1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4411001
    Un cognome assai diffuso per un talento unico: Rossi, non è Valentino né Paolo, ma bensì l’ appena diciannovenne Giuseppe… Nasce negli Stati Uniti ma si trasferisce nello stivale con papà Ferdinando (abruzzese) e mamma Cleonilde (molisana) :cool: a 12 anni: l’ inglese è quindi la sua lingua madre. Giunto a Parma ci vuole ben poco per adattarsi alle tradizioni del Belpaese e comincia a muovere i primi passi nel Parma; partendo dal ruolo di mezzapunta segna valanghe di goal negli allievi e successivamente nella squadra primavera ed è proprio in questo periodo che si susseguono orde di osservatori ai lati del rettangolo di gioco parmense.

    Grazie anche alla crisi economica della società dell’ ex patron Tanzi, il 6 luglio 2004 il Manchester United si aggiudica le prestazioni sportive del ragazzino appena sedicenne, facendogli firmare un contratto da professionista recentemente prolungato fino al 2010: 17 centri nella sua prima annata con la squadra riserve (una sorta di campionato primavera), tanto basta per far “innamorare” calcisticamente Ruud Van Nistelrooy che lo prende sotto la sua ala protettiva, seguendolo addirittura in TV nelle trasferte; lo segue a ruota Sir Alex Ferguson che lo fa debuttare in coppa di lega contro il Crystal Palace. Giuseppe segnerà poi il suo primo goal nella trasferta di Sunderland. Rossi è una seconda punta veloce dotata di fondamentali non comuni, mancino naturale riesce comunque ad avere il pieno controllo anche del piede destro e, se non fosse per quest’ ultima caratteristica, il paragone con Dejan Savicevic non farebbe una piega: addirittura potrebbe diventare riduttivo col passare degli anni.

    Testa alta e rapidità nel controllo a due piedi, salta l’ uomo con una facilità inverosimile nascondendo il pallone all’ avversario di turno, incapace di intuire le mosse del giovane funambolo. Inquadra la porta con facilità al punto che Ferguson lo definisce come il miglior uomo d’ area di tutta la rosa dei Red Devils ed erede del neo merengues Ruud Van Nistelrooy. Per quanto riguarda il capitolo nazionale Rossi è fermo alla under 19 di Paolo Berrettini, qualche presenza per lui in un palcoscenico che comincerà a stargli stretto entrando in pianta stabile nella prima squadra; i presupposti per diventare una colonna della nazionale del futuro ci sono tutti, dato l’estro del ragazzo e la penuria di giovani promesse nel nostro paese.

    Chissà che Roberto Donadoni non ci stia già facendo un pensierino per la stagione corrente, evitando così anche la (remota) possibilità di vedere il fuoriclasse esibire una casacca diversa da quella azzurra: la carta d’ identità infatti dice anche Stati Uniti…

    Luogo e data di nascita: Teaneck, New Jersey (USA) 1 febbraio 1988

    Ruolo: attaccante

    Altezza: 1,78 m

    Peso forma: 72 kg

    Squadre di club: Parma, Manchester United

    Presenze in Premier league: 5 Goals nella Premier league: 1

  Generazione di fenomeni: Giuseppe Rossi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina