1.     Mi trovi su: Homepage #4372905
    Act 10 con la nuova Luna Rossa

    A Valencia tornano in acqua da giovedì le imbarcazioni di coppa America con una sola barca azzurra all'esordio. Mascalzone Latino Capitalia e +39 in gara coi vecchi scafi

    (Spa), 10 maggio 2006 - "Nel mezzo di cammin di nostra vita...". La frase non era stata scritta propriamente per i velisti di coppa America, ma si attaglia alla situazione, quasi perfettamente. La Coppa è un gigantesco cantiere, a terra dove si stanno finendo le strutture, gli alberghi, le strade e gli appartamenti che saranno utilizzati dal 18 aprile 2007 in avanti (primo giorno della prossima Louis Vuitton Cup). Ma è anche un cantiere in mezzo al mare.
    Giovedì inizia l'Act numero 10, una delle tappe di avvicinamento alla prossima edizione, ogni regata un punteggio, ogni serie di regate una graduatoria, alla fine dei 3 anni di regate si tirano le somme e gli 11 challenge saranno inscatolati in un ranking. In base alla quale al primo andranno 4 punti e via a scendere fino agli ultimi che ne avranno 1. Quindi la differenza fra il primo e l'ultimo degli sfidanti sarà, nell'aprile del prossimo anno al massimo 3 punti. Poco, pochissimo per giustificare qualsiasi calcolo.
    In realtà le regate di questi Act servono ai team per immagazzinare montagne di numeri da controllare, sulle performance delle loro imbarcazioni, ma anche su quelle degli avversari. Cercare di perdere, o perdere apposta, per non dare riferimenti, fa parte di un protocollo non scritto che in Coppa è sempre esistito (come le polemiche per le sfide fra questo o quello sfidante e Alinghi, nell'ultimo caso Luna Rossa). Come esistono le polemiche o i tentativi di trovare "formule rivoluzionarie" che facciano andare più veloce la barca. Così qualche volta gli stazzatori impongono qualche modifica, come accaduto a Oracle Bmw che ha dovuto rivedere il suo bompresso (asta sporgente da prua, di poco inclinata rispetto all'orizzonte, che, opportunamente attrezzata, permette di murare, "fissare" la vela di prua) prima di portare in acqua la nuova Usa87.
    L'Italia avrà una sola nuova barca, la più giovane delle Luna Rossa (Ita86, si dice sia risultata veloce nei test anche se ha perso due volte con Team New Zealand in vento leggero), mentre Mascalzone Latino Capitalia e +39 si presentano al via con i "vecchi" Ita77 (ex Stars & Stripes) e Ita59 (ex Be happy). Un motivo in più per vedere all'opera gli equipaggi anche in questo caso con molte "modifiche". Fra le più significative ci sono anche gli ingaggi di due timonieri italiani (Tommaso Chieffi e Paolo Cian) saliti a bordo di Shosholoza. A testimonianza di come siano drammaticamente cambiati i tempi in coppa America. Chi avrebbe immaginato tutto questo?
  2.     Mi trovi su: Homepage #4372907
    Flotta divisa in tre tronconi con Alinghi, Bmw Oracle, Team New Zealand e gli italiani di de Angelis avanti a tutti. Mascalzone vince un derby e perde l'altro. + 39 due k.o.

    VALENCIA (Spa), 11 maggio 2006 - Banalizzando i ricchi coi ricchi e i "poveri" coi "poveri". La prima giornata di regate dell'Act numero 10 della Vuitton Cup (una sorta di prova generale che porta alle sfide vere dell'America's Cup del 2007) ha confermato che la flotta, al momento, è sempre più spaccata in due, o meglio tre tronconi e ricucirla almeno in questa fase sarà difficile. I venti leggeri (sugli 8 nodi circa) non hanno aiutato a leggere con più chiarezza quello che le barche stavano scrivendo sulle onde. Nessun problema per la fascia nobile della flotta: Alinghi, Bmw Oracle, Team New Zealand e Luna Rossa hanno stravinto i loro confronti senza dover penare più di tanto. Solo il defender svizzero, nella prima regata di giornata, contro Desafio Espanol, ha lasciato gli iberici con un po' di briglia sciolta, ma a metà della prima bolina le cose erano tornate a "posto", con i favoriti in grande spolvero a chiudere la regata con un vantaggio rassicurante. Abbiamo poi la fascia mediana della flotta che si difende. Come Mascalzone Latino Team Capitalia, nettamente vittorioso nel primo derby di giornata (contro +39) e nettamente sconfitto nel secondo (contro Luna Rossa).
    La visita di Michelle Hunziker (il giorno prima delle regate, per un servizio fotografico) ha rivitalizzato i Mascalzoni, che però non sono riusciti a evitare il k.o. (fin dalla partenza) contro l'agguerrita banda di Francesco De Angelis, che portava all'esordio la nuovissima Ita86. Nella fascia pericolosa per il momento bisogna annoverare +39, soprattutto se i venti leggeri continueranno a spolverare il porto valenciano rendendo ancora "più lenta" e impacciata Ita59, barca svizzera costruita addirittura per la coppa America del 2000 e oramai sottoposta a uno stress considerevole. Al via della seconda regata Ian Percy e compagni hanno esultato perché avevano rifilato - con un'arrischiata partenza in prossimità della barca comitato - ben due penalità a Desafio. Ma la barca condotta da Karol Jablonski, ha recuperato nei quattro lati del percorso (una penalità l'ha scontata subito) e sul finire ha avuto il tempo di pagare l'altra penalizzazione andando a vincere con un margine di tranquillità.
    Venerdì seconda giornata di regate, annunciato in arrivo il re Juan Carlos di Borbone per il varo ufficiale della nuova barca iberica (Ita88) e per «benedire» questo Act valenciano, primo del 2006. Per la cronaca, gli stregoni del meteo annunciano altri venti leggeri.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4372909
    Valencia (SPA), 12 maggio - Prosegue il Louis Vuitton Act 10, in programma a Valencia dall`11 al 18 maggio. Fra i risultati della giornata da segnalare la vittoria del Team Luna Rossa contro +39 Challenge, e la sua successiva sconfitta contro Desafio Español, il successo per soli 8 secondi di Alinghi contro Mascalzone Latino e contro +39 Challenge (ITA59) e quello di Mascalzone Latino contro China Team.
    Il Louis Vuitton Act 10 prevede lo svolgimento di 66 incontri diretti (match race). Per ogni regata vinta viene assegnato un punto in classifica. Il vincitore sara` quello che al termine avra` realizzato il punteggio piu` alto.
    Al momento attuale sono tre le imbarcazioni con il percorso netto di quattro vittorie in altrettante regate: Alinghi (SUI75), BMW Oracle Racing (USA87) ed Emirates Team New Zealand (NZL84).
  4.     Mi trovi su: Homepage #4372910
    Classifica dell'Act 10 dopo 2 giornate:

    1. Alinghi (Svi 75), Bmw Oracle (Usa 87), Emirates Team New Zealand (N. Zel 84) 4;
    4. Desafío Español (Spa 65) 3;
    5. Luna Rossa (Ita 86) 3;
    6. Victory (Sve 63), Mascalzone Latino Capitalia (Ita 77) 2;
    8. United Internet Team Germany (Ger 72) 1;
    9. Areva (Fra 60) 1;
    10. +39 Challenge (Ita 59) 0; Team Shosholoza (RSA 83) 0; China Team (Cina79) 0.

  Vela, Louis Vuitton Act 10

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina