1.     Mi trovi su: Homepage #4389952
    Alle 7 di mattina del 14 giugno 1981, un affranto Massimo Valentini, conduttore del TG1, annuncia in lacrime a tutta l'Italia che la storia del piccolo Alfredino Rampi, 6 anni, è finita in tragedia. 60 ore prima, il piccolo era caduto in un pozzo artesiano di soli 30 cm di diametro, ma profondo ben 30 metri, lasciato sconsideratamente aperto vicino la casa dei nonni, nel piccolo paese di Vermicino, vicino Frascati. Il lavoro eccezionale dei vigili del fuoco e dei volontari, il sostegno del Presidente della Repubblica Sandro Pertini, giunto personalmente a sostenere il bambino come un nonno adottivo, le preghiere di un'intera nazione, niente purtroppo riuscirà a salvare il bambino. L'ultimo disperato tentativo, costruire un pozzo parallelo da cui poi raggiungere quello in cui era caduto Alfredo, si rivela purtroppo vano quando il piccolo scivola ancora più in basso nel pozzo fangoso. Neanche l'attentato al Papa di un mese prima aveva sconvolto così tanto la coscienza collettiva del Paese, incollato al televisore nella speranza vana che una tragedia potesse finire con un miracolo.

    ----

    :(
  2.     Mi trovi su: Homepage #4389955
    Lo ricordo come fosse ieri, anche se all'epoca avevo 6 anni. :cry:
    Fu un piccolo trauma infantile, in quanto per anni rimasi con la paura di avvicinarmi al pozzo di mia nonna.
    ^Mr-Drakula^

    Inquietante Allenatore del temibile Vampiria F.C., il cui Capitano non può che essere il numero 90 (la paura) Canini.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4389956
    Originally posted by ^Mr-Drakula^
    Lo ricordo come fosse ieri, anche se all'epoca avevo 6 anni. :cry:
    Fu un piccolo trauma infantile, in quanto per anni rimasi con la paura di avvicinarmi al pozzo di mia nonna.


    Idem, anche io me lo ricordo molto bene.
    Tutti i tentativi fatti per salvarlo, il presidente Pertini presente sul luogo per seguire i soccorsi, una vera tragedia per tutta l'Italia...:rolleyes:
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4389961
    Originally posted by Vittore
    Alle 7 di mattina del 14 giugno 1981, un affranto Massimo Valentini, conduttore del TG1, annuncia in lacrime a tutta l'Italia che la storia del piccolo Alfredino Rampi, 6 anni, è finita in tragedia. 60 ore prima, il piccolo era caduto in un pozzo artesiano di soli 30 cm di diametro, ma profondo ben 30 metri, lasciato sconsideratamente aperto vicino la casa dei nonni, nel piccolo paese di Vermicino, vicino Frascati. Il lavoro eccezionale dei vigili del fuoco e dei volontari, il sostegno del Presidente della Repubblica Sandro Pertini, giunto personalmente a sostenere il bambino come un nonno adottivo, le preghiere di un'intera nazione, niente purtroppo riuscirà a salvare il bambino. L'ultimo disperato tentativo, costruire un pozzo parallelo da cui poi raggiungere quello in cui era caduto Alfredo, si rivela purtroppo vano quando il piccolo scivola ancora più in basso nel pozzo fangoso. Neanche l'attentato al Papa di un mese prima aveva sconvolto così tanto la coscienza collettiva del Paese, incollato al televisore nella speranza vana che una tragedia potesse finire con un miracolo.

    ----

    :(
    mia mamma m'ha detto che secondo lei potevano salvarlo:sbam:

  Alfredino, il bambino che commosse l'Italia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina