1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4388406
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4388407
    Risultati completi Qualifiche

    P. No Driver Team - Engine Tyres Times Ave/Gaps
    1. 1 ALONSO Renault M 1'20"253 230.616 Km/h
    2. 3 RAIKKONEN McLaren Mercedes M 1'20"397 230.203 Km/h
    3. 5 M.SCHUMACHER Ferrari B 1'20"574 229.697 Km/h
    4. 6 MASSA Ferrari B 1'20"764 229.157 Km/h
    5. 2 FISICHELLA Renault M 1'20"919 228.718 Km/h
    6. 11 BARRICHELLO Honda M 1'20"943 228.650 Km/h
    7. 7 R.SCHUMACHER Toyota B 1'21"073 228.283 Km/h
    8. 4 MONTOYA McLaren Mercedes M 1'21"107 228.187 Km/h
    9. 16 HEIDFELD BMW Sauber M 1'21"329 227.565 Km/h
    10. 17 VILLENEUVE BMW Sauber M 2'15"990 136.095 Km/h

    11. 14 COULTHARD RedBull Ferrari M 1'21"442 227.249 Km/h
    12. 10 ROSBERG Williams Cosworth B 1'21"567 226.901 Km/h
    13. 20 LIUZZI Toro Rosso Cosw. M 1'21"699 226.534 Km/h
    14. 15 KLIEN RedBull Ferrari M 1'21"990 225.730 Km/h
    15. 21 SPEED Toro Rosso Cosw. M 1'22"076 225.493 Km/h
    16. 18 MONTEIRO Midland Toyota B 1'22"207 225.134 Km/h

    17. 9 WEBBER Williams Cosworth B 1'23"129 222.637 Km/h
    18. 19 ALBERS Midland Toyota B 1'23"210 222.420 Km/h
    19. 12 BUTTON Honda M 1'23"247 222.322 Km/h
    20. 22 SATO S. Aguri F1 Honda B 1'26"158 214.810 Km/h
    21. 23 MONTAGNY S. Aguri F1 Honda B 1'26"316 214.417 Km/h
    22. 8 TRULLI Toyota B 0'00"000
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4388408
    Aonso fa goal a Silverstone !
    GP di Gran-Bretagna : Qualifiche



    La lotta a tre tra la Renault, la McLaren e la Ferrari si è intensificata questo pomeriggio con una sessione di qualifiche serrata disputata sul circuito di Silverstone.

    Le condizioni meteo sono sempre belle sulla pista inglese in quanto, prima dell’inizio delle qualifiche, la temperatura ambientale era di 29°C mentre quella dell’asfalto era di 43°C. Nonostante ciò il vento è stato un elemento importante in quanto, sin dall’inizio della sessione si registravano delle raffiche di 3 metri al secondo.

    Come ogni sabato, i piloti devono uscire sin dai primi minuti della sessione per tentare di non essere eliminati dopo il primo quarto d’ora. Fernando Alonso è stato il primo big a stabilire un tempo veloce ma, con l’evoluzione delle condizioni di pista che stamattina erano ancora scarse, i tempi si sono rapidamente abbassati. Dopo pochi minuti Scott Speed ha scalzato lo spagnolo dalla vetta, prima di essere sostituito a sua volta da Rubens Barrichello.

    Dopo dieci minuti Felipe Massa ha piazzato la sua Ferrari al primo rango, davanti al suo compagno di squadra Michael Schumacher. Le Rosse sono poi state minacciate dalla BMW Sauber di Jacques Villeneuve e dalla Renault di Fernando Alonso che è tornata in vetta dopo un passaggio nei box.

    Per altri piloti questo primo quarto d’ora di qualifiche è già stato sinonimo di difficoltà. Kimi Raikkonen ha effettuato un’escursione fuori pista.
    Il finlandese è comunque riuscito a ripartire ed a raggiungere il suo box, ed il buon tempo che aveva segnato lo ha messo al riparo di un’eliminazione. La situazione di Jarno Trulli invece è più critica : il pilota italiano ha dovuto rientrare ai box dopo pochi minuti con un motore in fumo… Un cattivo segno per il tricolore della Toyota.

    Logicamente Jarno Trulli è quindi stato eliminato, senza essere riuscito a segnare nessun tempo veloce. Gli altri eliminati dopo la prima fase sono stati Franck Montagny, Takuma Sato, Christijan Albers, Jenson Button, e Mark Webber. Una grossa sorpresa per questi ultimi due piloti che, nel primo quarto d’ora, non sono riusciti a trovare un buon passo. Il formato 2006 delle qualifiche non perdona nessun ritardo !

    La seconda fase delle qualifiche è iniziata con molta calma, i piloti hanno atteso un po’ prima di tornare in pista. Una volta uscito dai box, Jacques Villeneuve ha segnato un colpaccio stabilendo il miglior tempo del weekend fino a quel momento in 1’20”7, prima di essere scalzato dalla vetta dalle due Renault. Kimi Raikkonen si è a sua volta inserito in questa lotta.

    Dopo essersi messi al riparo, i big non hanno insistito e la pista è stata occupata maggiormente dai piloti che hanno cercato di qualificarsi per la terza ed ultima fase. Rubens Barrichello e Ralf Schumacher hanno rischiato grosso ma sono riusciti a salvarsi.


    Gli eliminati sono quindi stati Tiago Monteiro, Scott Speed, Christian Klien, Tonio Liuzzi, Nico Rosberg e David Coulthard. Dieci piloti sono così rimasti in lizza per la pole : Alonso, Raikkonen, Fisichella, Heidfeld, M. Schumacher, Villeneuve, Montoya, Massa, Barrichello e R. Schumacher. Tre dei concorrenti sono quindi gommati Bridgestone, tutti gli altri sono dei partner della Michelin.

    Come al solito i primi minuti sono dedicati a bruciare benzina per essere il meno pesanti possibile per la lotta finale. Tutti hanno moltiplicato quindi i giri prima di raggiungere il livello che avevano alla fine della prima mezz’ora di qualifiche.

    Sono stati principalmente tre i piloti a battagliare per la pole position : Alonso, Raikkonen e Michael Schumacher. Lo spagnolo è stato il più forte di tutti e, con un miglior tempo di 1’20”253, si è aggiudicato la pole position di questo Gran Premio di Gran-Bretagna. Si lancerà al fianco di Raikkonen, il quale nel finale ha fatto retrocedere Schumacher in seconda fila. Le due Ferrari sono terza e quarta, mentre Fisichella scatterà dal quinto posto, accanto a Rubens Barrichello.

    Ralf Schumacher è riuscito a precedere Juan Pablo Montoya; gli ex compagni di squadra della Williams partiranno dalla quarta fila. Jacques Villeneuve ha realizzato alcuni giri molto promettenti durante quest’ora di qualifiche, ma alla fine il canadese non ha potuto fare niente per ottenere un buon posto nella top 10. Si dovrà accontentare del decimo posto e partirà assieme al suo compagno di squadra Nick Heidfeld in quinta fila.


    Notiamo che, prima delle qualifiche, la Super Aguri ha deciso di sostituire il motore della macchina di Takuma Sato, il che penalizzerà il pilota giapponese sulla griglia di partenza. Qualificatosi in ventesima posizione, Sato partirà quindi penultimo, davanti a Trulli.

    Da segnalare infine che una piccola polemica è nata durante la sessione : David Coulthard, eliminato dopo la seconda fase delle qualifiche, ha affermato di essere stato bloccato da Juan Pablo Montoya… Forse un caso che sarà giudicato dai commissari questo pomeriggio. Seguiremo quest’informazione e tutte le altre su F1-Live.com !
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4388409
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4388410
    Risultati completi gara
    Pilota Squadre Tempo Pit
    1 F. Alonso (ESP) Renault 2
    2 M. Schumacher (GER) Ferrari 11.5 2
    3 K. Raikkonen (FIN) McLaren-Mercedes 21.2 2
    4 G. Fisichella (ITA) Renault 22.5 2
    5 F. Massa (BRA) Ferrari 32 2
    6 J. Montoya (COL) McLaren-Mercedes 57.5 2
    7 N. Heidfeld (GER) BMW-Sauber 68 2
    8 J. Villeneuve (CAN) BMW-Sauber 77 2
    9 N. Rosberg (GER) Williams 78 2
    10 R. Barrichello (BRA) Honda + 1 giri 2
    11 J. Trulli (ITA) Toyota + 1 giri 2
    12 D. Coulthard (GBR) Red Bull-Ferrari + 1 giri 2
    13 V. Liuzzi (ITA) Toro Rosso + 1 giri 1
    14 C. Klien (AUT) Red Bull-Ferrari + 1 giri 2
    15 C. Albers (NED) Midland + 1 giri 2
    16 T. Monteiro (POR) Midland + 1 giri 2
    17 T. Sato (JPN) Super Aguri + 3 giri 2
    18 F. Montagny (FRA) Super Aguri + 3 giri 2
    19 J. Button (GBR) Honda out
    20 S. Speed (USA) Toro Rosso out
    21 M. Webber (AUS) Williams out
    22 R. Schumacher (GER) Toyota out
  6. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4388413
    Classifica mondiale piloti

    01 F.ALONSO 74
    02 M.SCHUMACHER 51
    03 K.RAIKKONEN 33
    04 G.FISICHELLA 32
    05 JP.MONTOYA 26
    06 F.MASSA 24
    07 J.BUTTON 16
    08 R.BARRICHELLO13
    09 N.HEIDFELD 10
    10 R.SCHUMACHER 8
    11 D.COULTHARD 7
    12 J.VILLENEUVE 7
    13 M.WEBBER 6
    14 N.ROSBERG 4
    15 C.KLIEN 1

    Classifica mondiale costruttori
    01 RENAULT 106
    02 FERRARI 75
    03 McLAREN 59
    04 HONDA 29
    05 BMW SAUBER 17
    06 WILLIAMS 10
    07 TOYOTA 8
    08 RED BULL 8
  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4388414
    Alonso si impone sul terreno di gioco inglese
    GP di Gran-Bretagna : La corsa

    Il Gran Premio di Gran-Bretagna ha permesso a Fernando Alonso di conquistare una nuova vittoria, la quinta in questa stagione e la terza consecutiva. Il dominio dello spagnolo è stato schiacciante ed i suoi avversari non hanno potuto fare nient’altro che battagliare per le posizioni d’onore.

    Qualificato in pole position, Fernando Alonso è scattato bene e ha passato le prime curve per primo davanti a Raikkonen, M. Schumacher e Massa. Le posizioni della parte alta della classifica non sono quindi cambiate alla partenza e tutti i big hanno passato le prime curve senza problemi.

    Invece Ralf Schumacher è stato autore di una partenza piuttosto negativa, che lo ha fatto retrocedere in classifica. Purtroppo per lui, il suo scarso avvio ha portato il tedesco vicino a Scott Speed, il quale lo ha toccato da dietro in curva. Questo piccolo urto ha fatto sbandare la Toyota che è stata colpita molto più fortemente dalla Williams di Mark Webber. I tre piloti coinvolti sono stati costretti al ritiro. Questo incidente ha anche richiesto l’intervento di un trattore per togliere le macchine di Ralf e di Webber da bordo pista e quindi l’entrata in scena della safety car per il secondo giro.

    La corsa è ripresa dopo pochi minuti con una partenza lanciata. In testa le posizioni non sono cambiate ed Alonso ha ripreso un ritmo da campione, segnando rapidamente il miglior tempo in gara in quel momento.
    Dietro, Jarno Trulli si è presto rifatto dalla sua scarsa posizione di partenza portandosi al tredicesimo posto dietro la Honda di Jenson Button.

    La sfortuna di Button è stata completa, dopo una qualifica molto deludente davanti al suo pubblico. Al decimo giro, l’inglese è stato vittima di un principio d’incendio al motore Honda della sua macchina – un propulsore che era nuovo venerdì. L’olio colato sulle ruote della vettura ha fatto uscire Jenson di pista, prima che si accorgesse dell’incendio persistente sulla monoposto e che capisse che la sua corsa fosse definitivamente finita.

    Michael Schumacher è stato il primo dei leader a rientrare ai box al 19° giro, tornando in pista in settima posizione, davanti a Rubens Barrichello che rifornisce al giro seguente. Si sono fermati ai box a loro volta al ventesimo giro Raikkonen e Massa, mentre il leader Fernando Alonso ha effettuato il suo primo pitstop due giri dopo. Uno degli ultimi a fermarsi, Nick Heidfeld, si è mantenuto per qualche tempo in seconda posizione grazie alla sua strategia, mentre l’ordine Alonso-Raikkonen-Schumacher invece non è cambiato, ma il margine di vantaggio dello spagnolo ha continuato ad aumentare.

    La buona prestazione di Heidfeld è stata annullata da un problema incontrato ai box, forse legato al cambio. Il tedesco ha perso circa sette secondi rispetto alla durata normale di un pitstop ed è rientrato in pista in ottava posizione tra Villeneuve e Coulthard.

    Il secondo stint della corsa non ha portato nessuna sorpresa, Alonso continuando ad incrementare il suo vantaggio su Raikkonen e Schumacher con una monoposto evidentemente molto più competitiva di quelle della concorrenza. Giancarlo Fisichella, quarto, ha disputato anch’egli una buona corsa, mantenendo circa due secondi di margine sulla Ferrari di Massa, quinto.

    Dietro una lotta serrata tra le due Red Bull ha animato un po’ il plotone ed il vincitore è stato… Christian Klien che ha passato David Coulthard salendo in undicesima posizione. Nello stesso momento, ossia a 19 giri dall’arrivo della corsa, i leader sono ripassati dai box per un secondo rifornimento che ha permesso a Schumacher di passare Raikkonen e di salire così in seconda posizione virtuale.

    Con dodici secondi di vantaggio su Schumacher, Alonso ha controllato il finale della corsa, mentre il suo compagno di squadra Giancarlo Fisichella ha cercato di colmare il gap inferiore ad un secondo e mezzo su Raikkonen per salire sul podio. Il pilota italiano non ce l’ha fatta e ha dovuto accontentarsi del quarto posto al termine di una gara grintosa ma probabilmente un po’ frustrante per lui.

    Fernando Alonso si è quindi imposto senza difficoltà in questo Gran Premio di Gran-Bretagna, salendo sul primo gradino del podio davanti a Michael Schumacher e Kimi Raikkonen. Fisichella ha quindi segnato i punti del quarto posto, tagliando il traguardo davanti a Massa, Montoya, Heidfeld e Villeneuve.

    Nel campionato del mondo, Alonso è sempre in testa con un totale di 74 punti. Michael Schumacher è secondo con 51 punti. Il podio odierno ha permesso a Raikkonen di staccarsi un po’ da Fisichella e di occupare il terzo rango con 33 punti mentre l’italiano ne ha 32.




    prossimo appuntamento il 25/6 a Montréal per il Gp del Canada :cool:

  F1: Gp d'Inghilterra (qualfiche e gara)

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina