1.     Mi trovi su: Homepage #4380908
    Indagata anche la mascotte

    HOF – Quasi fallita la Nici, la fabbrica di animali di pezza vincitrice dell’appalto per la mascotte Goleo di Germania 2006, e arrestato il fondatore, Ottmar Pfaff. Le grandi pulizie, nel calcio, ormai si portano via tutti i pupazzi. Anche quelli più innocui.
    La magistratura tedesca, nell’ambito delle indagini sul fallimento dell’azienda (576 dipendenti), attiva sul mercato dal 1986, ha ordinato per Pfaff la custodia cautelare a Hof, in Baviera, risparmiando per ora la consorte, cofondatrice della Nici. Nel frattempo, però, la produzione della mascotte, un leoncino di peluche in tenuta da calciatore con tanto di scarpette e pallone, non dovrebbe subire interruzioni, anche perché la ditta continua ad operare seppure in regime di amministrazione controllata chiesta dalla Nici Ag.
    L’ordinanza di custodia cautelare “permetterà di condurre l'inchiesta in maniera più rapida e facile" ha dichiarato Gerhard Schmitt, presidente dei magistrati tedeschi. Dall’inchiesta è emerso che Ottmar Pfaff, attraverso un sistema di fatture false, ha sottratto all’azienda a rischio di bancarotta 40 milioni di euro. L’ammanco, unito al pessimo impatto sul mercato di Goleo, sarà presente anche dal “vivo” nei 12 stadi mondiali, è fra i principali motivi dell’ormai probabile fallimento della Nici. Sulla vicenda si è espressa anche la Fifa, che sostiene di aver versato circa 3 milioni di euro, cui vanno aggiunti le royalties, e non i 28 di cui si è vociferato.
    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!

  Indagata la mascotte dei mondiali!!!!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina