1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4354618
    Il tecnico della Juventus interrompe l'allenamento per ben tre volte: prima per rimproverare la squadra per lo scarso impegno, poi rimbrotta gli attaccanti, infine i difensori

    TORINO, 19 aprile 2006 - Oltre alla stanchezza ed alla crisi di risultati, la Juventus deve combattere anche contro il nervosismo che affiora sempre più di frequente in questo finale di stagione. Prima le espulsioni di Nedved (in campionato e quindi in Champions), poi quelle in rapida successione di Camoranesi e Zebina ad Highbury. Infine la prova tv e la squalifica di due giornate all'ala italoargentina, a causa della gomitata rifilata al cagliaritano Agostini.
    Dopo un girone d'andata record ora i bianconeri si riscoprono umani e tirano un po' il fiato. Capello sa che una flessione nel finale di campionato potrebbe costare cara alla Juve, ed è per questo che stamattina in allenamento ha strigliato i suoi mettendo bene in chiaro una cosa: contro la Lazio sabato bisogna vincere a tutti i costi. Durante la partitella, infatti, il tecnico bianconero ha fermato il gioco per ben tre volte, chiamando a raccolta tutti i giocatori al centro del campo. La prima volta per rimproverare il gruppo a causa dello scarso impegno: "Se dobbiamo perdere tempo è meglio che andiamo tutti a casa!". Il secondo rimbrotto è per gli attaccanti, colpevoli di non trovare la via del gol neppure in partitella. "Ogni domenica creiamo 6-7 palle gol a partita, ma poi sbagliamo e non riusciamo a segnare". Capello però non si ferma, ne ha un po' per tutti i reparti e non risparmia nemmeno la difesa: "Non dobbiamo fare come l'Olanda, gli avversari vanno marcati a uomo, non a zona". La grinta e la determinazione del tecnico bianconero traspaiono dalle parole: contro la Lazio Capello si aspetta una prova d'orgoglio, per tornare a vincere e dimostrare al Milan che la Juve non mollerà lo scudetto tanto facilmente.
    Alberto Mauro
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4354623
    Il francese escluso contro la Lazio

    L'eliminazione in Champions e il terreno perso sul Milan in campionato stanno creando non pochi problemi in casa bianconera. Oltre ai problemi fisici di Emerson e Trezeguet, sul momento no della Juventus incidono anche i malumori di Ibrahimovic e Camoranesi. L'ultimo pezzo della crisi è Vieira: intoccabile a inizio stagione, il francese sta vivendo una parabola discendente inarrestabile, che gli costerà il posto contro la Lazio.

    Non c'è più un ambiente sereno in casa bianconera. La cocente eliminazione in Champions e le paure derivanti dalle ultime prestazioni sottotono che hanno parzialmente rimesso in gioco il Milan nella lotta per lo scudetto, hanno portato Fabio Capello nell'occhio del ciclone. Stretto nella morsa di un rapporto non proprio idilliaco con i tifosi e con un rinnovo di contratto da discutere, il tecnico di Pieris ha deciso di non rispettare più le gerarchie in campo d'inizio anno. Dopo le esclusioni eccellenti di Emerson e Trezeguet che hanno accusato infortuni risentendo di una stagione logorante, con Camoranesi ed Ibrahimovic impegnati a risolvere i problemi di nervi tesi derivanti da riconferme o adeguamenti d'ingaggio che non arrivano, ecco che il banco sta per saltare.

    L'ultimo, in ordine cronologico, a poter pagare le conseguenze delle scelte di Capello è Patrick Vieira, presentato come grande acquisto e rivelatosi molto utile nella prima fase di stagione, anche lui sta pagando fisicamente un campionato durissimo che ha portato all'inevitabile calo di fine anno con il rischio improbabile ma possibile di perdere tutto. Il centrocampista francese, dunque, potrebbe essere un'altra esclusione eccellente del tecnico che sembra intenzionato a tenerlo fuori nella gara contro la Lazio per far posto al rientrante Giannichedda. L'aria di crisi in casa bianconera è inoltre condita dal fatto che Capello ha inevitabilmente perso di carisma all'interno dello spogliatoio poichè le due esclusioni in Champions negli ultimi due anni pesano come un macigno in quanto il tecnico era stato scelto per dare un certo spessore internazionale alla Juventus con la conquista della Champions, per sfatare il tabù dei bianconeri imbattibili solo entro i confini nazionali. Obiettivo clamorosamente fallito e Capello con un contratto ancora da ridiscutere non può ancora programmare un futuro bianconero.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4354625
    Originally posted by ScudettoWeb
    Credo che questo sarà ricordato come lo scudetto più insignificante della storia del calcio. Non solo non ha mai avuto storia, ma se anche la Juventus lo vincesse alla penultima giornata sarebbe sempre una cosa oramai scontata e che doveva arrivare comunque.


    non ti è mai venuta la tentazione di scommettere sul Milan ?
    a quanto lo dannno, ora ?
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4354626
    Originally posted by ScudettoWeb
    Credo che questo sarà ricordato come lo scudetto più insignificante della storia del calcio. Non solo non ha mai avuto storia, ma se anche la Juventus lo vincesse alla penultima giornata sarebbe sempre una cosa oramai scontata e che doveva arrivare comunque.

    ank'io ho questa sensazione:yy:
    my web site: www.antoniovairo.altervista.org
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4354627
    Originally posted by ScudettoWeb
    Credo che questo sarà ricordato come lo scudetto più insignificante della storia del calcio. Non solo non ha mai avuto storia, ma se anche la Juventus lo vincesse alla penultima giornata sarebbe sempre una cosa oramai scontata e che doveva arrivare comunque.
    hanno ammazzato il campionato...poi mettici i tifosi che fischiano una squadra che stra vince ed ecco il risultato:dunno:
  6. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4354628
    Originally posted by common
    non ti è mai venuta la tentazione di scommettere sul Milan ?
    a quanto lo dannno, ora ?


    Lo danno a 11. A occhio però dopo questa domenica i punti di vantaggio saranno uguali e ci sarà un turno in meno. Poche fluttuazioni sulla quota, c'è poco da giocarci purtroppo.
  7.     Mi trovi su: Homepage #4354631
    Originally posted by ScudettoWeb
    Credo che questo sarà ricordato come lo scudetto più insignificante della storia del calcio. Non solo non ha mai avuto storia, ma se anche la Juventus lo vincesse alla penultima giornata sarebbe sempre una cosa oramai scontata e che doveva arrivare comunque.


    Io sto gufando. Si sa mai che ci liberiamo di Capello. Certo che se il Milan facesse il piacere a tutti di interessarsi un pò di più al campionato...:cool:
  8.     Mi trovi su: Homepage #4354632
    Originally posted by massituo
    hanno ammazzato il campionato...poi mettici i tifosi che fischiano una squadra che stra vince ed ecco il risultato:dunno:


    Ai tifosi nn gliene frega niente di vincere un campionato così. La Juve nn ha bisogno di Capello per vincere il campionato. Ne abbiamo vinti 27 senza di lui...
    I tifosi protestano perchè hanno visto giocare una squadra per 3 mesi e basta, perchè in Champions da due anni facciamo ridere. Non è questione di vincere (Lippi ne ha vinta una, ma è rimpianto da tutti), ma di provarci e di giocarsela. La Juve nn ha fatto niente di tutto ciò...

  Quando Capello si arrabbia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina