1.     Mi trovi su: Homepage #4402159
    Pillon: "Si riparte con grande umiltà"

    La squadra ha ripreso sabato la preparazione in vista del prossimo campionato e da lunedì sarà in ritiro a San Zeno di Montagna. Il presidente Luca Campedelli ha ribadito: "I nostri obiettivi non cambiano, quello fondamentale è la salvezza". Sulla stessa linea d'onda anche il tecnico Bepi Pillon: "Siamo pronti a ricominciare, e si riparte da zero. Dovremo ripartire tutti, e io per primo, con grande umiltà e fame".
  2.     Mi trovi su: Homepage #4402160
    Si riprende aspettando le sentenze

    Nonostante "calciopoli", alcune squadre di A hanno già iniziato la nuova stagione. Fra queste Lazio e Fiorentina, due dei quattro club maggiormente coinvolti nel processo, che domenica apriranno ufficialmente la stagione 2006/07. Ma i ritiri si preannunciano all'insegna di mille incognite, in un clima di incertezza per le sentenze della Caf. Ma nonostante ciò proprio i viola sono per ora i più attivi sul mercato.

    Domenica sarà il giorno del raduno, poi da lunedì i giocatori di Lazio e Fiorentina indosseranno pantaloncini e magliette per iniziare la preparazione estiva in vista della stagione 2006/07. Ma nelle aule del tribunale dell'Olimpico, i legali dei viola e dei biancocelesti entreranno nel vivo di un'altra preparazione, quella per arrivare pronti al 100 per cento alle sentenze della Caf in merito al processo su "calciopoli".
    E così, in un clima d'incertezza, la Lazio si ritroverà per poi partire alla volta dell'austriaca Bad Tatzmanssdarf, mentre la Fiorentina farà le valige per la nostrana Folgaria. Tutti pieni di buoni propositi, tutti pronti a mettersi in mostra agli occhi di Prandelli e Rossi, vecchi e nuovi, per convincere i rispettivi mister a puntare su di loro per la Fiorentina e la Lazio che verranno.

    Ma che verranno in A o in B, come richiesto dal procuratore federale Stefano Palazzi? A questo i giocatori non vogliono pensarci, non è compito loro. Lo faranno i rispettivi legali che, a differenza della Juve, hanno puntato la loro linea difensiva sulla totale estraneità ai fatti. E a quanto pare la stessa linea la stanno tenendo le due dirigenze che, malgrado l'incertezza su quale sarà la prossima serie di competenza, stanno agendo con particolare foga sul mercato. Soprattutto la Fiorentina che si è già assicurata Blasi e Mutu dalla Juventus, Potenza dall'Inter, il rinnovo del prestito di Pazienza dall'Udinese, Liverani dalla Lazio, Santana dal Palermo, il cartellino di Frey dal Parma oltre a Reginaldo e Gobbi dal Treviso. Un mercato da leccarsi i baffi, soprattutto con la ciliegina Mutu, anche se per il rumeno è stato necessario privarsi di Bojinov. Ma anche la Lazio non sta con le mani in mano e dal Lecce si è assicurata il forte argentino Ledesma che andrà a rilevare proprio i compiti di Liverani. Due organici di tutto rispetto, degni di puntare al vertice in A e di stravincere in B, anche se a questa seconda ipotesi nessuno vuole pensarci.

  Riparte il Chievo: "Obiettivo salvezza"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina