1.     Mi trovi su: Homepage #4388931
    Notizia del 11 giugno 2006 - 21:39
    Spot referendari, una truffa

    Ecco come Mediaset si è schierata sul referendum per la devolution del 25 e 26 giugno prossimo

    È iniziata ufficialmente la campagna elettorale per il referendum confermativo sulla devolution, del 25 e 26 giugno. Compaiono sulle strade i cartelloni dei comitati referendari per il SI e per il NO, Radiorai inizia a trasmettere i mini-spot informativi e stessa cosa accade per le maggiori reti televisive. Succede però che nel nostro bel paese ci siauna anomalia di cui ormai non ci stupiamo più. Mediaset invece ditrasmettere degli spot informativi sul referendum conformi alledirettive ministeriali, ha deciso di fare pubblicità ingannevole epoliticamente schierata.

    Cosa succede? Se la Rai trasmette degli spot indicando le principali modifiche costituzionali che il referendum potrebbe applicare, Mediaset punta sul populismo e su un unico tema forte che trova d'accordo buonaparte degli italiani, ovvero la riduzione dei parlamentari, omettendo però le reali modifiche. Prima è stata la redazione giornalistica di Italia1 a tastare la realtà politica italiana, trovando la stragrande maggioranza degli italiani favorevoli a questa modifica, che però non verrà applicata prima del 2011, informazione anch'essa omessa. Da questa constatazione ecco nascere quello che chiamo "spot elettorale della CdL", il quale fa leva su un solo e unico tema largamentecondiviso omettendo però anche il minimo accenno a tutto quanto il SI comporterebbe.

    Stiamo assistendo a un ennesimo uso privato e politico di tre televisioni appartenenti a una persona, che ha avuto visibilità e unalto numero di consensi proprio grazie ad una informazione schierata e censurante.

    Questo spot non è l'unica iniziativa da parte di Mediaset atta a far leva sul populismo cosi facile da sobillare, ma si affianca ai costanti servizi dei programmi di approfondimento di Rete4, Italia1 e di alcuni programmi di Canale5. Non fanno il minimo accenno agli inquietanti poteri politici da semi-dittatura che otterrebbe il Primo Ministro, nessun accenno alle conseguenze della riforma fiscale sanitaria, della polizia locale e dell'istruzione, nessun accenno a tutte le altre modifiche più o meno condivise che ne conseguirebbero.

    Ci meritiamo davvero la classificazione internazionale di Paese con una informazione "Not Free". Il Garante per le telecomunicazioni deve rimediare a questo scandalo, vietando con mano ferma la trasmissione di spot-elettorali truffa come quelli che in questi giorni hanno visto milioni di italiani.

    Tratto da: dander.it

    --------------------------------------------------------------------------------

    La pubblicità di Mediaset sul referendum costituzionale!

    di Prove tecniche di trasmissione


    Invito tutti i gentili lettori del blog a fare attenzione alla pubblicità MEDIASET sul referendum costituzionale del 25/26 Giugno !!!
    La pubblicità informativa spiega le modalità per votare:

    tessera elettorale, documento d'identità, la mancanza del quorum e così via..

    tra le varie cose, la voce della pubblicità dice all'incirca ciò:

    La nuova legge costituzionale prevede la riduzioni dei parlamentari, da 630 deputati e 315 senatori si passerà a 518 deputati a 252 senatori federali. Votano SI coloro che sono d'accordo con la riforma, votano NO coloro che sono contrari e vogliono mantenere la costitizione come adesso. ( Le parole non le ricordo allo stesso modo della pubblicità, ma vi assicuro che il senso non cambia).

    Si tratta di pubblicità ingannevole?? Per il sottoscritto SI!

    La pubblicità o dovrebbe analizzare brevemente i punti salienti della riforma o non dovrebbe proprio analizzarli!

    Il punto analizzato è spiegato male, in quanto SOLO DAL 2016 CI SARà UN EFFETTIVA DIMINUZIONE DEI PARLAMENTARI, ma non sarà così drastica, la pubblicità non parla dell'ingresso in senato di 40 rappresentati delle regioni e delle autonomie locali ( senza diritto di voto ).

    Questa, per essere davvero informativa dovrebbe parlare di tutta la riforma costituzionale, e non, in modo incompleto, dell'unica cosa che forse attirerebbe gli elettori alle urne!
    Qualcuno potrebbe obiettare che la pubblicità dura solo 30 secondi, in quel caso la pubblicità o dovrebbe spiegare solo le cose tecniche (tessera elettorale, documento d'identità, la mancanza del quorum e così via) o dovrebbero essere create tante pubblicità differenti che spiegano i diversi punti del referendum costituzionale!
    Ancora una volta ci ritroviamo di fronte ad un palese conflitto d'interessi!

    Tratto da: http://www.proveditrasmissione.net

    --------------

    :rolleyes:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4388935
    visto anche io ..
    il tipico subdolo e truffaldino modo di usare le TV a piacimento per condizionare la gente

    e ora mi spiego perchè hanno approvato la diminuzione del numero di parlamentari, giusto per lanciare l'esca, tanto al Berlusca interessa avere pieni poteri quando e se verrà di nuovo eletto, del resto gli frega proco
  3.     Mi trovi su: Homepage #4388936
    Originally posted by common
    visto anche io ..
    il tipico subdolo e truffaldino modo di usare le TV a piacimento per condizionare la gente

    e ora mi spiego perchè hanno approvato la diminuzione del numero di parlamentari, giusto per lanciare l'esca, tanto al Berlusca interessa avere pieni poteri quando e se verrà di nuovo eletto, del resto gli frega proco
    già... che tristezza... l'unico punto vagamente condivisibile di questa legge-letamaio è pure frutto di un mero calcolo propagandistico... :(
    :champion:Albo d'oro Superlega (aggiornato 30/5/07) :grazie: [url=http://forum.videogame.it/showthread.php?&postid=903504#post903504]Storico Squadre Superlega (xls aggio
  4. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #4388937
    Chissenefrega degli spot ?

    VOTA Si' e basta !

    Basta con questa legge vecchia di 60 anni !

    l' italia E' CAMBIATA DA ALLORA E SI MERITA UNA costituzione migliore !

    MA cosa fanno a FARE I REFERENDUM che il popolaccio ignorante non sa nemmeno cosa va a votare ?
    Firma troppo lunga e con offese.
  5. Deus In Macchina  
        Mi trovi su: Homepage #4388945
    Originally posted by SUPERPADREPIO
    M'hai convinto:cool:
    Voto NO.

    Peggio ancora degli spottoni sono le spiegazioni di TG5 alle 13...
    Vergognoso...

    Ma ci prendono per Coglioni ?:rolleyes:
    ero:confused: voto NO:cool:
    ------------------------------------------------
    YOU GOT MUCH COMPLEX THAN THE FIRST MAY CONCERT!
    c'hai più complessi tu ch'er concerto der primo maggio

  Spot referendari, una truffa

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina