1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4390977
    MILANO, 16 giugno 2006 - Lui che è abituato a veline e letterine ha scelto una lettera per la sua dichiarazione d'amore. Non ad una donna, ma ad una squadra."Sono un tifosissimo della Sampdoria, in questi giorni leggo frequentemente indiscrezioni giornalistiche riguardanti un eventuale passaggio del calciatore Christian Vieri al nostro club. Spero che riusciate a definire questa trattativa. Con affetto, Christian Vieri".
    Si è presentato così, con una mail scritta di suo pugno sul sito ufficiale della società blucerchiata, Vieri, in predicato di approdare alla Sampdoria dopo avere risolto il contratto con il Monaco. Il centravanti si è finto un tifoso per caldeggiare il suo acquisto, ma poi si è firmato con nome e cognome. Nei giorni scorsi Vieri aveva osservato un rigoroso silenzio stampa su questa operazione, ma dopo aver sostenuto e superato le visite mediche ha deciso di uscire allo scoperto. E lo ha fatto nel modo più originale, scatenando subito le reazioni dei tifosi che hanno dato vita a un autentico tam tam sui forum dei diversi siti Internet. Molti sostenitori blucerchiati hanno ancora nella mente le imprese realizzate dal padre di Christian, Bob Vieri, che indossò la maglia della Sampdoria dal 1966 al 1969. I tifosi della Samp sperano che Vieri, in cerca di rilancio, possa ripercorrere le orme di Gullit, che trovò a Genova l'ambiente ideale per rigenerarsi dopo l'esperienza al Milan.
    Vieri è reduce da una stagione sfortunata, nella quale ha fatto tanta panchina al Milan e poi, quando finalmente cominciava ad ingranare, al Monaco, si è fatto male. E così la scelta del Principato, fatta per non perdere il Mondiale, ha perso ogni senso. Bobo era approdato alla corte di Guidolin per giocare con continuità e dimostrare che sottorete è sempre tra gli attaccanti più forti d'Italia. Ma una volta svanito il sogno Germania 2006 ha deciso di tornare a casa. Del resto lui è un giramondo, incapace di piantare radice in una squadra o in una città, anche se con Milano ci era andato vicino. Ha iniziato la sua carriera nel Prato, e in seguito ha indossato le maglie di Torino, Pisa, Ravenna, Venezia, Atalanta, Juventus, Atletico Madrid in Spagna, Lazio, Inter (sei stagioni), Milan e Monaco per metà campionato ciascuno. Ora è pronto al nuovo trasloco: a Genova, sponda Sampdoria.
    Di sicuro nello spogliatoio doriano Bobo troverebbe un estimatore , quello più importante, il tecnico Walter Novellino: "Vieri è un discorso che sta portando avanti il nostro d.g., Marotta, ed è un giocatore importante. Speriamo..". Se son rose....


    scommetto che chi l'ha scritto in verità tifa genoa:asd:

  Vieri, letterina alla Samp

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina