1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4413700
    «Il girone europeo incombe La Croazia doveva servire per conoscersi»

    Poteva esserci lui al posto di Donadoni. Ma la trattativa, iniziata addirittura prima della partenza azzurra per la Germania, si è arenata all'improvviso. Senza un perché. Zac ci aveva sperato. «La nazionale sarebbe stata l'ultima sfida della mia carriera». Lo hanno bocciato perché vanno di moda altri prototipi di allenatori. «La carta d'identità vincente è: quarant'anni e un passato da grande calciatore. Così hanno scelto Italia, Brasile, Olanda, Germania. Purtroppo io col pallone tra i piedi non sono mai stato un fenomeno.Ma non ho rimpianti. La mia carriera è frutto solo delle mie vittorie. Un biglietto da visita che mi riempie d'orgoglio. Quest'anno ho aspettato le panchine che più mi intrigavano. Con l'Italia è andata male. Con la Juve, idem. Hanno preferito Deschamps perché faceva parte della storia bianconera. Una scelta che comprendo. Ho scommesso su questi due numeri. Non sono usciti».

    Parliamo del deludente debutto degli azzurri.

    «Donadoni ha preferito lasciare a casa i campioni del mondo e puntare su giocatori più in forma e più motivati. Una scelta che ha una logica. Però, visto che tra due settimane inizieranno le qualificazioni per l'Europeo, il nuovo c.t. poteva convocare tutti i titolari. Magari utilizzandoli a rotazione. Un tempo in campo, uno in panchina. Per conoscersi meglio e preparare insieme la nuova sfida. La Francia ha scelto questa strada».

    Questa falsa partenza è un campanello d'allarme?

    «Donadoni è una persona seria ma non ha un compito facile. Va aiutato. Se è vero che i giocatori hanno spinto per averlo in panchina ora hanno un motivo in più per ritrovare subito la giusta concentrazione. Non siamo finiti in un girone facile. Non possiamo permetterci partenze ad handicap».

    Donadoni convincerà Totti a tornare in azzurro?

    «Si. Totti non ha disputato un grande mondiale. Il capitano della Roma oltre a essere un campione è anche un ragazzo orgoglioso. Deve lasciare la nazionale dopo una grande manifestazione da attore protagonista».
  2.     Mi trovi su: Homepage #4413703
    Originally posted by massituo
    zac non si tocca:cool: ha sempre ragione lui:cool:
    magari sta rosicando un po' perche' ci aveva fatto la bocca ;)
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te

  Zaccheroni: «In azzurro ci volevano i campioni»

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina