1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4388756
    Credetemi, non avrei mai voluto arrivare al punto di scrivere un articolo che sfocia al di fuori dell'argomento principe del pallone, cioè la vera essenza del calcio, il gioco, ma una presa in giro così grossolana merita assolutamente di essere approfondita. Un vero tifoso di calcio vive per il pallone. Vivere per il calcio vuol dire amarlo in ogni sua forma, ripudiando qualsiasi forma anti-sportiva che su esso si abbatte che si chiami doping, violenza negli stadi, alti costi e denaro sprecato a palate.

    Ecco quindi che è giusto, corretto, interessarsi anche di quest'ultima ondata di polemiche che inondano il mondo del nostro caro e vecchio pallone, ovvero le intercettazioni telefoniche, protagoniste nelle cronache sportive di questi giorni, e che hanno interessato in primo piano Luciano Moggi, Direttore Generale della Juventus e Pierluigi Pairetto, ex-designatore arbitrale della Serie A.

    Stupefatti, molti sono rimasti sbalorditi dalle frasi tratte dalle intercettazioni telefoniche e diffuse dai massimi organi di stampa nazionali. Altri forse no. La storia (forse) si ripete. Ecco perchè...

    8 Aprile 1990. Allo stadio di Bergamo, si gioca Atalanta-Napoli, gara valevole per la trentaduesima giornata del massimo Campionato italiano. I partenopei sono secondi in classifica a -2 punti dal Milan. Quella giornata calcistica passerà alla storia come una delle più spiacevoli del calcio italiano. Il "fattaccio" arriva al 13' minuto della ripresa: dagli spalti dello stadio di Bergamo piove in campo una monetina da 100 lire che colpisce la testa di Alemao, ex-giocatore brasiliano del Napoli.

    Il giocatore cade a terra ma è in procinto di rialzarsi quando, il massaggiatore dei napoletani, un certo Carmando, lo respinge e con insistenza gli ordina "Stai giù! Stai giù!". Alemao rimane a terra e successivamente uscirà dal terreno di gioco. La partita poi finirà 0-0. Il Napoli successivamente farà ricorso, lo vincerà e la partita sarà decretata a tavolino per 0-2. Il Direttore Generale del Napoli è un certo Luciano Moggi. Il "fattaccio" non finisce certamente così. Mentre il Napoli pareggia 0-0 contro l'Atalanta, e poi vince a tavolino, il Milan a San Siro vince su misura contro la Sampdoria per 1-0, rete di Daniele Massaro. Lo scudetto ora è a -2 partite, decisive.

    Il Milan va a Verona. Allo stadio Bentegodi la partita è diretta dal signor Rosario Lo Bello di Siracusa, vero protagonista dell'incontro. Una strana serie di anomalie anti-Milan, si susseguono nei 90 minuti del match. Stranezze e atteggiamenti studiati a tavolino? Il Milan alla mezz'ora del primo tempo segna il gol del vantaggio con Marco Simone. Successivamente, Arrigo Sacchi, all'epoca allenatore rossonero, si infuria per due netti falli da rigore su Massaro e Van Basten non fischiati dall'arbitro. Lo Bello lo espelle. Al 19' della ripresa arriva il pareggio del Verona, ma l'ennesimo "fattaccio" che alimenta l'ipotesi di un netto arbitraggio a senso unico, arriva all'87', quando l'arbitro prima espelle Rijkaard per somma di ammonizioni, poi Van Basten per un fallo fantasma: due giocatori del Verona si scontrano tra di loro a un metro abbondante di distanza dalle spalle di Van Basten. Marco getta la maglia a terra per protesta e viene immediatamente cacciato negli spogliatoi. Il cartellino rosso, per concludere in bellezza, viene rifilato anche a Billy Costacurta, anch'esso per proteste, dopo il secondo gol segnato dal Verona, nettamente in fuorigioco. Verona-Milan 2-1.

    In quella giornata il Napoli di Luciano Moggi fa bottino pieno e sorpassa il Milan. Nell'ultima di campionato, le due rivali vincono entrambe e il Napoli si aggiudica lo scudetto. Quello dei partenopei fu un sorpasso strano, non certamente sportivo, un sorpasso apparso ben progettato da alcune argute menti, furbe al punto giusto. Si chiamino Moggi o come volete, ma le stranezze di quel calcio oggi sembrano rituonare, sembrano bussare alla porta. Forse la storia si ripete, forse la storia continua.
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4388758
    Originally posted by massituo
    4, poi Van Basten per un fallo fantasma: due giocatori del Verona si scontrano tra di loro a un metro abbondante di distanza dalle spalle di Van Basten. Marco getta la maglia a terra per protesta e viene immediatamente cacciato negli spogliatoi.
    io non so se ve lo ricordate ma a vedere quell'episodio si capisce tutto...e qua non c'è milanista o antimilanista...a vederlo ora fa ridere:asd:
  3.     Mi trovi su: Homepage #4388759
    ci sarebbero settantanove presupposti da fare, ma mi limito

    1) Basto van MArchen non era un angioletto, era partito bene, ma soprattutto negli ultimissimi campionati non si risparmiava mai la protesta gratuita e qualche volta il tuffo, MA CIO' NON esclude che quello che è scritto li non possa essere accaduto, perchè io non lo ricordo. Di quell'anno ricordo solo il fatto di Alemao, con Carmando che da allora diventò uno dei personaggi più derisi del calcio italiano.

    2) Vuoi che ti dica che siccome il Napoli aveva Moggi anche il Napoli probabilmente ha avuto favori ? Non posso escluderlo, ma di sicuro siamo lontanissimi dagli standard odierni .. sono sicuro non ci fossero gli errori Sistematici che ci sono stati negli ultimi anni, ma ciò non esclude che anche quel Napoli possa essere stato portato.
    Non vorrei errare ma forse quello fu l'anno in cui Moggi subentrò ad Allodi, che si era ammalato gravemente, così si spiegherebbe, altrimenti c'è da dire che il vero manovratore del calcio di allora era veramente Allodi.

    3) Se è vero che su quello scudetto ci possono essere stati dei dubbi, è anche vero che il primo scudetto dell'era Sacchi al Milan fu un vero e proprio REgalo del Napoli con dei giocatori che all'improvviso decisero di perdere uno scudetto già vinto. Forse quello seguente fu un risarcimento ?

    4) In ultimo: ricordo che erano i primi tempi che discutevo in questo forum, e ricordo distintamente che parlando dello scudetto che il Milan aveva vinto l'anno prima, scrissi tante volte che quell'anno il Milan fu aiutato dagli errori aribtrali, e tanto .. e ricordo che non mi si contraddisse più di tanto, perchè secondo me era innegabile.

    Qua l'unica cosa da capire e rivendicare è se questa è stato solo un periodo caratterizzato e manovrato da Moggi oppure se il calcio italiano è sempre andato così.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4388761
    Originally posted by massituo
    come al solito sfori in argomenti che non centrano na mazza...cmq guardati la partita poi mi dici;)


    o, più probabilmente, come sei solito fare, non hai letto una mazza

    ma, tanto per costringerti almeno una volta nella tua vita a leggere qualcosa, dimmi dove avrei detto cose che non c'entrano con l'argomento in questione e poi ne riparliamo
  5.     Mi trovi su: Homepage #4388763
    Originally posted by massituo
    ne riparliamo quando ti sei visto qualche video di quella partita meglio:)

    nessuna intenzione di farlo
    ma .. e questo conferma, MA NON CE N'ERA BISOGNO, che non hai letto quel che ho scritto
    e non hai scritto dove sarei andato fuori tema
    perchè non ho assolutamente escluso che sia avvenuto realmente
    e non hai scritto dove sarei andato fuori tema

    ma sai che c'è ? chissene ..

  6.     Mi trovi su: Homepage #4388765
    Originally posted by massituo
    esatto:)


    e non rispondere sempre così in fretta . .si capisce troppo chiaramente che non hai letto quello che ti si diceva ... potresti dire che non è interessante quello che scrivo .. ma non avendolo letto ....

    impara prima a farlo, va ..
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4388766
    Originally posted by common
    e non rispondere sempre così in fretta . .si capisce troppo chiaramente che non hai letto quello che ti si diceva ... potresti dire che non è interessante quello che scrivo .. ma non avendolo letto ....

    impara prima a farlo, va ..
    son sempre stato abbastanza veloce nella lettura

  Per common e non solo: fatal verona

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina