1. Stramazzarri torna  
        Mi trovi su: Homepage #4396181
    Melandri: "Si a Salary Cap e a revisione sistema diritti tv"


    27/06/2006



    Il neo Ministro dello Sport, Giovanna Melandri, torna dopo qualche tempo a parlare del mondo del calcio nostrano e lo fa attraverso i colleghi di Rai News24. Oltre che di diritti tv, la Melandri ripropone anche l'idea di un rigido salary cap: "Le peculierità del futuro salary cap? Un tetto massimo per gli ingaggi degli atleti che compongono le formazioni sportive, calcolato in percentuale sul bilancio dell'ultimo anno o sulla media dei bilanci dei tre anni precedenti. Anche il rapporto sul calcio europeo, elaborato in sede Ue, su impulso del primo ministro Blair e che mi è appena stato consegnato, suggerisce l'adozione del cosiddetto "salary cap", uno strumento, già diffuso nelle leghe professionistiche degli Stati Uniti, in Inghilterra e in Australia, utile al contenimento degli ingaggi. Vi sono forme 'hard', che non consentono eccezioni al tetto e forme 'soft', nelle quali le eccezioni sono regolamentate da un accordo tra le associazioni dei giocatori e la lega professionistica. I diritti tv? Per garantire l'equilibrio competitivo dei soggetti partecipanti elle competizioni sportive e per realizzare un sistema coerente di misure idonee a garantire la trasparenza dell'efficacia dei diritti di trasmissione occorre procedere con tempestività al riordino della materia. I diritti soggettivi hanno determinato squilibri strutturali fra i vari partecipanti alle competizioni in parte imprevedibili quando la disposizione fu appovata (legge numero 78 del 31/03/1999) anche a seguito di un intervento dell'Autorità garante per la concorrenza del mercato. Dovremo rifondare il sistema nel rispetto dei principi sulla libera concorrenza fra gli operatori della comunicazione e dovrà prevedere un modello di negoziazione centralizzata dei diritti e garantire una più equa ripartizione dei diritti fra tutti i soggeti partecipanti alle competizioni sportive. Penso che debba essere prevista anche la destinazione di una quota parte delle risorse derivanti dalla commercializzazione dei diritti, ad esempio del 5%, a fini di mutualità generale del sistema come il sostegno dei settori sportivi giovanili, dei movimenti di base e l'incremento delle strutture sportive sul territorio".
  2. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4396189
    Originally posted by TonyManero
    troppi abbonamenti da fare.......... o troppe schede da taroccare? :asd:


    L'ultima volta che è stata forzata una situazione di mercato pseudoconcorrenziale si è costruito un mostro (Stream), lo si è distrutto, lo si è fatto acquisire da un gruppo straniero (meno male eh, però non dovebbe essere quello l'obiettivo di un governo) e si sono messi due decoder in tutte le case di chi voleva seguire il campionato in TV. Per le schede non è un problema, tanto la codifica NDS con decoder-scheda tie-in di Sky è a prova di bomba.
  3.     Mi trovi su: Homepage #4396193
    Originally posted by TonyManero
    perchè?


    xchè in tutti qui campionati tipo l'NBA dove si usa il salary cap, tutto il mercato si basa:

    1) sul potere economico equivalente di tutte (circa) le squadre
    2) su una politica di scambi, ingaggi e parametro zero, e tagli, non con gli acquisti per denaro
    3) e soprattutto, con una Lega forte, che ben controlla gli aspetti economici, che in italia se la scordano

    questi aspetti sono incompatibili col mondo italiano
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  4.     Mi trovi su: Homepage #4396194
    La Melandri non sa un cazzo .. ed è vero, ma chi l'ha scritto ovviamente ha DImenticato di precisare che troppo spesso in Italia i ministri vanno ad amministrare Aree che non sono di loro competenza .. (ma c'è anche da precisare che il più disastroso dei ministri del governo Berlusconi: Tremonti, era un competente .. quindi tutto è relativo)
    LA Melandri non sa nulla ma si aggiornerà e verrà aiutata dai suoi collaboratori, quelli si competenti.
    ----------------------
    sul salary cap non sarei così categorico, penso solo che se il mondo fosse normale, con la situazione deibitoria dei Club calcistici, con tutti i brogli finanziari che hanno messo in campo, già si sarebbe dovuta adottare da tempo una contromisura drastica .. salary cap o no
    ----------------------

    e sui diritti TV fortunatamente si metterà mano, perchè lo stato di cose, MESSO su dal FAMIGERATO (per me) governo D'Alema, era la regolarizzazione della irregolarità, a maggior ragione perchè nel campionato italiano una delle contendenti erogava anche i diritti TV.

    Spero che si vada sul modello inglese, che è il più equilibrato, con un 50% di diritti condivisi ed il resto divisi per importanza della società

    Forse questo, nonostante la Melandri ci capisca ancora poco, potrà riportare un pò di incertezza nel campionato
  5. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4396195
    Originally posted by digital_boy84
    xchè in tutti qui campionati tipo l'NBA dove si usa il salary cap, tutto il mercato si basa:

    1) sul potere economico equivalente di tutte (circa) le squadre
    2) su una politica di scambi, ingaggi e parametro zero, e tagli, non con gli acquisti per denaro
    3) e soprattutto, con una Lega forte, che ben controlla gli aspetti economici, che in italia se la scordano

    questi aspetti sono incompatibili col mondo italiano


    Hai tralasciato che i mercati NBA, NFL ed MLB sono chiusi, mentre in Italia il mercato del calcio è aperto a tutti gli altri Paesi.

  Melandri: "Si a Salary Cap e a revisione sistema diritti tv"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina