1.     Mi trovi su: Homepage #4406646
    SENTENZE Dopo Del Piero e Buffon un altro bianconero sposa la causa della società
    Con un sms al ds Secco il ceco ha ufficializzato che accetta di giocare in serie B
    Il fuoriclasse ha deciso di continuare con il calcio e di restare a Torino, sollecitato anche dalla moglie Ivana. Rifiutate le allettanti offerte di Monaco, Tottenham, Qatar ed Emirati Arabi. La grande soddisfazione della dirigenza e di Deschamps

    VITTORIO OREGGIA
    TORINO. « Io lotto con voi » . Quattro parole contenute in un sms spedito ad Alessio
    Secco, il nuovo direttore sportivo, per sancire uffi_cialmente la decisione di continuare a giocare e di farlo nella Juventus anche in serie B. Appena rientrato dalle vacanze, Pavel Ned_ved
    ha voluto aggregarsi al_la piccola - ma prestigiosa _ schiera di irriducibili bian_coneri. Oltre al fuoriclasse ceco, pure Alessandro Del Piero, sempre più simbolo della rinascita, e Gigi
    Buffon - sempre a meno di clamorosi ribaltoni da par_te del Milan che non si è ri_tirato ma pare addirittura pronto a rilanciare - hanno scelto la strada in salita del_la rifondazione. Che, in at_tesa della sentenza di ap_pello della giustizia sporti_va, prevede almeno una sta_gione di purgatorio tra i ca_detti e un’altra per ricollo_carsi tra la crema del calcio italiano. Non sarà facile, an_zi sarà durissima. « A volte la passione viene prima de_gli interessi, io sono conten_to così » , ha confidato il por_tiere campione del mondo alla vigilia della partenza per le vacanze in Polinesia. Che è un bella maniera per affrancarsi da un certo tipo di atteggiamento e dal disa_gio di frequentare campio_nati minori. Nedved, 34 an_ni il 30 agosto, si è appro_priato di questa considera_zione e ne ha aggiunte un paio di altre strettamente personali. Innanzitutto il
    feeling con Torino, città che ritiene fatta su misura per il suo modo di essere; in se_condo luogo il desiderio del_la moglie Ivana di non sob_barcarsi un altro trasloco e di fare crescere i figli nello stesso ambito; infine un senso di riconoscenza verso chi, in cinque anni indimen_ticabili, gli ha regalato emo_zioni e successi.
    Nedved non è un inguari_bile romantico ma un pro_fessionista maniacale. Avrebbe potuto accettare una delle numerose offerte che gli sono arrivare attra_verso l’agente Mino Raiola,
    un amico piuttosto che un semplice procuratore. Dal Monaco al Tottenham, dal Qatar agli Emirati Arabi, il biondo signor Pavel era nel_la condizione di puntare su un’avventura di spessore agonistico considerevole op_pure su un’esperienza inso_lita e molto ben remunera_ta.
    Rimanere alla Juventus è un gesto che non passa inosservato tra i tifosi, an_cora scombussolati dal ter_remoto degli ultimi mesi, e tra chi ha preso in mano il club. La soddisfazione dei dirigenti è notevole, così co_me la felicità di Didier De_schamps.

    Senza condanna_re i giocatori che non se la sentono di affrontare l’in_ferno della serie B, special_mente da campioni del mon_do, è chiaro che i gestori del_la società bianconera ap_prezzano chi ha il coraggio e la forza e la dirittura mora_le per lanciarsi in un’impre_sa non agevole. Certo, la ri_conferma di tre pezzi da no_vanta implica anche una sofferenza a livello econo_mico, però ad ascoltare gli amministratori juventini si tratta di salassi compensa_bili da altri sacrifici. Ieri se_ra sono stati ceduti quattro giocatori prestigiosi: Emer_son
    e Cannavaro al Real Madrid, Zambrotta e Thu_ram
    al Barcellona. Senza contare gli altri contatti per
    Vieira, Ibrahimovic, Tre_zeguet, Kovac e Camora_nesi.
    Alla Juventus ritengono di avere un progetto valido e di accingersi a formare un gruppo di lavoro efficiente. Per questo, al vertice dà pa_recchio fastidio sentire che l’organico degli ultimi due scudetti sta per essere sac_cheggiato. Le dismissioni, come era abituato a chia_marle Antonio Giraudo, de_vono fruttare soldi. E, per citare il presidente Giovan_ni
    Cobolli Gigli, non ci sa_ranno svendite tipo saldi di fine stagione. In un contesto assolutamente anomalo per i 109 anni di gloriosa storia bianconera, registare le con_trotendenze di alcuni fuori_classe non può che cementa_re la compattezza del nuovo
    management e consolidare
    l’appeal rispetto agli spon_sor. Per mantenere la mede_sima valenza sotto il profilo dell’immagine, è indispen_sabile che qualche nome im_portante impreziosisca la squadra di Deschamps. Se Del Piero rappresenta la pietra d’angolo sulla quale edificare sogni robusti, Buffon e Nedved sono il completamento dell’opera. Le numerose aziende che continuano a legare il loro marchio a quello della Ju_ventus non possono lamen_tarsi: il ritorno c’è ed è mol_to concreto. L’adesione del ceco, acquistato dalla Lazio nel 2001, che di recente ha prolungato fino al 2008, giunge nel giorno in cui pro_babilmente i primi assi si accingono a dire addio. Ed è un gesto rilevante che com_pensa l’amarezza per una serie di dolorose rinunce, anche se il ragazzo di Cheb aveva lasciato intendere che, piuttosto di abbandona_re Torino, avrebbe chiuso la sua carriera. Verosimilmen_te, non gli è sembrato bello ritirarsi con la delusione del mondiale di Germania da digerire. In questo modo, Nedved potrà continuare a correre, correre e correre in serie B. Che è un territorio inesplorato: per lui e per la Juventus. Ma che non spor_ca la fedina calcistica di nes_suno. Semmai la arricchisce. « Io lotto con voi » : di mezzo, alla Juventus, c’è sempre un cellulare...

    (tuttosport)
  2.     Mi trovi su: Homepage #4406648
    Originally posted by common
    bravo .. l'ho sempre criticato per l'atteggiamento antisportivo ma qui dimostra di essere persona di valore

    sono sicuro che avrebbe avuto delle offerte se si fosse messo sul mercato, ma se veramente rimarrà a Torino dimostrerà di avere coraggio e dignità



    quoto
    è uno dei pochi giocatori che tengono veramente alla maglia che indossano....

    :cool:
  3.     Mi trovi su: Homepage #4406649
    Originally posted by common
    bravo .. l'ho sempre criticato per l'atteggiamento antisportivo ma qui dimostra di essere persona di valore

    sono sicuro che avrebbe avuto delle offerte se si fosse messo sul mercato, ma se veramente rimarrà a Torino dimostrerà di avere coraggio e dignità
    :approved:
    :champion:Albo d'oro Superlega (aggiornato 30/5/07) :grazie: [url=http://forum.videogame.it/showthread.php?&postid=903504#post903504]Storico Squadre Superlega (xls aggio
  4.     Mi trovi su: Homepage #4406650
    Originally posted by Vittore
    quoto
    è uno dei pochi giocatori che tengono veramente alla maglia che indossano....

    :cool:
    Vallo a dire a tutti i lazialotti che se lo sono visto rapire dalla giuve mentre prendeva l'aereo per tornare a casa subito dopo aver giurato fedeltà eterna alla laZZie e approdare a torino per 2 spiccioli nel pieno della sua maturità calcistica :asd: :asd: :asd:
  5.     Mi trovi su: Homepage #4406651
    Originally posted by LaBiRiNtO
    Vallo a dire a tutti i lazialotti che se lo sono visto rapire dalla giuve mentre prendeva l'aereo per tornare a casa subito dopo aver giurato fedeltà eterna alla laZZie e approdare a torino per 2 spiccioli nel pieno della sua maturità calcistica :asd: :asd: :asd:



    non è attinente

  Nedved: «Io lotto con voi»

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina