1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4389340
    NAPOLI - E' il presidente della Sampdoria, Riccardo Garrone, a essere indagato nell'inchiesta napoletana sul calcio truccato. E' l'unico nome nuovo che arriva al termine degli interrogatori dei pm. Il coinvolgimento di Garrone sarebbe legato a presunte irregolarita' nella partita Sampdoria-Fiorentina del campionato 2004-2005.

    Ielpo era un sacco di tempo che lo diceva...non so a cosa si riferiva però...eventualmente aveva ragione
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4389347
    Ancelotti: «È vero, De Santis aiutava la Juve»

    Così l’ex allenatore bianconero nei verbali della procura partenopea: «Avevo capito che fra l’arbitro e Moggi c’era un rapporto confidenziale».

    Ancelotti ha confermato con i pm lo stretto legame tra Moggi e l'arbitro De Santis. E lo ha fatto da ex allenatore della Juve, dunque da persona a conoscenza dei fatti: c'era lui sulla panchina bianconera in quella contestatissima Juventus-Parma del '99-00. Gara finita 1-0 per il club torinese, ammette oggi il tecnico, probabilmente grazie al fischietto di Tivoli. Nelle carte c'è la parziale conferma del tentativo di illecito del «gruppo moggiano» attuato e fallito al termine di quel campionato. Nel suo interrogatorio con i pm, Ancelotti ha ribadito la veridicità del contenuto della conversazione tra l'addetto agli arbitri del Milan Meani e l'arbitro Collina, intercettata dagli inquirenti dopo Siena-Milan 2-1 dello scorso campionato. Una «chiacchierata» relativa ad alcune rivelazioni fatte da Ancelotti a Meani su Juventus-Parma, penultima giornata di quel torneo. L'incontro, arbitrato da Massimo De Santis, terminò 1-0 per i bianconeri con gol parmense regolare di Cannavaro, segnato nel recupero ma annullato dal fischietto di Tivoli.

    «All'epoca io percepivo che accadevano circostanze strane e posso sicuramente affermare che esisteva un rapporto confidenziale tra Moggi e l'arbitro De Santis», ha spiegato l'attuale allenatore rossonero. «Sostanzialmente - ha aggiunto poi a verbale - quelli che io oggi posso più o meno fondatamente ritenere arbitraggi di favore per la Juve sono sempre stati esercitati da De Santis. Le mie sensazioni di quel periodo unite alla consapevolezza su queste vicende mi inducono ad affermare credo con sincerità che De Santis abbia permesso alla Juventus di aggiudicarsi la gara con il Parma nella penultima giornata di campionato». Una «frode» che avrebbe mantenuto i bianconeri un punto avanti al Milan. Ma gli inquirenti ritengono che proprio le polemiche per quella decisione compromisero «gli accordi illeciti già stabiliti». La Juve perse a Perugia, e il tricolore andò a Roma, sponda Lazio. De Santis, che resta l'unico arbitro nella «cupola» moggiana, aveva dunque con il dg bianconero, secondo Ancelotti, «un rapporto assolutamente particolare e tale da non avere paragoni con altri direttori di gara».

  Calcio: partite truccate, indagato Garrone

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina