1.     Mi trovi su: Homepage #4407613
    Sentono di aver vinto e te lo sbattono in faccia. Sono tornati arroganti senza aspettare nemmeno il verdetto. Sono i ladroni di Calciopoli che oggi potremmo vedere esultare e abbracciarsi come fecero Giraudo e Agricola quando in appello gli cancellarono la condanna per doping. Ma questa storia non può, non deve finire così.

    Vorrei poter dire ai cinque giudici della Corte federale che oggi decideranno del futuro del calcio, di pensare ai milioni di tifosi di tutte le squadre truffati per anni nella loro passione.

    Vorrei poter dire loro di pensare anche ai tanti club gabbati o retrocessi per colpa di quella cupola mafiosa.

    Vorrei che non dimenticassero nemmeno i tanti allenatori, dirigenti, calciatori e persino giornalisti, ai quali è stata rovinata una carriera, e quindi la vita, per essersi opposti a quel sistema.

    Vorrei, ma farei lo stesso errore di tutti quelli che hanno chiesto sentenze scontate su misura.

    E quindi, sperando che non sia già tutto deciso, dico soltanto: Signori della corte, un intero campionato è stato falsato.

    Applicate le norme.

    Fate giustizia.
    NON VE SIETE REGOLATI.....TOGLIETE IL BANNED A DON CAPOCCIONE.

    ..."non appartengo a questa schiera, morirò pecora nera"...

  2.     Mi trovi su: Homepage #4407620
    Processo d'appello: ecco i possibili verdetti di oggi

    11:40 del 25 luglio

    Dopo l'udienza di ieri dedicata quasi interamente alla difesa del Milan, oggi si torna in aula per il processo d'appello a calciopoli. La Corte Federale si riunisce in Camera di Consiglio.
    I verdetti sono attesi in serata, si profilano degli sconti rispetto alla sentenza della Caf:

    - Juventus: serie B con handicap dimezzato (da -30 a -15 punti)
    - Lazio: serie A con qualche punto di penalizzazione
    - Fiorentina: serie B senza penalizzazione o serie A con penalizzazione maggiore rispetto alla Lazio
    - Milan: sconto sulla penalizzazione di 15 punti ed ammissione in Coppa Uefa.

    (www.calciomercato.com)
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4407621
    CHE SCHIFO!!!


    Ore 20, arrivano gli sconti

    Si profila una sentenza soft della Corte federale: handicap dimezzato per la Juventus, Lazio e Fiorentina verso la A con penalizzazione, Uefa con abbuono per il Milan



    Piero Sandulli presidente della Corte federale. Ansa

    MILANO 25 luglio 2006 - Sono le ore cruciali per i quattro club che aspettano la sentenza della Corte federale. Stasera, intorno alle 20, Piero Sandulli dovrebbe dare lettura del dispositivo, per le motivazioni sarà necessario aspettare ancora qualche giorno. Ieri sera prime ore di camera di consiglio. Alle 23 Sandulli esce: "C' è molto lavoro da fare, è tutto da decidere, ci sono molte pregiudiziali giuridiche da analizzare, dobbiamo studiarle tutte". In realtà molto è stato fatto: un sospiro di sollievo sembra poterlo tirare la Lazio. La sua difesa ha colto nel segno, c’è la derubricazione dell’illecito, torna in serie A anche se con qualche punto di penalizzazione; Lotito ha una sospensione minore e, soprattutto, si è alleggerita anche la posizione di Franco Carraro, l’ex presidente federale. Anche il Milan può sorridere: resterà in Europa (anche se dalla porta di servizio) e vede ridursi il gravame per il prossimo campionato. Anche la Juventus vede ridursi la penalizzazione (potrebbe anche dimezzarsi), ma per lei resta la serie B. E la Fiorentina?

    POSIZIONE COMPLESSA. I viola hanno la posizione più difficile, sulla quale la Corte federale deve ancora raggiungere l’unanimità (il presidente Sandulli vorrebbe evitare di ricorrere al voto a maggioranza). Da quello che è emerso anche nel corso del dibattimento sembra difficile sostenere la non imputabilità per i fratelli Della Valle e per loro restano i contatti «non consentiti» con uno degli ex designatori. Una serie B senza penalizzazioni sarebbe la soluzione che si potrebbe palesare, ma una questione di "giustizia" morale dovrebbe finire col portare la Fiorentina in serie A con una penalizzazione maggiore di quella della Lazio. Si accontenterà Della Valle?

    LE PRESSIONI. Abbiamo sempre detto che la Corte federale poteva essere la sola tappa della giustizia sportiva dove poter riformare la sentenza di primo grado. Un alleggerimento delle sanzioni era nell’aria, ma forse la possibilità che anche la Fiorentina approdasse alla serie A sembrava ancora lontana. Non sono mancate comunque le pressioni politiche (a quanto è dato sapere assolutamente bipartisan) che hanno mostrato interesse sia per la sorte della Fiorentina sia della Lazio. Nessun pericolo che la Corte si sia lasciata impressionare, la decisione è stata ampiamente discussa. Era difficile negare che la sentenza di primo grado aprisse uno spiraglio abilmente colto dalla difesa della Lazio e dell’ex presidente Carraro. Meno facile la strada per la Fiorentina, ma ugualmente spianata per questione di "giustizia".

    E SE NON BASTASSE. "Il pericolo maggiore è il Tar", "Evitiamo comunque il Tar": anche queste frasi si sono rincorse nelle due giornate del processo. E come fare? Le interviste rilasciate da Pasquale De Lise, l’idea che la nomina di Ruperto e dei membri nuovi della Caf possa aver fatto venir meno "il giudice naturale" spaventano. Meglio evitare che la terza sezione del Tar si pronunci per una "ripetizione" del procedimento di primo grado. E allora scende in campo anche la Camera di conciliazione e arbitrato (Cca) del Coni. La Cca ha due gradi di giudizio: la conciliazione e l’arbitrato. Entrambe sono necessarie per aver l’opportunità di ricorrere al Tar (per il Milan alla luce della sentenza di primo grado bastava solo la conciliazione). Proprio in sede di conciliazione potrebbe arrivare un ulteriore "alleggerimento" per i club. Come avvenne per il Genoa lo scorso campionato, si potrebbe arrivare al patteggiamento: meno punti di penalità (o meno anni per i dirigenti), niente Tar.
    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  4. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4407622
    Originally posted by Vittore
    Processo d'appello: ecco i possibili verdetti di oggi

    11:40 del 25 luglio

    Dopo l'udienza di ieri dedicata quasi interamente alla difesa del Milan, oggi si torna in aula per il processo d'appello a calciopoli. La Corte Federale si riunisce in Camera di Consiglio.
    I verdetti sono attesi in serata, si profilano degli sconti rispetto alla sentenza della Caf:

    - Juventus: serie B con handicap dimezzato (da -30 a -15 punti)
    - Lazio: serie A con qualche punto di penalizzazione
    - Fiorentina: serie B senza penalizzazione o serie A con penalizzazione maggiore rispetto alla Lazio
    - Milan: sconto sulla penalizzazione di 15 punti ed ammissione in Coppa Uefa.

    (www.calciomercato.com)


    Bene, visto che ci siete date pure una decina di punti di penalizzazione anche a tutte le altre squadre di A e B per par condicio.... :rolleyes:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  5.     Mi trovi su: Homepage #4407624
    Originally posted by nico_giraldi
    Sentono di aver vinto e te lo sbattono in faccia. Sono tornati arroganti senza aspettare nemmeno il verdetto. Sono i ladroni di Calciopoli che oggi potremmo vedere esultare e abbracciarsi come fecero Giraudo e Agricola quando in appello gli cancellarono la condanna per doping. Ma questa storia non può, non deve finire così.

    [b]Vorrei
    poter dire ai cinque giudici della Corte federale che oggi decideranno del futuro del calcio, di pensare ai milioni di tifosi di tutte le squadre truffati per anni nella loro passione.

    Vorrei poter dire loro di pensare anche ai tanti club gabbati o retrocessi per colpa di quella cupola mafiosa.

    Vorrei che non dimenticassero nemmeno i tanti allenatori, dirigenti, calciatori e persino giornalisti, ai quali è stata rovinata una carriera, e quindi la vita, per essersi opposti a quel sistema.

    Vorrei, ma farei lo stesso errore di tutti quelli che hanno chiesto sentenze scontate su misura.

    E quindi, sperando che non sia già tutto deciso, dico soltanto: Signori della corte, un intero campionato è stato falsato.

    Applicate le norme.

    Fate giustizia. [/B]


    preparati, dovrai dirlo tante volte :approved:
  6.     Mi trovi su: Homepage #4407626
    Alla fine sia Fiorentina che lazzie resteranno in Serie A.
    Ne sono sicuro. Proprio perchè (giustamente) non possono essere messe sullo stesso piano della Juve. Le sentenze di primo grado sono state studiate ad arte, per poter poi aggiustare tutto (nuovamente a regola d'arte) con quelle di stasera. Milan scandalosamente in serie A a fare da "amo" per Fiorentina e lazzie (meno colpevoli); Juve altrettanto scandalosamente in serie B a fare da "limite" entro il quale non possono essere messe squadre meno colpevoli di lei. Calciopoli non è finita e queste sentenze scandalose ne sono la prova. Tutto già acchittato fin dalle prime sentenze.
    PAGLIACCI !
    ^Mr-Drakula^

    Inquietante Allenatore del temibile Vampiria F.C., il cui Capitano non può che essere il numero 90 (la paura) Canini.

  Non fateci dire vergogna.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina