1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4402637
    Un pizzico di Salerno... al Mondiale di calcio


    C’è anche un po’ di Salernitana nella vittoria dell’Italia ai Mondiali di Germania. Quel Gattuso, riconosciuto un po’ da tutti come il simbolo dello spirito combattivo degli azzurri, ha vestito la maglia granata nel campionato di serie A ‘98/99. Piccolo e grintoso, il centrocampista di Corigliano Calabro anche nella finale con la Francia ha corso per tre, rivelandosi un elemento insostituibile per Lippi. Una piccola soddisfazione per i tifosi della Salernitana che ricordano bene le giocate di Gattuso, anche quando faceva la “foca” in mezzo al campo. Leale e coerente, anche nelle dichiarazioni di ieri notte quando, subito dopo aver alzato la Coppa del Mondo, ha ribadito che nel calcio italiano ci vuole giustizia. Sincero anche quando ricorda che l’esperienza di Salerno, prima di passare al Milan, gli è servita tanto per crescere e farsi conoscere. Veniva dalla lontana e fredda Scozia.

    Ma uno come lui, dal cuore caldo, voleva giocare in Italia. La Salernitana gli ha aperto le porte della serie A e lui è stato bravo a sfruttare l’occasione. Non ha piedi eccelsi, lo dice lui stesso, ma un cuore grande sì. E chissà che nei festeggiamenti di ieri sera non abbia pensato, anche solo per un attimo, alla sua esperienza a Salerno di sette anni fa. Gattuso è stato uno dei principali protagonisti del Mondiale. Ma su quella Coppa c’è anche la firma di Simone Barone, originario di Nocera Inferiore. Nell’indimenticabile notte di Berlino c’è un pizzico di Salerno. E questo ci fa piacere.
    10/07/2006
    my web site: www.antoniovairo.altervista.org

  Un pizzico di Salerno... al Mondiale di calcio

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina