1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4412749
    I Reds conquistano la Supercoppa inglese battendo a Cardiff il Chelsea per 2-1. Gol di Riise, replica dell'ucraino ex Milan, poi Crouch, di testa, chiude i conti

    CARDIFF (Galles), 13 agosto 2006 - Il Liverpool getta il guanto di sfida. I Reds vincono l'87a edizione della Community Shield, a Cardiff, battendo il Chelsea campione d'Inghilterra 2-1, e sferrando così l'attacco alla prossima Premier League. Si è trattato dell'11° confronto tra Blues e Reds dal 3 ottobre 2004. Una classicissima, tra due squadre che non si amano. Il prepartita lo aveva confermato, nel remoto caso ce ne fosse bisogno. Mourinho aveva aperto le danze attaccando Benitez: "Il suo è un non gioco". Il tecnico spagnolo aveva replicato:" Lui farnetica", spalleggiato da Carragher: "Mourinho speciale? E' un bambino". Un toccasana per i tabloid inglese. La partita era l'occasione per mettere in mostra i nuovi acquisti. Per i londinesi in vetrina Ballack (ha giocato 25' uscendo acciaccato) e Shevchenko (molto attivo), per il Liverpool Pennant e il cileno Gonzalez. Sheva ha timbrato il cartellino segnando all'esordio ufficiale, per la gioia del patron Abramovic: una rete d'autore, seguita dal bacio alla nuova maglia, ma sono stati i Reds a festeggiare grazie ad un eurogol del norvegese Riise e ad una capocciata precisa della torre Crouch, centravanti sgraziato ma prezioso della nazionale inglese.

    GARA - Avvincente, incerta, anche se i ritmi non possono essere elevatissimi a metà agosto. E' subito spettacolo con un grandissimo gol del mancino norvegese Riise, un coast to coast partendo dalla propria area di rigore palla al piede e fiondando il suo sinistro dalla grande distanza all'angolino alla sinistra di Cudicini, colpevolemente in ritardo. Lampard poi rischia il rosso per una pedata gratuita da dietro a Zenden: se la cava con un giallo, ma la gara è nervosa, ci si picchia senza sconti. E' calcio vero, insomma, e lo aspettavamo con ansia dopo le brutture emerse da Calciopoli. Cudicini si riscatta alzando sopra la traversa un tocco sporco sottomisura di Luis Garcia, e il Chelsea pareggia. Con l'uomo più atteso, Sheva: lancio di Lampard, stop di petto e tocco morbido che si insacca alle spalle di Reyna. Nel secondo tempo prosegue l'equilibrio, nel finale è il Chelsea a spingere, ma passa il Liverpool: cross morbido di Bellamy per Crouch, che di testa sigla il 2-1. E sugli spalti risuona il più classico dei "you'll never walk alone".

  Crouch beffa Sheva

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina