1. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4377923
    http://www.upi.com/InternationalIntelligence/view.php?StoryID=20060519-105912-5198r

    Tendo a non allarmarmi troppo per questioni internazionali perché spesso la diplomazia fa più di qualche fanatismo, però devo ammettere che in questo caso sono preoccupato. In buona sostanza, tutti i cittadini iraniani dovrebbero vestirsi in modo simile e consono alla religione islamica. I cittadini ebrei e cattolici dovrebbero vestirsi allo stesso modo ma con un segno distintivo, giallo per gli ebrei e rosso per i cattolici. Qualcuno ci aveva già pensato in Germania negli anni 30...
  2. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4377926
    Originally posted by Giovanni1982
    Si comincia sempre così. Forse in questo momento, l'errore più grande sarebbe non fare niente.


    La verità è che l'errore più grande è stato, un mese fa, non sedersi e dirsi "Vabbeh, ragazzi, ammettiamolo, l'AIEA è un fallimento totale, possiamo anche andare tutti a casa". L'Iran è prossimo alla bomba nucleare e le future sanzioni quindi saranno inutili. È ora di rendersi conto che le organizzazioni internazionali così come sono sono anacronistiche e che serve una gestione migliore. L'ONU su Israele, Palestina, Iran, Iraq e Afghanistan, e ne sto citando solo alcuni, è stata demoralizzante: stiamo dando la caccia ai mafiosi con il codice di regolamento delle giovani marmotte...
  3.     Mi trovi su: Homepage #4377928
    Capisco che dò sempre l'impressione di difendere dei pezzidimer (perchè Ahmaninejad quello è) ma è sempre una specie di reazione vedendo che TUTTI (con poche eccezioni) vi stupite o indignate MOlto meno per le azioni che generano quelle derive

    -------------------------------------------------

    Chi è che ha dato il giusto pretesto agli iraniani per fare quello ? NOn sono forse gli stessi che, dopo aver attaccato l'Iraq, CON GUERRA PREDATORIA, hanno detto che i prossimi sarebbero stati gli Stati Canaglia, (Iran, Siria e qualche altro) perchè ci doveva essere una eterna guerra preventiva ?

    DAto che si è attaccato l'Iraq senza alcun riguardo per reclami internazionali e pretesti, per quale motivo gli Iraniani non dovevano premunirsi ?

    Il fatto che ne abbiano approfittato per voltarla ancora di più a REGIME autoritario è solo una conseguenza prevededibile e il frutto della solita e scontata STRATEGIA di guerra .. TROVATI UN NEMICO e il POPOLINO SI raccoglierà dietro le tue spalle, la stessa strategia usata da Bush per giustificare la guerra irachena e per farsi rieleggere .... LA STESSA.

    Indignarsi per quello che avete letto e dire che giustificherebbe l'intervento, senza considerare tutto il resto,facendo gli stessi semplicistici ragionamenti fatti con la guerra Irachena, credo sia PROPRIO quel modo di ragionare che ci FA MERITARE QUESTO TIPO di MONDO.
  4. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4377929
    Originally posted by common
    Capisco che dò sempre l'impressione di difendere dei pezzidimer (perchè Ahmaninejad quello è) ma è sempre una specie di reazione vedendo che TUTTI (con poche eccezioni) vi stupite o indignate MOlto meno per le azioni che generano quelle derive

    -------------------------------------------------

    Chi è che ha dato il giusto pretesto agli iraniani per fare quello ? NOn sono forse gli stessi che, dopo aver attaccato l'Iraq, CON GUERRA PREDATORIA, hanno detto che i prossimi sarebbero stati gli Stati Canaglia, (Iran, Siria e qualche altro) perchè ci doveva essere una eterna guerra preventiva ?

    DAto che si è attaccato l'Iraq senza alcun riguardo per reclami internazionali e pretesti, per quale motivo gli Iraniani non dovevano premunirsi ?

    Il fatto che ne abbiano approfittato per voltarla ancora di più a REGIME autoritario è solo una conseguenza prevededibile e il frutto della solita e scontata STRATEGIA di guerra .. TROVATI UN NEMICO e il POPOLINO SI raccoglierà dietro le tue spalle, la stessa strategia usata da Bush per giustificare la guerra irachena e per farsi rieleggere .... LA STESSA.

    Indignarsi per quello che avete letto e dire che giustificherebbe l'intervento, senza considerare tutto il resto,facendo gli stessi semplicistici ragionamenti fatti con la guerra Irachena, credo sia PROPRIO quel modo di ragionare che ci FA MERITARE QUESTO TIPO di MONDO.


    Hai messo insieme una serie di cose che il post non tocca. L'Iran sta promulgando una legge che ricalca il trattamento degli ebrei a opera dei nazisti, solo che in questo caso sono coinvolti anche i cattolici, per buona misura. Questa cosa è di una gravità straordinaria a cui praticamente non viene dato risalto sulla stampa. L'Iraq qui non c'entra nulla: stiamo parlando di discriminazione a livello nazisti. Poi, si sta parlando anche del ruolo dell'AIEA: l'Iran, da membro AIEA, ha semplicemente violato tutti i regolamenti in materia. Il fatto che sia stato attaccato l'Iraq o che il Pakistan abbia l'atomica è irrilevante: l'Iran avrebbe potuto ritirarsi dal gruppo di Paesi dell'AIEA e proseguire il suo programma. Anche qui quindi Iraq o altro è un diversivo.

    Poi, per carità, liberissimi di pensare che l'Iran fa bene, come stai implicando tu dicendo che se gli altri si comportano male l'Iran ha diritto a fare così.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4377930
    Originally posted by ScudettoWeb
    La verità è che l'errore più grande è stato, un mese fa, non sedersi e dirsi "Vabbeh, ragazzi, ammettiamolo, l'AIEA è un fallimento totale, possiamo anche andare tutti a casa". L'Iran è prossimo alla bomba nucleare e le future sanzioni quindi saranno inutili. È ora di rendersi conto che le organizzazioni internazionali così come sono sono anacronistiche e che serve una gestione migliore. L'ONU su Israele, Palestina, Iran, Iraq e Afghanistan, e ne sto citando solo alcuni, è stata demoralizzante: stiamo dando la caccia ai mafiosi con il codice di regolamento delle giovani marmotte...


    Sui regolamenti e su come funziona l'Onu sono poco informato. una cosa però è certa, è un'organizzazione di facciata, dove si va a far salotto. Per es. vorrei capire come può l'Iraq arrivare
    a ben 17 risoluzioni. Se non internvengono gli Usa questi continuano fregarsene. Se poi vogliamo fare un discorso a monte: come può l'onu essere credibile se veto o non veto si comincia la guerra?
    Curiamo dei tumori quando ormai sono in stadio avanzato.
    Senza contare che poi l'opinione pubblica se ne sbatte fino a quando non interviene questo o quel paese.
  6. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4377931
    Originally posted by Giovanni1982
    Sui regolamenti e su come funziona l'Onu sono poco informato. una cosa però è certa, è un'organizzazione di facciata, dove si va a far salotto. .


    Del resto, uno dei Paesi più tartassato per la violazione dei diritti civili, la Cina, ha diritto di veto in materia di... diritti civili.
  7.     Mi trovi su: Homepage #4377932
    Originally posted by ScudettoWeb
    Hai messo insieme una serie di cose che il post non tocca. L'Iran sta promulgando una legge che ricalca il trattamento degli ebrei a opera dei nazisti, solo che in questo caso sono coinvolti anche i cattolici, per buona misura. Questa cosa è di una gravità straordinaria a cui praticamente non viene dato risalto sulla stampa. L'Iraq qui non c'entra nulla: stiamo parlando di discriminazione a livello nazisti. Poi, si sta parlando anche del ruolo dell'AIEA: l'Iran, da membro AIEA, ha semplicemente violato tutti i regolamenti in materia. Il fatto che sia stato attaccato l'Iraq o che il Pakistan abbia l'atomica è irrilevante: l'Iran avrebbe potuto ritirarsi dal gruppo di Paesi dell'AIEA e proseguire il suo programma. Anche qui quindi Iraq o altro è un diversivo.

    Poi, per carità, liberissimi di pensare che l'Iran fa bene, come stai implicando tu dicendo che se gli altri si comportano male l'Iran ha diritto a fare così.


    confermi l'impressione che ho avuto spesso .. che non leggi tutto quello su cui rispondi (legittimo farlo ma poi le tue argomentazioni ne risentono)

    E' proprio lì il punto che tentavo di portare alla vostra attenzione ... ma finchè tutte le tue considerazioni si fermeranno al concetto Azione-Reazione non credo ci arriverai .. provo a spiegarmi meglio ma poi mi fermo..

    Il fatto che Ahmaninejad approfitti della minaccia statunitense per trasformare ancora di più il regime in regime autoritario è una conseguenza stessa della minaccia statunitense .. che è una certezza, coè entro pochi mesi gli USa prenderanno l'iniziativa

    E il fatto che per fare quello debba identificare dei nemici comuni (americani e NON musulmani) che servono a compattare il Popolino ed a fargli ingoiare anche la stretta autoritaria è una conseguenza sempre di quella minaccia ed è SEMPRE la stessa strategia che ha usato anche Bush e che ormai usano tutti. --

    SE non ti accorgi di questi EVidentissimi NEssi, vuol dire che NON te ne vuoi accorgere, ma è tutto già visto ..

    ------------------------------

    Tu hai voglia a gettare nelle fogne tutto scrivendo che vorrei dire che l'Iran fa bene, io continuo a pensare che il mondo è sull'orlo di un baratro anche perchè è strapieno di gente che sceglie di vedere solo quello che gli si butta sotto gli occhi, perchè così è più comodo.

  8.     Mi trovi su: Homepage #4377933
    Originally posted by ScudettoWeb
    Del resto, uno dei Paesi più tartassato per la violazione dei diritti civili, la Cina, ha diritto di veto in materia di... diritti civili.


    del resto è lo stesso diritto di veto che hanno gli USa e lo hanno esercitato per proteggere Israele, ed è lo stesso diritto di veo che usano per difendere se stessi quando si parla dei lo atteggiamenti aggressivi ed arbitrari, al di fuori di tutte le leggi e le convenzioni internazionali

    il problema è che contro guantanamo vi scandalizzate al massimo per due minuti e mezzo e poi reclamate l'intervento armato quando vi si suggerisce
  9. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4377934
    Originally posted by common
    Il fatto che Ahmaninejad approfitti della minaccia statunitense per trasformare ancora di più il regime in regime autoritario [b]è una conseguenza stessa della minaccia statunitense .. che è una certezza, coè entro pochi mesi gli USa prenderanno l'iniziativa[/B][/QUOTE]

    Non c'è nessuna minaccia sull'Iran. Se ci fosse stata si sarebbe già verificata. Addirittura la gente diceva che entro marzo gli USA avrebbero attaccato l'Iran mentre Bush diceva che non gliene fregava nulla. Che l'Iran abbia approfittato di queste voci fasulle per farsi sostenere dall'opinione pubblica internazionale in questa corsa al riarmo totale è un altro discorso. Non sono io che non leggo, eventualmente non hai capito la mia risposta o non mi sono spiegato abbastanza bene io. :)

    [QUOTE]Originally posted by common

    il fatto che per fare quello debba identificare dei nemici comuni (americani e NON musulmani) che servono a compattare il Popolino ed a fargli ingoiare anche la stretta autoritaria è una conseguenza sempre di quella minaccia ed è SEMPRE la stessa strategia che ha usato anche Bush e che ormai usano tutti. --
    [/QUOTE]

    Ripeto che il problema è di altra natura. L'Iran aveva l'opportunità di creare un piano nucleare in perfetta liceità, cioè uscendo dall'AIEA. E questo, come dici tu, avendo comunque dipinto un nemico da cui difendersi. Ha invece preferito invitare gli osservatori tedeschi e francesi e mentre questi erano lì continuava a costruire per arriva al punto di non ritorno. Questo è il problema di fondo, il fatto che abbia agito in modo così subdolo. Del resto, common, dovrai riconoscere che i media hanno poca simpatia per argomenti come questo: ha avuto 100 volte più eco la falsa notizia su un attacco già pronto per marzo degli USA che il fatto che l'Iran vorrebbe cancellare Israele con l'atomica.

    [QUOTE]Originally posted by common
    Tu hai voglia a gettare nelle fogne tutto scrivendo che vorrei dire che l'Iran fa bene, io continuo a pensare che il mondo è sull'orlo di un baratro anche perchè è strapieno di gente che sceglie di vedere solo quello che gli si butta sotto gli occhi, perchè è così poco impegnativo.


    Il discorso è un po' diverso. :) Il discorso è che le magagne di alcuni Paesi vengono ingigantite (Guantanamo sembra l'origine di tutti i mali: ci sono Paesi idolatrati in cui carceri così sono a tre stelle). Questioni invece come spazzare via una razza, dare un pezzo di stoffa colorata per identificare la religione alla gente, costruire l'atomica facendo fessi gli europei, ecc. è invece nel grande calderone del senso di colpa collettivo dei Paesi più sviluppati. Ci sentiamo in colpa, quindi "noi" abbiamo sempre torto, "loro", i meno sviluppati, invece hanno sempre diritto a reagire. Quindi, per dire, in Libano dipingono i cristiani come demoni e va tutto bene, in Danimarca si fa satira sull'Islam e ci si affretta a chiedere scusa. Negli USA aprono un carcere sul quale grava una condanna ONU fatta letteralmente sul *riportato* ed è la fine del mondo (e qui sono anche d'accordo: molto bene che si sia più che sensibili sull'argomento), in altri Paesi vengono rinchiusi a vita i giornalisti che parlano male del regime e sono isole felici.

    Bisogna svegliarsi, non si può essere ciechi da una parte o dall'altra. Gli USA non sono i paladini del mondo e non vanno in giro per il medio oriente a portare pace e doni. I cosiddetti paesi canaglia non sono dei poveracci che non possono fare altro che reagire all'oppressione. Entrambe sono forme di cecità acute da curare al più presto.
  10. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4377935
    Originally posted by common
    del resto è lo stesso diritto di veto che hanno gli USa e lo hanno esercitato per proteggere Israele[/QUOTE]

    Vorrei capire in che misura Cina o Cuba sono paragonabili agli USA (m anche Israele) per i diritti civili in funzione degli indicatori indipendenti pubblicati periodicamente.

    [QUOTE]Originally posted by common

    il problema è che contro guantanamo vi scandalizzate al massimo per due minuti e mezzo e poi reclamate l'intervento armato quando vi si suggerisce


    Non so il "vi" a chi è rivolto. Io parlo per me stesso: Guantanamo è una cosa brutta; e la paragono a ciò che ho postato è acqua fresca, purtroppo. E' come dire che il poliziotto che cattura il mafioso è come lui perché ogni tanto si ferma a bere un caffè mentre è in servizio...
  11. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #4377936
    Non intervenire in IRAN non sarebbe essere dei PACIFISTI , ma degli emeriti IMBECILLI ...

    Non possiamo permettere a questa GENTAGLIA di prevaricare le liberta' UMANE ...

    Cosa diremo ai nostri FIGLI quando questi esseri INUMANI ci avranno CONQUISTATI e resi SCHIAVI ?
    Firma troppo lunga e con offese.
  12.     Mi trovi su: Homepage #4377937
    Originally posted by ScudettoWeb
    Non c'è nessuna minaccia sull'Iran. Se ci fosse stata si sarebbe già verificata. Addirittura la gente diceva che entro marzo gli USA avrebbero attaccato l'Iran mentre Bush diceva che non gliene fregava nulla. Che l'Iran abbia approfittato di queste voci fasulle per farsi sostenere dall'opinione pubblica internazionale in questa corsa al riarmo totale è un altro discorso. Non sono io che non leggo, eventualmente non hai capito la mia risposta o non mi sono spiegato abbastanza bene io. :)

    QUesta è bella grossa .. scommetto che dicevi lo stesso prima della guerrra in Iraq, significa proprio voler credere a babbo natale ...

    vogliamo scommettere che in meno di un anno si passerà alle vie di fatto ? e non certo perchè è stato imposto il marchio del macello ai non musulmani, ma perchè tutto è già stabilito, frenato solo dall'imprevisto reiterarsi dell'impegno iracheno


    Ripeto che il problema è di altra natura. L'Iran aveva l'opportunità di creare un piano nucleare in perfetta liceità, cioè uscendo dall'AIEA. E questo, come dici tu, avendo comunque dipinto un nemico da cui difendersi. Ha invece preferito invitare gli osservatori tedeschi e francesi e mentre questi erano lì continuava a costruire per arriva al punto di non ritorno. Questo è il problema di fondo, il fatto che abbia agito in modo così subdolo. Del resto, common, dovrai riconoscere che i media hanno poca simpatia per argomenti come questo: ha avuto 100 volte più eco la falsa notizia su un attacco già pronto per marzo degli USA che il fatto che l'Iran vorrebbe cancellare Israele con l'atomica.

    Secondo me TE la vuoi proprio raccontare fino all'ultimo.
    Mi vuoi far credere che PENSI che se l'Iran avesse seguito la normale procedura per munirsi dell'Atomica gli USa non avessero avuto le stesse reazioni ?
    Oh... spero tu non ti offenda ma questa è una delle robe peggiori che ho sentito.



    Il discorso è un po' diverso. :) Il discorso è che le magagne di alcuni Paesi vengono ingigantite (Guantanamo sembra l'origine di tutti i mali: ci sono Paesi idolatrati in cui carceri così sono a tre stelle). Questioni invece come spazzare via una razza, dare un pezzo di stoffa colorata per identificare la religione alla gente, costruire l'atomica facendo fessi gli europei, ecc. è invece nel grande calderone del senso di colpa collettivo dei Paesi più sviluppati. Ci sentiamo in colpa, quindi "noi" abbiamo sempre torto, "loro", i meno sviluppati, invece hanno sempre diritto a reagire. Quindi, per dire, in Libano dipingono i cristiani come demoni e va tutto bene, in Danimarca si fa satira sull'Islam e ci si affretta a chiedere scusa. Negli USA aprono un carcere sul quale grava una condanna ONU fatta letteralmente sul *riportato* ed è la fine del mondo (e qui sono anche d'accordo: molto bene che si sia più che sensibili sull'argomento), in altri Paesi vengono rinchiusi a vita i giornalisti che parlano male del regime e sono isole felici.

    Le magagne di alcuni PAesi vengono ingigantite perchè quei PAesi DICONO al mondo di essere i paladini della Libertà e con quella patente ORGANIZZANO le guerre umanitarie ........

    E poi sei liberissimo di credere che quando gli USa prelevano a loro discrezione della gente in ogni parte del mondo, NOn gli fanno nessun processo e li detengono per anni, sottoponendoli a qualsiasi MODERNA forma di tortura, sia una cosa da poco e non paragonabile ad altre forme di comportamenti antidemocratici, per me è cosa ENORME, tranquillamente paragonabile ai DEsaparecidos di Pinochet .. altro regalo statunitense al mondo


    -----------------------------------------------------------------
    questa merita considerazione a parte

    Bisogna svegliarsi, non si può essere ciechi da una parte o dall'altra. Gli USA non sono i paladini del mondo e non vanno in giro per il medio oriente a portare pace e doni. I cosiddetti paesi canaglia non sono dei poveracci che non possono fare altro che reagire all'oppressione. Entrambe sono forme di cecità acute da curare al più presto.

    Cos'è .. un giochino stupido ? E' esattamente il contrario, ESATTAMENTE IL CONTRARIO, CAPITO ?
    Siete proprio VOI (il Voi c'entra a tutti gli effetti) che vi svegliate col telecomando e vorreste dipingere come roba da poco quello che vi dicono di sminuire e fare il contrario con gli altri.

    E la cosa diventa inaccettabile proprio perchè sono proprio gli USa che causano tutto questo, di volta in volta ...

    ma qua stiamo ancora a pensare che la guerra in Iraq sia stata fatta contro Saddam, vero ? In quel caso che discutiamo a fare, è pura perdita di tempo
    -------------------------------------------------------------------

    Quando parlavo di gettare tutto nella fogna intendevo perchè avevi fatto intendere che io volevo dar ragione agli Iraniani .. e l'hai fatto di nuovo, perchè è comodo girarla così.

    Credo di averti chiaramente spiegato che è proprio tutto collegato e conseguente alle azioni americane ... che tu lo ammetta o no il mondo gira intorno a loro e come dicono loro,
    e che tu lo capisca o no, purtroppo non cambia nulla.

  [OT] Questa cosa mette i brividi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina