1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4394837
    Materazzi amaro: "Mi hanno chiamato tutti quelli che mi stimano: Moratti, Facchetti, Cuper. Mancini? Lui no, forse era in barca..."

    Intanto il Villareal continua a cercarlo con insistenza.

    Nella lontana Germania è il momento delle rivincite per molti, da Buffon a Cannavaro, fino al goleador Materazzi. Eppure l'Italia è vicinissima, con i suoi veleni di Calciopoli e gli spifferi di mercato. Ieri il quotidiano spagnolo As ha rilanciato con forza la pista che porta il difensore nerazzurro al Villareal. L'amministratore delegato Josè Manuel Llaneza è volato ad Amburgo per trattare direttamente con il nazionale azzurro.

    Nelle parole di Materazzi la gioia si mischia con l'amarezza, un retrogusto che lo ha accompagnato per gran parte della sua carriera: "Anche i più grandi denigratori di Materazzi avranno gioito, perché ho segnato per tutta l'Italia. Ho sentito chi mi vuole bene e chi mi stima: Moratti, Facchetti... Ho ricevuto anche un messaggio da Hector Cuper che non sentivo da anni, uno dei più grandi condottieri che abbia conosciuto. Mancini? Forse era in barca, lui non guarda il Mondiale. Sarà andato al mare... E' un po' timido e fatica a trasmettere affetto ai giocatori. Lippi? E' un tecnico che con la sua fiducia ti fa sentire importante anche se non giochi. Il mio futuro? L'Inter non deve farsi condizionare da un colpo di testa, ma dai miei cinque anni in nerazzurro. Ormai mi conoscono bene. Il mio futuro deve deciderlo la società, con me. Tornare in Inghilterra? Nella vita non si può mai dire. Nel caso, meglio Londra che è una bella città".

  Materazzi amaro

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina