1.     Mi trovi su: Homepage #4397397
    "Il desiderio è di ripartire con lui"

    Dopo la ratifica del nuovo consiglio d'amministrazione della Juventus, il neo presidente Giovanni Cobolli Gigli ha immediatamente posto la questione allenatore per la prossima stagione, ribadendo la volontà di trattenere Capello: "Il nostro allenatore è Capello, uno dei migliori al mondo - ha dichiarato - Noi vogliamo ripartire con lui anche dalla serie B. Se ciò non sarà possibile dipenderà solo dalla sua volontà".

    Formalmente nata giovedì, la nuova Juventus ha già da qualche tempo iniziato il nuovo corso guidata dal neo presidente Giovanni Cobolli Gigli coadiuvato dal nuovo ad e dg Jean Claude Blanc, più gli altri nove consiglieri tra cui solo due di chiara impronta sportiva: Marco Tardelli e Giampaolo Montali. Una critica, questa di avere pochi uomini di sport, sollevata da più parti alla quale il presidente ha voluto rispondere ponendo tra le questioni prioritarie proprio una "di campo": il problema inerente l'allenatore per la prossima stagione. Nonostante nei giorni scorsi siano state fatte molte ipotesi, tuttavia, il presidente bianconero ha la ferma intenzione di ripartire da Fabio Capello, anche qualora la Juventus dovesse retrocedere in serie B a seguito delle vicende su Calciopoli: "Il nostro allenatore è Capello - ha chiarito - E' uno dei migliori del mondo e se ci sono perplessità, sia chiaro, sono perplessità di Fabio". Ed ancora: "Noi vogliamo ripartire con lui anche dalla serie B e se ciò non dovesse essere possibile dipenderà solo dalla sua volontà. Ed in ogni caso abbiamo le nostre alternative".

    La questione è abbastanza semplice nella sua apparente complessità, poichè il tecnico di Pieris è ancora sotto contratto con la Juventus e qualora dovesse andare via (Real Madrid) dovrebbe rinunciare all'ingaggio di 4 milioni di euro, nè tantomeno la nuova dirigenza è pronta a riconoscergli una buonuscita. Qualora invece, il Real o chi per esso, non fosse più interessato a Capello, il tecnico sarebbe obbligato a presentarsi al raduno di Vinovo il 15 luglio anche se la Juventus venisse retrocessa. Tuttavia, la nuova società sta dimostrando di saper gestire anche le questioni di campo e pertanto ha pronte le eventuali alternative a Capello: Deschamps, Zaccheroni e Donadoni sono in lista d'attesa, ma a questi, nelle ultime ore, si è aggiunto il possibile outsider Claudio Ranieri.

  Juve, Cobolli "vuole" Capello

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina