1.     Mi trovi su: Homepage #4383131
    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Spettacoli/2006/05_Maggio/29/conti.shtml

    La Guzzanti: non tornerò in una Rai lottizzata dall’Unione

    STRUMENTI
    VERSIONE STAMPABILE
    I PIU' LETTI
    INVIA QUESTO ARTICOLO
    ROMA—«Non trovo dignitoso accettare di tornare alla Rai finché non si è riformato il sistema delle nomine e non la si fa finita per sempre con la lottizzazione». Parola di Sabina Guzzanti che manca dagli schermi Rai con un suo programma dal novembre 2003, ovvero da quando l’azienda di viale Mazzini congelò il suo «Raiot» su Raitre. «Per spiegarmi, non trovo proprio dignitoso lavorare o non lavorare a seconda del governo che c’è in quel momento... è chiaro che io sono, diciamo così, più "antipatica" al centrodestra che al centrosinistra. Ma questo sistema è professionalmente inaccettabile e lavorare in simili condizioni non sarebbe rispettoso di se stessi e della stessa democrazia, nel senso più profondo ed esteso del termine». Non le mancherà la tv? «Direi che ho mille altre cose da fare, per fortuna». Per esempio in questi giorni Sabina Guzzanti è attivissima sostenitrice della proposta di legge popolare per la riforma del sistematelevisivo.
    Tra i primi firmatari c’è Tana De Zulueta, parlamentare verde. Entro il 25 luglio le firme dovranno essere 50 mila, sono già a quota 35 mila. Senso del tutto: abolizione della commissione parlamentare di Vigilanza, sganciamento della Rai dai partiti, nomina del Consiglio di amministrazione Rai affidato a un Consiglio per le comunicazioni audiovisive. Uno schema non lontano da quello ora applicato in Spagna e Gran Bretagna. Dice Guzzanti: «Quando i passanti mi riconoscono mentre raccolgo le firme mi dicono "ma tanto adesso che problema c’è, l’Unione è al governo, tu tornerai a fare tv". Proprio questo è per me assurdo. Cioè una logica servile, comunemente accettata, in base alla quale "puoi" lavorare in Rai se c’è un politico che ti protegge, oppure se finalmente il governo di turno te lo permette perché è più simpatico dell’altro. E poi bisogna capire quanto è simpatico davvero... » Ovvero, Guzzanti? Un sorriso. E silenzio sull’argomento. Non sul resto, sul cuore del problema: «Cioè se cade un governo, poi ne torna un altro e tu riappari in tv, alla fine diventa un segno chiaro di complicità con un sistema ».
    Ma quando ha maturato questa decisione? «La decisione è arrivata dopo quest’ultimo periodo. Alla Rai sono avvenute tante e tali cose, così pesanti e incisive al punto da minacciare la stessa democrazia, che è diventato impossibile far finta di niente». Lei pensa che l’Unione procederà a una nuova lottizzazione della Rai? Guzzanti ride: «Non lo so... certo, sarebbe bello se questo governo avviasse una autentica riforma del servizio pubblico. Sarebbe il segnale che l’Unione avrebbe elaborato una vera analisi di quanto è accaduto intorno alla tv italiana in questi ultimi anni ». Vede segnali? «Ho visto qualche dichiarazione del ministro Paolo Gentiloni che sembra andare in questo senso. Non so quanto sentita. Vedremo. Per ora aspettiamo».
    Paolo Conti
    29 maggio 2006

    --------------------------------------------------------------------------------------
    non conosco bene l'iniziativa, ora cerco qualcosa. voi che ne pensate?
    [SIZE=1,8]"Mentre legge i resoconti dei problemi che s’agitano all’estero, se è un buon cittadino conservatore, con un linguaggio indo-europeo, ringrazierà una divinità ebraica di averlo fatto al cento per cento americano." (Studio dell'uomo, Ralph L
  2.     Mi trovi su: Homepage #4383133
    L'importante è che non mi tolgano dalla televisione Rula Jebreal!!!! :love: :love: :love: :love:


    A parte gli scherzi... molto apprezzabile la coerenza della Guzzanti. In fondo ha ragione .. lei vuole far televisione a prescindere dal governo quindi finchè non le sarà possibile farlo preferisce restarne fuori.

    NON LASCIARE MAI CHE LA PAURA DI PERDERE TI IMPEDISCA DI PARTECIPARE!!!
  3.     Mi trovi su: Homepage #4383135
    Originally posted by Giovanni1982
    Nobile iniziativa. Strano, perchè fino al 2001 ci andava in una Rai lottizzata.:cool:


    scontato.
    [SIZE=1,8]"Mentre legge i resoconti dei problemi che s’agitano all’estero, se è un buon cittadino conservatore, con un linguaggio indo-europeo, ringrazierà una divinità ebraica di averlo fatto al cento per cento americano." (Studio dell'uomo, Ralph L
  4.     Mi trovi su: Homepage #4383136
    ha assolutamente ragione se ha visto segnali del genere
    ma mi pare difficile già si siano occupate le poltrone, per il momento non ho nessuna avvisaglia del genere

    forse intendeva che se NOn cambia il regolamento che attribuisce le cariche sarebbe inutile e colpevole tornare .. ed ha ragione.

  la nuova Rai. e la Guzzanti non torna in Tv.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina