesso lamento un problema audio nel gioco); poteva renderlo più lungo e complesso e meno intuitivo...

    Queste sono le pecche di questo episodio secondo me, ma per il resto è un titolo vincente... e parla uno che come quasi tutti voi è legato al passato e ai precedenti episodi di TR. Non credo che possiate affermare che non è TR... perchè stavolta a differenza di AOD c'è l'esplorazione dell'ambiente, la risoluzione di enigmi (anche se un pò semplici), una bella Lara Croft e un pò di azione... è vero non è difficile uccidere i nemici però ci sono diverse mosse da provare che fanno un certo effetto e poi non ditemi che era difficile uccidere quella tigre o quel mercenario che compariva nei precedenti episodi... adirittura Lara puntava in automatico bisognava solo premere un tasto per sparare. In TR Legend è più coinvolgente la cosa. Noi stessi volevamo poca azione, lo abbiamo espresso tutti perchè TR non è un gioco di azione, secondo me. La CD credo abbia capito questo ed abbia evitato di far diventare un gioco di avventura un gioco di azione... altrimenti avrebbe potuto renderci le cose più difficili se voleva, ne sono convinto.

    Quindi secondo me le prospettive per un TR8 ancora più legato ai precedenti episodi ci possono essere e la CD potrà evolvere in positivo l'impegno che ha dato per far rinascere un mito ormai nella tomba.

    Questa è la mia opinione, ovviamente più o meno condivisibile, ma io sono personalmente abbastanza soddisfatto.

    Alla prossima ;)
    My PC: Alimentatore Chieftec Turbo Series 1020W - Intel Core 2 Extreme QX9650 3Ghz - 4GB RAM DDR3 1600Mhz - ASUS Rampage Extreme - Twintech Geforce 295 GTX - LG Monitor 26" - Creative Audio X-fi Fatal1ty Pro + Sistema Audio 5.1 - Hdisk Samsung 1Tbyte - Windows Vista Ultimate 64bit e Windows 7 RC.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4352753
    Grazie per i complimenti :)... Comunque sia Code-121, io non ho criticato i bug, perché ho già detto in passato che penso che ogni gioco li possieda, e questo TR non mi è sembrato averne troppi (a parte uno squallido cumulo di rocce che Lara, in bolivia, trapassa tranquillamente - dove vede i due nemici sotto la cascata - e delle texture mancate nei loop delle sequenze in moto).

    A me è dispiaciuta la perdita della vecchia meccanica di gioco che tutti hanno giudicato ostica. Sarebbe un passo troppo arduo da fare, per Eidos e Crystal Dynamics, non dar retta alla stampa pur di accontentare i giocatori fan e di mantenere alto il titolo di TR ed il nome di Lara Croft.

    Comunque adesso aggiungo qualcosa riguardante anche le sezioni in moto, che non varieranno minimamente il voto... ;)

    EDIT: Fatto :D
    "Il limite dell'amore è sempre quello di aver bisogno di un complice. Questo suo amico sapeva però che la raffinatezza del libertinaggio è quella di essere allo stesso tempo carnefice e vittima". (Il Duca Blangis in "Salò o le 120 giornate di Sodoma", di Pier Paolo Pasolini)
  4.     Mi trovi su: Homepage #4352754
    recensione ben sciritta, bravo Riflesso, ma non sono d'accordo sulla valutazione che hai attribuito in generale. In grafica concordo pienamente; é di gran impatto ma ci sono ancora troppi bugs (assenza di textures in alcuni punti, compenetrazioni, invisibilità dell'acqua,...) e le richieste hardware sono fin troppo esose. 5 in giocabilità mi sembra eccessivo dai...okay non ci sono più le care e vecchie leve, i labirinti, gli interruttori e le chiavi che hanno contraddistinto i vecchi episodi, ma devi capire che TR aveva davvero bisogno di una rinfrescata sia graficamente che tecnicamente. I controlli sono intuitivi e pratici finalmente; Lara é meno robotica nei movimenti e più umana. I salti li hanno resi finalmente divertenti e meno millimetrici, ecco l'unica pecca di questo gioco é l'incredibile semplicità degli enigmi e i fasitidiosi aiuti dell'headset per il resto TR Legend ha fatto un passo da gigante e dobbiamo essere grati a CD perché grazie a loro la serie é ancora viva e vegeta.:D
    Nessuno avrebbe voluto il vecchio TR a scacchiera fidati, la critica l'avrebbe linciato e sarebbe stata la fine definitiva per Lara quindi é stato inevitabile rimordenizzare il brand.
    Ah vedo che non hai messo il voto in longevità, come mai?:D
  5.     Mi trovi su: Homepage #4352755
    Originally posted by Code-121
    Una recensione bella e nello stesso tempo un pò triste, in quanto non è certo stimolante sapere che qualche fan di TR è rimasto deluso. Io ci sto ancora giocando e sono ancora ben lontano dal terminare il gioco.. ma credo di aver giocato abbastanza per poter dire che non sono d'accordo su tutto quello che è stato recensito da Riflesso.
    Per la precisione io credo che la maggior parte dei fan che rimarranno delusi da questo episodio sono quelli che hanno poca capacità di adattamento ai cambiamenti. Non è un'offesa, guardate bene, dico solo che giustamente alcuni di noi fan rimangono troppo legati al passato secondo me. Qualcosa deve cambiare, perchè l'obiettivo di una casa che produce videogiochi non è solo quello di accontentare i fan, ma anche allargare l'interesse per un gioco ad un'altra tipologia di utenti... e queste due cose spesso non coincidono.
    Io credo che la Crystal Dynamics va apprezzata per il lavoro che ha fatto in questi 3 anni, se non altro per aver riparato al disastro causato da AOD. Certo, poteva fare meglio, sono completamente d'accordo... poteva rendere il gioco graficamente meno strabiliante ma accessibile a tutti; poteva evitare la presenza di alcuni bug fustidiosi (io stesso lamento un problema audio nel gioco); poteva renderlo più lungo e complesso e meno intuitivo...
    Queste sono le pecche di questo episodio secondo me, ma per il resto è un titolo vincente... e parla uno che come quasi tutti voi è legato al passato e ai precedenti episodi di TR. Non credo che possiate affermare che non è TR... perchè stavolta a differenza di AOD c'è l'esplorazione dell'ambiente, la risoluzione di enigmi (anche se un pò semplici), una bella Lara Croft e un pò di azione... è vero non è difficile uccidere i nemici però ci sono diverse mosse da provare che fanno un certo effetto e poi non ditemi che era difficile uccidere quella tigre o quel mercenario che compariva nei precedenti episodi... adirittura Lara puntava in automatico bisognava solo premere un tasto per sparare. In TR Legend è più coinvolgente la cosa. Noi stessi volevamo poca azione, lo abbiamo espresso tutti perchè TR non è un gioco di azione, secondo me. La CD credo abbia capito questo ed abbia evitato di far diventare un gioco di avventura un gioco di azione... altrimenti avrebbe potuto renderci le cose più difficili se voleva, ne sono convinto.
    Quindi secondo me le prospettive per un TR8 ancora più legato ai precedenti episodi ci possono essere e la CD potrà evolvere in positivo l'impegno che ha dato per far rinascere un mito ormai nella tomba.
    Questa è la mia opinione, ovviamente più o meno condivisibile, ma io sono personalmente abbastanza soddisfatto.

    Alla prossima ;)



    Condivido tutto! Grande Code:approved:
    Io l'ho trovato un buon gioco, non un capolavoro ecco, ma un buon gioco. :yy:
  6.     Mi trovi su: Homepage #4352756
    Semplicemente perché penso che la longevità non sia importante in un videogioco :)... Questo TR ad esser chiari mi è durato addirittura più di Angel of Darkness, ho cercato di godermelo, ho passato tanto tempo in casa, ho rigiocato diversi livelli, trovato più segreti :)... Insomma diciamo che i voti che ho dato non sono stati messi con i piedi, ho ragionato a mente fredda, riflettendo molto prima di scrivere (non tocco TRL da un paio di giorni ed ho aspettato un po' di tempo prima di recensire, o meglio, di commentare, per rifletterci un po' su ;)). Inoltre, non mi è sembrato così breve, visto che in realtà la longevità è data da un incremento continuo di livello di difficoltà, culminante nello "spannung" (parlando in linguaggio lettario/cinematografico): il gioco perfetto dovrebbe partire dalla facilità dell'inizio alla complicatezza della fine, in maniera tale che il giocatore sia coinvolto gradualmente e sempre di più: anche se effettivamente il gioco è sempre lo stesso, a livello inconscio si deve generare un certo fascino nei confronti del videogame, perché esso lentamente si evolve, e basta tornare a giocare il primo livello per capire quanto sia stato facile. Un po' come i cinque anni delle superiori: sono veloci, impari l'alfabeto greco il secondo giorno di scuola e in un batter d'occhio ti ritrovi all'esame di stato, dove per pura sfiga ti è capitata la versione di greco! :D TRL questo non lo fa. I livelli mi sembrano essere stati progettati tutti contemporaneamente, i programmatori sembra abbiano progettato dei livelli non tenendo conto della loro posizione all'interno del gioco, ottenendo poi come risultato un gioco praticamente piatto e senza evoluzione.

    Comunque sia quel 5 non è affatto striminzito. I salti che tu definisci "divertenti e poco millimetrici" sono per me il colpo di grazia del passato... perché a me attirava quello di TR, insieme alle chiavi che sono state buttate via dalla finestra! :rolleyes:. Ho già detto che ho parlato come fan e non tanto come recensista :). Non ho provato emozioni nel giocare TRL, eccetto che in qualche punto che mi ha ricordato i primi episodi... ma devo dire che ho respirato più atmosfera in Aod che qui. Peccato che in Aod quest'atmosfera non fosse "tombraideriana" :asd:... Preferirei tornare a vedere Raziel ;) e Lara, sì... così come l'avevo conosciuta. Ostica, robotica e millimetrica. Ma a me piaceva così! :P
    "Il limite dell'amore è sempre quello di aver bisogno di un complice. Questo suo amico sapeva però che la raffinatezza del libertinaggio è quella di essere allo stesso tempo carnefice e vittima". (Il Duca Blangis in "Salò o le 120 giornate di Sodoma", di Pier Paolo Pasolini)
  7.     Mi trovi su: Homepage #4352757
    Riflesso ha indubbiamente ragione in certi aspetti... E... Mi ha aperto gli occhi. Adesso mi prenderete per pazzo che segue il gregge, ma... La verità è che mi ritengo proprio stupido! Perchè ho dato 10 a TRL?
    Credetemi, adesso sono la persona più confusa del mondo... Devo assolutamente cambiare il giudizio che ho scritto su TRL... Ma lo farò domani, magari a mente fresca...

    EDIT: Come non detto...^^' Stasera non so cos'ho, ma non mi sento molto normale :asd:
  8.  
        Mi trovi su: Homepage #4352758
    Chiavi e leve non mi mancano affatto, zero!

    Volevo magari un Tomb Raider con le vecchie ambientazioni e strutture dei livelli ma certo con enigmi che abbiamo visto in questo episodio, forse più difficili, ma era ora che rimuovevano leva e porta, basta!

    Se pensate che Tomb Raider sia solo una questione di leve e porte allora lo sottovalutate di brutto.
  9.     Mi trovi su: Homepage #4352760
    Originally posted by Code-121
    ... io credo che la maggior parte dei fan che rimarranno delusi da questo episodio sono quelli che hanno poca capacità di adattamento ai cambiamenti. Non è un'offesa, guardate bene, dico solo che giustamente alcuni di noi fan rimangono troppo legati al passato secondo me. Qualcosa deve cambiare, perchè l'obiettivo di una casa che produce videogiochi non è solo quello di accontentare i fan, ma anche allargare l'interesse per un gioco ad un'altra tipologia di utenti... e queste due cose spesso non coincidono.


    Può darsi, code 121, può darsi... Ma che male c'è nel non "volersi" adattare ai cambiamenti? Perché mi devo adattare? Se voglio un gioco diverso da TR me lo vado a cercare altrove, ma non voglio che mi stravolgano il mio preferito! Quello vorrei non cambiasse mai la sua filosofia di fondo: esplorazione e rompicapo come se piovesse! Nient'altro!
    Voglio la fisica degli oggetti? Bene! Ben venga! Ma ce l'ho assai sviluppata in altri titoli come Half life 2, per esempio (e a dir la verità, lì è utilizzata appieno nel gioco, non campata in aria come in Legend).
    Tempo fa, quando uscì quella disgrazia di AOD, commentai che TR mostrava inspiegabilmente di mutuare le trovate ed il game-play di altri titoli di altro genere. Non m'importa quali siano le strategie di mercato, io sono un consumatore e bado ad altro. TR era il top dei giochi d'avventura e gli altri cercavano d'imitarne successo, segreti, fascino e personalità. Poi, un brutto giorno, la tendenza si è invertita e la nostra Lara è lei a rincorrere soluzioni proposte da altri di dubbia utilità. Ma mi sapete dire che gli è saltato in mente alla CD d'inserire quegli spezzoni d'azione da eseguire con le frecce? Accidenti! Era una trovata dei laser-disc degli anni ottanta che giocavo nelle ormai scomparse sale giochi di quei tempi eroici!
    Che m'importa poter spostare casse od oggetti vari se non mi è utile alla soluzione del gioco?
    TR aveva una sua originalità incontestabile. Un fascino inesplicabile, ma profondo e viscerale che altri titoli ancora si sognano, tant'è che una vera imitazione non la si trova in giro.
    Io non mi voglio adattare. Voglio la mia Lara dei salti millimetrici e delle capriole con giravolta che mi risolvevano gli scontri ravvicinati. (ora in Legend trovarsi faccia a faccia con un misero leopardo è un vero incubo!).
    Sono d'accordo con chi largheggia in voti: Legend in fondo non è una disgrazia, ma se do 7 o 8 a Legend, quanto dovrei dare a TR2? e a TR3? e a TR4?
    Chiedetevi perché non giocherete Legend tante volte quante invece avete rigiocato Venezia, il Tibet, Londra, il Pacifico, Alessandria e... vabbé, ci siamo capiti, no?.
    E chiedetemi ancora perché non voglio adattarmi al nuovo...
  10.     Mi trovi su: Homepage #4352761
    Toth, la Crystal ha seguito i commenti e le critiche dei vecchi TR. Evidentemente la maggior parte voleva l'evoluzione. Io stesso la volevo. TR non piaceva più alla gente (occhio, "alla gente", non a noi Lariani). E un gioco deve sempre cercare di attirare più giocatori possibili. TR 1 era peretto, TUTTI lo lodavano come Dio in terra (ovviamente parlando in contesti di "videogioco"); TR2 è stato apprezzatissimo; TR3 è piaciuto, ma già qualcuno storceva il naso; TR4 è passato, ma ormai molti si erano stufati; TR5... BASTA!! La gente si era stancati della solita minestra scaldata.
  11.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4352762
    Ragazzi io parlo dà persona normale non da lariano e mi sono divertito di più con TRL che non fà con tr2 che stò rigiocando tuttora in contemporanea con Legend e la differenza si vede nell'emozione e nella struttura dei livelli e la voglia di giocare in tr2 ti viene voglia di lasciare lì troppe leve chiavi giri a destra e a manca insomma una gran r........ per una persona che non è un LARIANO.
    TRL secondo mè rispecchia tutto e per tutto i vecchi TR rifatti forse con un pizzico di fantasia in più per gli enigmi ci voleva :sbam: :sbam:
    Domanda:Nel 2006 volete giocare ancora con Lara che fà i suoi soliti salti e tira leve trova chiavi fà le solite mosse per 1,2,3,4,5,6,7,8,9 e forse 10 TR?!?!?! IO SINCERAMENTE NO:rolleyes:
    Questa volta è una leggendaaaaa!!
    :yuppi::yuppi::yuppi:

    :shocked:
    :D:DVenite numerosi nel mio forum possiamo parlare di informatica cellulari e giochi [URL=http://www.superdb
  12. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #4352763
    Originally posted by Toth
    Può darsi, code 121, può darsi... Ma che male c'è nel non "volersi" adattare ai cambiamenti? Perché mi devo adattare? Se voglio un gioco diverso da TR me lo vado a cercare altrove, ma non voglio che mi stravolgano il mio preferito! Quello vorrei non cambiasse mai la sua filosofia di fondo: esplorazione e rompicapo come se piovesse! Nient'altro!
    Voglio la fisica degli oggetti? Bene! Ben venga! Ma ce l'ho assai sviluppata in altri titoli come Half life 2, per esempio (e a dir la verità, lì è utilizzata appieno nel gioco, non campata in aria come in Legend).
    Tempo fa, quando uscì quella disgrazia di AOD, commentai che TR mostrava inspiegabilmente di mutuare le trovate ed il game-play di altri titoli di altro genere. Non m'importa quali siano le strategie di mercato, io sono un consumatore e bado ad altro. TR era il top dei giochi d'avventura e gli altri cercavano d'imitarne successo, segreti, fascino e personalità. Poi, un brutto giorno, la tendenza si è invertita e la nostra Lara è lei a rincorrere soluzioni proposte da altri di dubbia utilità. Ma mi sapete dire che gli è saltato in mente alla CD d'inserire quegli spezzoni d'azione da eseguire con le frecce? Accidenti! Era una trovata dei laser-disc degli anni ottanta che giocavo nelle ormai scomparse sale giochi di quei tempi eroici!
    Che m'importa poter spostare casse od oggetti vari se non mi è utile alla soluzione del gioco?
    TR aveva una sua originalità incontestabile. Un fascino inesplicabile, ma profondo e viscerale che altri titoli ancora si sognano, tant'è che una vera imitazione non la si trova in giro.
    Io non mi voglio adattare. Voglio la mia Lara dei salti millimetrici e delle capriole con giravolta che mi risolvevano gli scontri ravvicinati. (ora in Legend trovarsi faccia a faccia con un misero leopardo è un vero incubo!).
    Sono d'accordo con chi largheggia in voti: Legend in fondo non è una disgrazia, ma se do 7 o 8 a Legend, quanto dovrei dare a TR2? e a TR3? e a TR4?
    Chiedetevi perché non giocherete Legend tante volte quante invece avete rigiocato Venezia, il Tibet, Londra, il Pacifico, Alessandria e... vabbé, ci siamo capiti, no?.
    E chiedetemi ancora perché non voglio adattarmi al nuovo...


    Quoto...
    [COLOR=LIMEGREEN]You can own the Earth and still all you'll own is earth until you can paint with all the colors of the wind.[/COLOR]

  Ho finito TRL: osservazioni e commenti.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina