1.     Mi trovi su: Homepage #4397398
    Tedeschi spavaldi: "Passeremo noi"

    Germania ed Argentina si affrontano alle 17.00 a Berlino per centrare la qualificazione alle semifinali del Mondiale. Nella "rivincita" di quelle che furono le finali di Messico '86 ed Italia '90, il ct della seleccion Pekerman riconferma quasi in toto la squadra che ha sconfitto il Messico con Messi e Tevez in panchina per il duo Crespo-Saviola. Klinsmann affida le sue possibilità a Ballack ed alla coppia Klose-Podolski.

    Un duello tra due scuole calcistiche diverse, spesso agli antipodi. La forza fisica, la concretezza da una parte, il talento e la fantasia dall'altra. Germania e Argentina si trovano di fronte dopo le finali di Messico '86 ed Italia '90, per un quarto di finale che secondo la stampa tedesca è una sorta di finale anticipata per il gioco (ottimo) di entrambe messo in mostra nelle precedenti gare. La Germania ha il vantaggio di giocare incasa, elemento, questo da non sottovalutare dato il grande sostegno che il pubblico ha dimostrato nei confronti della nazionale di Klinsmann sin dall'inizio del Mondiale. La sfida nella sfida sarà quella tra due leader diversi ed indiscussi, Ballack e Riquelme che incarnano le caratteristiche specifiche delle rispettive formazioni. Klinsmann affida molte delle speranze di passare il turno proprio alla leadership del centrocampista che però dovrà necessariamente passare dalla buona vena realizzativa delle punte Klose e Podolski con quest'ultimo definitivamente sbloccatosi. D'altra parte il tecnico dell'"Albiceleste" Pekerman non starà a guardare, ma ancora una volta terrà in naftalina, almeno all'inizio la giovane coppia Tevez-Messi, in favore di quella più rodata Crespo-Saviola. In difesa, l'unico cambiamento per il ct argentino riguarda il ruolo di terzino destro: con Burdisso non ancora al cento per cento e dopo la poco convincente prestazione di Scaloni contro il Messico, Pekerman proporrà Cufrè, mentre Cambiasso probabilmente siederà in panchina in favore di Lucho Gonzalez pienamente recuperato. Gara aperta a qualsiasi risultato e che comunque vada perderà una delle nazionali più forti ammirate fino a questo punto del Mondiale.

  Germania-Argentina, ora di rivincite

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina