1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4413013
    Incognite e certezze in vista della nuova stagione; aspettando rinforzi...

    Dopo la terza sconfitta nelle amichevoli pre-stagionali e soprattutto dopo le prestazioni non esaltanti della squadra, il sogno della Roma dei record dello scorso anno sta lasciando spazio ad una realtà meno brillante. Cosa è cambiato dallo scorso anno?

    La porta è rimasta invariata, non è certo questo il settore che è stato ritenuto da rinforzare, anche se Doni e Curci per ragioni differenti non possono essere ritenuti il top nel loro ruolo, di fronte a portieri affermati come ad esempio Dida e Peruzzi. Tuttavia c’è da dire che se il reparto non è stato rafforzato, non è stato nemmeno indebolito.
    Voto mercato: 6. Voto di garanzia: 7

    Il discorso difesa è meno incerto: Panucci, Chivu, e Mexes danno notevoli garanzie e si pongono allo stesso livello delle difese titolari delle altre grandi. Cufre è un combattente che si alternerà con Sonetto, ma sulla fascia sinistra la Roma non si presenta come la migliore del campionato. Riguardo la panchina è stato ceduto Bovo, sono tornati Ferrari e Comotto (il quinto terzino che probabilmente verrà ceduto) ed è stato acquistato Cassetti (alternativa al ruolo di puro terzino destro che la Roma dello scorso anno non aveva).
    Voto mercato: 6.5 Voto di garanzia: 8

    A centrocampo l’apparato titolare De Rossi, Perrotta, Mancini, Totti, e Taddei preannuncia spettacolo, ma alle loro spalle i mediani di riserva (attualmente Aquilani e Faty in attesa di Kharja e forse di Diarra) e i trequartisti (Alvarez e Rosi ed eventualmente Tonetto) non sono all’altezza dei titolari. L’innesto di Semioli, capace di sostituire degnamente Mancini e Taddei, potrebbe cambiare le cose.
    Voto mercato: 5 Voto di garanzia: 8.5

    Ma la vera incognita della Roma 2006-2007 riguarda l’attacco. Mido Montella e Nonda per motivi vari non sembrano (a meno di una pronta smentita sul campo) offrire garanzie tecnico-fisiche che consentono 20-25 gol a stagione. Alle loro spalle lo stesso Okaka non può ancora sostituire compagni di reparto. Se poi arriverà un altro attaccante non sarà quel bomber che metterebbe la squadra di Spalletti alla pari delle altre rivali.
    Voto di mercato: 5 Voto di garanzia: 7

    A complicare il discorso c’è poi la Champions League. Una squadra di attualmente 22 giocatori (di cui 6-7 di livello inferiore agli altri) non può onorare sia la coppa che il campionato allo stesso modo. L’obiettivo al momento più abbordabile è un piazzamento tra le prime due o tre del campionato per garantirsi, in attesa di condizioni economiche più rosee, una nuova qualificazione in Champions League e un’altra stagione ai vertici.
  2.     Mi trovi su: Homepage #4413014
    Non sono d'accordo sul giudizio in merito al centrocampo. Secondo me insieme alla difesa è il reparto che da' maggiori sicurezze. Aquilani ha fatto vedere cose molto buone l'anno scorso, Alvarez non è un campione ma non mi sembra nemmeno cattivo, Tonetto mi da' abbastanza sicurezza. Certo l'attacco preoccupa, soprattutto se: a) perfino Mido vorrebbe lasciare per tornare in Inghilterra b) per comprare un attaccante (Iaquinta) dobbiamo cedere Mancini...ahinoi :cry:

  Il punto sulla Roma: il sogno lascia spazio alla realtà?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina