1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4407102
    Sto week-end seguiremo il Gp degli USA, ricordo che correrà solo la Classe motoGp :cool:

    visto le ore in cui si disputano qualifiche e gara, troverete i risultati e tutto il resto, la mattina seguente :cool:
  2. Deus In Macchina  
        Mi trovi su: Homepage #4407103
    Originally posted by Kaiserniky
    Sto week-end seguiremo il Gp degli USA, ricordo che correrà solo la Classe motoGp :cool:

    visto le ore in cui si disputano qualifiche e gara, troverete i risultati e tutto il resto, la mattina seguente :cool:
    grazie;)
    ------------------------------------------------
    YOU GOT MUCH COMPLEX THAN THE FIRST MAY CONCERT!
    c'hai più complessi tu ch'er concerto der primo maggio
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4407104
  4. Deus In Macchina  
        Mi trovi su: Homepage #4407105
    Originally posted by Kaiserniky
    per la cronaca : qualifiche ore 23.00 italiane, (sabato)

    Gara ore 23.00 italiane ( domenica)
    le 4 di mattina:cry: :cry: :cry:
    ------------------------------------------------
    YOU GOT MUCH COMPLEX THAN THE FIRST MAY CONCERT!
    c'hai più complessi tu ch'er concerto der primo maggio
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4407106
  6. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4407107
    Vermeulen beffa gli americani sul loro suolo
    GP degli USA : Qualifiche


    Chris Vermeulen ha conquistato oggi la sua seconda pole position stagionale, battendo gli americani a casa loro, sul circuito di Laguna Seca.

    E' in un caldo particolarmente soffocante che si è disputata la sessione di qualifiche del Gran Premio degli USA, un'ora di prove particolarmente intensa sin dall'inizio. Questi sessanta minuti di prove sono stati molto animati e serrati, a conferma dei progressi compiuti dalla maggior parte del plotone rispetto all'anno scorso.

    Nella prima mezz'ora, si sono illustrati i locali Nicky Hayden e Kenny Roberts Jr, ma i rookie Casey Stoner, Dani Pedrosa e Chris Vermeulen sono riusciti a tenere il passo degli statunitensi. Come ieri mattina, Stoner ha addirittura concluso la prima metà della sessione in testa, precedendo Vermeulen, Hayden, Roberts Jr, Pedrosa, Hopkins ed Edwards. Questi ultimi due hanno allora iniziato a progredire, guadagnando poco a poco del terreno sulla vetta della classifica.

    A circa venti minuti dal termine della sessione, gli australiani Casey Stoner e Chris Vermeulen hanno alzato il ritmo, duellando e scambiandosi più volte il comando della classifica, lasciandosi alle spalle i quattro concorrenti americani della classe regina. Dopo aver faticato molto nelle prove libere, i piloti partner della Bridgestone sono riusciti a realizzare prestazioni decisamente più convincenti con gomme da qualifica e tre di loro – Vermeulen, Nakano e Hopkins – hanno animato la parte alta della classifica, dando del filo da torcere ai migliori piloti della Michelin.


    Con la sua Yamaha Tech3 gommata Dunlop, Carlos Checa si è inserito anch'egli nella lotta per i primi posti, occupando per qualche tempo il quinto posto ed essendo quindi così il primo rappresentante della Yamaha nella graduatoria tempi ! Invece Valentino Rossi è rimasto molto indietro per buona parte della sessione, prima di passare direttamente dal 15° al 6° posto in uno dei suoi ultimi tentativi con gomme tenere.

    Con un tempo di 1'23”168, Chris Vermeulen si è mantenuto davanti a tutti fino all'ultimo minuto, nonostante gli attacchi particolarmente incisivi da parte di alcuni dei suoi avversari. Nell'ultimo minuto della sessione, Pedrosa si è piazzato in seconda posizione, prima di retrocedere di fronte agli assalti di Edwards e Roberts Jr. Colin sembrava in grado di conquistare la pole ma il texano l'ha mancata per 0”123s.

    Da parte sua, Roberts Jr si è aggiudicato il terzo posto mentre Pedrosa – che ci ha provato un'ultima volta – non è riuscito a migliorare la sua posizione. Il pilota spagnolo aprirà comunque la seconda fila della griglia di partenza che condividerà con John Hopkins e Nicky Hayden, ultimi rappresentanti americani in classifica.

    Dopo un ottimo inizio di sessione, Casey Stoner non è riuscito a dire la sua nella lotta per la pole position e si deve accontentare del settimo tempo. Il pilota australiano partirà davanti a Nakano e Melandri, mentre Rossi aprirà la quarta fila che condividerà con Checa ed Elias. Probabilmente delusi, Capirossi e Tamada si lanceranno dalla quinta fila assieme a De Puniet. Gibernau, Hofmann, Ellison e Cardoso completano la graduatoria tempi.
    ----------------------------------

    Risultati completi qualifiche classe motoGp

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 71 C.VERMEULEN SUZUKI 1'23"168
    02 5 C.EDWARDS YAMAHA 1'23"321 + 0'00"153
    03 10 K.ROBERTS Jr KR 1'23"420 + 0'00"252
    04 26 D.PEDROSA HONDA 1'23"490 + 0'00"322
    05 21 J.HOPKINS SUZUKI 1'23"498 + 0'00"330
    06 69 N.HAYDEN HONDA 1'23"536 + 0'00"368
    07 27 C.STONER HONDA 1'23"651 + 0'00"483
    08 56 S.NAKANO KAWASAKI 1'23"656 + 0'00"488
    09 33 M.MELANDRI HONDA 1'23"750 + 0'00"582
    10 46 V.ROSSI YAMAHA 1'24"047 + 0'00"879
    11 7 C.CHECA YAMAHA 1'24"153 + 0'00"985
    12 24 T.ELIAS HONDA 1'24"230 + 0'01"062
    13 65 L.CAPIROSSI DUCATI 1'24"268 + 0'01"100
    14 6 M.TAMADA HONDA 1'24"578 + 0'01"410
    15 17 R.DE PUNIET KAWASAKI 1'24"592 + 0'01"424
    16 15 S.GIBERNAU DUCATI 1'24"634 + 0'01"466
    17 66 A.HOFMANN DUCATI 1'25"420 + 0'02"252
    18 77 J.ELLISON YAMAHA 1'25"763 + 0'02"595
    19 30 JL.CARDOSO DUCATI 1'26"567 + 0'03"399
  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4407108
    Il sogno americano di Hayden
    GP degli USA : La corsa


    E' sotto un caldo sempre asfissiante che si è disputato il Gran Premio degli USA questo pomeriggio, sul circuito californiano di Laguna Seca. Un caldo così forte che le corse del campionato AMA previste prima sono state posticipate per fare in modo che le MotoGP disponessero del migliore asfalto possibile, mentre si nota da due giorni che la nuova superficie della pista dà già serissimi segni di debolezza con questo clima.

    Al via della manche della classe regina, Kenny Roberts Jr è scattato meglio di tutti e ha passato le prime curve davanti a Chris Vermeulen, Nicky Hayden e Casey Stoner. Partiti dalla pole position, Vermeulen e la sua Suzuki hanno poi ripreso il comando delle operazioni alla fine del primo giro, mentre Roberts Jr sembrava più lento dei suoi avversari e principalmente di Hayden che nei primissimi giri ha cercato di passarlo a tutti i costi.

    Dietro, Melandri e Pedrosa hanno iniziato a duellare per il sesto posto. Undicesimo in griglia e decimo nei primi giri, Valentino Rossi è riuscito a passare Nakano al quarto giro, iniziando poco a poco la sua rimonta. Il compagno di squadra Colin Edwards ha incontrato difficoltà sin dall'inizio della corsa e non è mai stato in grado di reggere il passo degli uomini di testa.

    Al sesto giro, il record del circuito detenuto precedentemente da Edwards è stato battuto prima da Vermeulen, poi da Pedrosa autore di un tempo di 1'23”333 che non è stato battuto fino all'arrivo della corsa. Il pilota spagnolo ha allora iniziato una rimonta magistrale, imitato da Marco Melandri.


    Una delle mosse più belle rimane comunque quella di Hayden su Roberts Jr, il primo ha passato il secondo all'ingresso del Cavatappi per impadronirsi del secondo posto. Eravamo allora al nono giro e stava iniziando la fuga di Hayden. Il pilota del Kentucky doveva ancora raggiungere Vermeulen, sempre leader della corsa. L'americano si è preso il suo tempo, studiando attentamente il suo avversario. Alla fin fine non ha neanche avuto bisogno di preparare acutamente la sua manovra di sorpasso in quanto ha potuto sfruttare un errore dell'australiano al 17° giro, prendendo definitivamente le redini della corsa.

    Dietro, Roberts Jr ha continuato a retrocedere, passato da Pedrosa e da Stoner. Questi due piloti hanno allora iniziato un duello per il terzo posto, una lotta che si è conclusa abbastanza in fretta, con la caduta di Stoner alla quinta curva del circuito.


    Rossi intanto ha proseguito la sua rimonta, passando prima la coppia Edwards-Hopkins, poi Roberts Jr ed in seguito Melandri. A sette giri dall'arrivo Pedrosa, ormai isolato, è riuscito a superare Vermeulen ed a scappare, assicurandosi così il secondo posto. Nello stesso momento, Rossi ha improvvisamente perso due posizioni a vantaggio di Melandri e Roberts Jr, prima di dover rinunciare : la colpa era del motore della sua M1 che non ha retto fino al traguardo.

    Con l'abbandono di Rossi, le posizioni si sono stabilizzate fino all'arrivo. Nicky Hayden ha quindi conquistato la sua seconda vittoria dell'anno, la seconda di fila a Laguna Seca. "Mi sento così bene ! Questo weekend è stato difficile, inoltre io avevo molta pressione sulle spalle venendo qua come vincitore in carica e leader del campionato," ha ricordato Nicky Hayden in conferenza stampa. "Voglio ringraziare il mio team, i miei genitori, coloro che mi sostengono e soprattutto il mio allenatore."

    Qualche giorno dopo aver scoperto Laguna Seca, Dani Pedrosa ha realizzato una splendida prestazione in gara salendo sul secondo gradino del podio. "Sono molto felice. E' stata una corsa molto difficile soprattutto perché era la prima volta che venivo qui. Ringrazio il mio team che ha lavorato molto duramente durante questo weekend," ha dichiarato il pilota spagnolo.

    Al terzo posto, anche Marco Melandri ha realizzato una buona operazione. "E' stata una gara durissima, soprattutto per il caldo incredibile simile a quello della Malesia. Sono molto soddisfatto perché mi sono allenato tanto e qui era importante. Purtroppo all'inizio non ho potuto girare come volevo perché la gomma che avevo scelto era un po' troppo morbida. Voglio veramente ringraziare tutta la mia squadra. Dopo la pausa speriamo di ricominciare con un altro podio," ha avvisato il pilota italiano.

    A pochi decimi da Melandri, Robert Jr si deve accontentare di un quarto posto un po' amaro per lui. Vermeulen è quinto davanti al suo compagno di squadra John Hopkins. Ottimo risultato di Carlos Checa, settimo con la prima Yamaha in classifica oggi. Loris Capirossi segna i punti dell'ottavo posto, precedendo Edwards, Gibernau, Tamada, De Puniet, Ellison e Hofmann che completano la zona punti.

    Ad un giro dal vincitore, Toni Elias e José Luis Cardoso hanno chiuso la gara in 16° e 17° posizione. Da segnalare che lo spagnolo è caduto al Cavatappi e ha logicamente perso del tempo prima di poter ripartire. A parte quello di Rossi, va segnalato l'abbandono di Shinya Nakano, vittima di un problema tecnico al 16° giro mentre era decimo.

    Con la sua vittoria odierna ed il ritiro di Rossi, Nicky Hayden respira un po' di più in testa al campionato del mondo. Possiede ormai un bottino di 194 punti e precede Pedrosa (160), Melandri (150) e Rossi (143).

    -------------------------------------------------
    Risultati completi gara classe motogp
    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 69 N.HAYDEN HONDA 0'00"000
    02 26 D.PEDROSA HONDA 0'03"186 + 0'03"186
    03 33 M.MELANDRI HONDA 0'10"929 + 0'10"929
    04 10 K.ROBERTS Jr KR 0'11"941 + 0'11"941
    05 71 C.VERMEULEN SUZUKI 0'27"439 + 0'27"439
    06 21 J.HOPKINS SUZUKI 0'38"820 + 0'38"820
    07 7 C.CHECA YAMAHA 0'44"825 + 0'44"825
    08 65 L.CAPIROSSI DUCATI 0'48"526 + 0'48"526
    09 5 C.EDWARDS YAMAHA 0'53"228 + 0'53"228
    10 15 S.GIBERNAU DUCATI 1'06"279 + 1'06"279
    11 6 M.TAMADA HONDA 1'11"941 + 1'11"941
    12 17 R.DE PUNIET KAWASAKI 1'14"407 + 1'14"407
    13 77 J.ELLISON YAMAHA 1'19"283 + 1'19"283
    14 66 A.HOFMANN DUCATI 1'41"277 + 1'41"277
    15 24 T.ELIAS HONDA 1 lap(s)
    16 30 JL.CARDOSO DUCATI 1 lap(s)
  8. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4407109
  9. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4407110
    Classifica mondiale piloti classe MotoGp
    1 Nicky Hayden (USA) Repsol Honda 194
    2 Daniel Pedrosa (ESP) Repsol Honda 160
    3 Marco Melandri (ITA) Fortuna Honda 150
    4 Valentino Rossi (ITA) Camel Yamaha 143
    5 Loris Capirossi (ITA) Marlboro Ducati 126
    6 Casey Stoner (AUS) Honda LCR 91
    7 Colin Edwards (USA) Camel Yamaha 84
    8 Kenny Roberts (USA) Team KR Honda 79
    9 John Hopkins (USA) Suzuki Grand Prix 75
    10 Shinya Nakano (JPN) Kawasaki Racing 67
    11 Makoto Tamada (JPN) Konica Minolta Honda 64
    12 Toni Elias (ESP) Fortuna Honda 59
    13 Sete Gibernau (ESP) Marlboro Ducati 58
    14 Chris Vermulen (AUS) Suzuki Grand Prix 57
    15 Carlos Checa (ESP) Yamaha Tech 3 52
    16 Alex Hofmann (GER) Ducati d'Antin 21
    - Randy De Puniet (FRA) Kawasaki Racing 21
    18 James Ellison (ENG) Yamaha Tech 3 20
    19 Jose Luis Cardoso (ESP) Ducati d'Antin 8
    20 Ivan Silva (ESP) Ducati d'Antin 0

    -----------------------------------------------

    Prossimo appuntamento il 20 agosto a Brno per il Gp della Repubblica Ceca :sbam: :sbam: :cool:
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4407111
  11. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4407114
  12. Deus In Macchina  
        Mi trovi su: Homepage #4407116
    Originally posted by TonyManero
    Basta che non lo vinca Rossi, per me va bene !
    Tony. Rossi e' la tua bestia nera??:asd: :asd: :asd:
    ------------------------------------------------
    YOU GOT MUCH COMPLEX THAN THE FIRST MAY CONCERT!
    c'hai più complessi tu ch'er concerto der primo maggio

  Motomondiale: Gp degli USA

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina