1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4414037
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4414038
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4414039
    Rossi in pole, davanti a Capirex e Kenny Jr
    GP della Rep. Ceca : MotoGP - Qualifiche

    Questo pomeriggio i centauri delle MotoGP hanno disputato la sessione di qualifiche del Gran Premio della Repubblica Ceca, dodicesima manche del campionato del mondo.

    Prima di questa sessione, il più veloce di tutti era stato Loris Capirossi, autore del miglior tempo del weekend stamattina nelle ultime prove libere. Il pilota italiano ha retto anche nella prima parte delle qualifiche, anche se alcuni suoi avversari gli hanno dato del filo da torcere.

    Kenny Roberts Jr ha effettuato qualche giro veloce ma è soprattutto stato Nicky Hayden a rassicurarsi con una prima parte di qualifiche particolarmente convincente, nella quale ha praticamente duellato con Capirossi. Il leader del campionato ha poi mollato, mentre Loris è rimasto in testa.

    A metà sessione, i primi piloti nella graduatoria tempi erano quindi Capirossi, Hayden, Nakano, Roberts Jr, Edwards e Hopkins. Valentino Rossi era ancora abbastanza indietro in quel momento.

    Poco dopo metà sessione, John Hopkins ha abbassato il tempo di riferimento, sfiorando con l'1'56 e stabilendo il nuovo record del circuito. Il pilota anglo-americano è rimasto in vetta per meno di dieci minuti, finché Loris Capirossi ha ripreso la testa delle operazioni con un tempo bomba di 1'56”441 !

    Nello stesso momento, Marco Melandri e Randy de Puniet si sono inseriti nella top 5 mentre Alex Hofmann – sulla seconda Ducati ufficiale – si è issato all'ottavo posto. Nicky Hayden ha ripreso la sua ascensione, piazzandosi in terza posizione a nove decimi da Capirossi. E' allora iniziata la fase più tesa e movimentata della sessione quando tutti hanno cercato di minacciare il tempone di Capirossi con gomme da qualifica.

    Rimasto fuori dalla top 10 per buona parte della sessione, Rossi ha rialzato la testa, piazzandosi in seconda posizione, prima di essere battuto da Hayden all'inizio degli ultimi dieci minuti. Rossi si è presto migliorato ma ha tenuto il suo terzo posto, mentre Roberts Jr e poi Nakano si sono piazzati dietro il campione del mondo.

    Tornato ai box per osservare le prestazioni dei suoi avversari, Loris Capirossi è tornato in pista a quattro minuti dalla fine per tentare di difendere la sua pole position. Nello stesso momento, Hayden, Pedrosa, Nakano, Rossi, Roberts Jr, Stoner ed altri hanno montato una gomma nuova per effettuare un ultimo tentativo.

    Mentre Capirossi e Hayden non si sono migliorati, Valentino Rossi ha tirato fuori dal cilindro un giro imbattibile che gli ha permesso di conquistare la pole position. Battendo Capirex nel secondo e nel terzo settore, il campione pesarese ha così segnato il nuovo record in 1'56”191 e ha preso una seria opzione sulla vittoria per domani. Scatterà davanti a Capirossi e Roberts Jr, dopo che quest'ultimo è riuscito a tornare agli avamposti nel suo ultimo giro.

    Nicky Hayden aprirà la seconda fila della griglia di partenza che condividerà con Shinya Nakano ed un sorprendente Toni Elias. Settimo tempo per John Hopkins che precede Colin Edwards e Dani Pedrosa. Ad oltre un secondo da Rossi, ritroviamo De Puniet in decima posizione davanti a Melandri, Stoner, Vermeulen, Hofmann e Tamada.

    Per la prima volta in questa stagione, James Ellison ha battuto il suo compagno di squadra Carlos Checa. Tutti e due partiranno in fondo alla griglia davanti a José Luis Cardoso ed Ivan Silva.
    ---------------------------------------

    Risultati qualifiche classe motogp

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 46 V.ROSSI YAMAHA 1'56"191
    02 65 L.CAPIROSSI DUCATI 1'56"441 + 0'00"250
    03 10 K.ROBERTS Jr KR 1'56"603 + 0'00"412
    04 69 N.HAYDEN HONDA 1'56"694 + 0'00"503
    05 56 S.NAKANO KAWASAKI 1'56"770 + 0'00"579
    06 24 T.ELIAS HONDA 1'56"875 + 0'00"684
    07 21 J.HOPKINS SUZUKI 1'56"913 + 0'00"722
    08 5 C.EDWARDS YAMAHA 1'56"967 + 0'00"776
    09 26 D.PEDROSA HONDA 1'57"139 + 0'00"948
    10 17 R.DE PUNIET KAWASAKI 1'57"185 + 0'00"994
    11 33 M.MELANDRI HONDA 1'57"221 + 0'01"030
    12 27 C.STONER HONDA 1'57"679 + 0'01"488
    13 71 C.VERMEULEN SUZUKI 1'57"894 + 0'01"703
    14 66 A.HOFMANN DUCATI 1'57"906 + 0'01"715
    15 6 M.TAMADA HONDA 1'58"239 + 0'02"048
    16 77 J.ELLISON YAMAHA 1'59"011 + 0'02"820
    17 7 C.CHECA YAMAHA 1'59"289 + 0'03"098
    18 30 JL.CARDOSO DUCATI 2'00"971 + 0'04"780
    19 22 I.SILVA DUCATI 2'01"433 + 0'05"242


  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4414040
    Kallio batte Bautista e Pesek per la pole
    GP della Rep. Ceca : 125cc - Qualifiche 2


    La griglia di partenza del Gran Premio 125cc della Repubblica Ceca è stata stabilita questo pomeriggio al termine della seconda ed ultima sessione di qualifiche di questa categoria.

    Ieri Lukas Pesek aveva dominato le prime qualifiche, davanti al suo pubblico. Determinato a vincere, il pilota ceco aveva segnato un tempo che ha retto bene agli attacchi dei suoi avversari nella prima parte della sessione odierna.

    Il primo a battere questo tempo di riferimento è stato Alvaro Bautista che, a metà sessione, conduceva la graduatoria tempi in 2'08”084. Anche Mika Kallio – autore del migliore tempo stamattina – è apparso in buona forma ma Pesek ha presto reagito, inserendosi tra questi due piloti a circa dieci minuti dalla fine della sessione. In quel momento, Pasini, Gadea, Simoncelli, Talmacsi e Lüthi completavano le prime due file della griglia, ma nel finale i tempi si sono abbassati e le posizioni sono cambiate.

    Il primo attacco serio è venuto da Mika Kallio, passato in testa a quattro minuti dal termine. Nico Terol ha segnato anch'egli un colpaccio nello stesso momento piazzando la sua Derbi in quarta posizione dietro quella di Pesek. Bautista non ha tardato a rispondere all'attacco di Kallio ed è tornato in testa nel minuto seguente… prima di esserne scalzato dal suo avversario finlandese, più veloce di 25 millesimi.

    Un duello è iniziato tra Bautista e Kallio, ma bisognava sempre contare su Pesek, particolarmente motivato a domicilio. Il ceco ha battuto i tempi dei suoi avversari nei primi due parziali prima di essere disturbato da altri piloti nella seconda metà del giro.
    Nonostante avesse abbassato il suo miglior tempo personale, Lukas ha tenuto il terzo posto provvisorio. Il tentativo seguente di Pesek – l'ultimo – ha fatto salire la tensione al suo apice nel box Derbi : il ceco ha migliorato il secondo ed il terzo parziale ma non è riuscito a battere i suoi avversari.

    Mika Kallio si è quindi aggiudicato la pole position del Gran Premio della Repubblica Ceca, in 2'07”874. Il finlandese ha così battuto il record stabilito da Alex de Angelis nel 2003. Domani scatterà davanti ad Alvaro Bautista. Pesek e Faubel completano la prima fila.

    In seconda fila ritroviamo Mattia Pasini, Nico Terol, Sergio Gadea e Julian Simon. Gabor Talmacsi apre la terza fila che condivide con Fabrizio Lai, Joan Olivé e Pablo Nieto.


    Così gli altri italiani : De Rosa (13°), Pirro (17°), Zanetti (19°), Corsi (26°), Tamburini (31°) e Grotzkyj (41°).

    Bradley Smith è stato vittima di una brutta caduta nel primo quarto d'ora. Ferito, il giovanissimo pilota inglese ha dovuto essere portato via su una barella dal servizio di soccorso del circuito. Non potrà partecipare alla corsa domani in quanto gli è stata diagnosticata una frattura della mano.

    Da segnalare infine che Pol Espargaro non ha partecipato a queste qualifiche.

    -------------------------------------

    Risultati qualifiche classe 125
    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 36 M.KALLIO KTM 2'07"874
    02 19 A.BAUTISTA APRILIA 2'07"899 + 0'00"025
    03 52 L.PESEK DERBI 2'07"997 + 0'00"123
    04 55 H.FAUBEL APRILIA 2'08"282 + 0'00"408
    05 75 M.PASINI APRILIA 2'08"349 + 0'00"475
    06 18 N.TEROL DERBI 2'08"504 + 0'00"630
    07 33 S.GADEA APRILIA 2'08"752 + 0'00"878
    08 60 J.SIMON KTM 2'08"784 + 0'00"910
    09 14 G.TALMACSI HONDA 2'08"942 + 0'01"068
    10 32 F.LAI HONDA 2'09"058 + 0'01"184
    11 6 J.OLIVE APRILIA 2'09"093 + 0'01"219
    12 22 P.NIETO APRILIA 2'09"192 + 0'01"318
    13 35 R.DE ROSA APRILIA 2'09"194 + 0'01"320
    14 17 S.BRADL KTM 2'09"281 + 0'01"407
    15 1 T.LUTHI HONDA 2'09"284 + 0'01"410
    16 11 S.CORTESE HONDA 2'09"352 + 0'01"478
    17 15 M.PIRRO APRILIA 2'09"619 + 0'01"745
    18 44 K.ABRAHAM APRILIA 2'09"850 + 0'01"976
    19 8 L.ZANETTI APRILIA 2'09"972 + 0'02"098
    20 71 T.KOYAMA MALAGUTI 2'10"131 + 0'02"257
    21 45 I.TOTH APRILIA 2'10"234 + 0'02"360
    22 34 E.RABAT HONDA 2'10"283 + 0'02"409
    23 43 M.HERNANDEZ APRILIA 2'10"352 + 0'02"478
    24 9 M.RANSEDER KTM 2'10"357 + 0'02"483
    25 63 M.DI MEGLIO HONDA 2'10"365 + 0'02"491
    26 24 S.CORSI GILERA 2'10"387 + 0'02"513
    27 7 A.MASBOU MALAGUTI 2'10"394 + 0'02"520
    28 10 A.RODRIGUEZ APRILIA 2'10"624 + 0'02"750
    29 38 B.SMITH HONDA 2'10"697 + 0'02"823
    30 42 P.ESPARGARO DERBI 2'11"018 + 0'03"144
    31 20 R.TAMBURINI APRILIA 2'11"070 + 0'03"196
    32 21 M.TUNEZ APRILIA 2'11"239 + 0'03"365
    33 81 RA.MURESAM APRILIA 2'11"419 + 0'03"545
    34 12 F.SANDI APRILIA 2'11"580 + 0'03"706
    35 69 M.SEMBERA HONDA 2'11"788 + 0'03"914
    36 16 M.CONTI HONDA 2'11"822 + 0'03"948
    37 37 J.LITJENS HONDA 2'12"084 + 0'04"210
    38 26 V.BRAILLARD HONDA 2'12"223 + 0'04"349
    39 78 H.VD BERG APRILIA 2'12"283 + 0'04"409
    40 13 D.LOMBARDI APRILIA 2'12"385 + 0'04"511
    41 53 S.GROTZKYJ APRILIA 2'13"507 + 0'05"633
    42 68 T.MAYER APRILLIA 2'13"797 + 0'05"923
    43 70 M.PRASEK HONDA 2'14"514 + 0'06"640
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4414041
    Nessuno per battere Lorenzo
    GP della Rep. Ceca : 250cc - Qualifiche 2


    La seconda sessione di qualifiche del Gran Premio 250cc della Repubblica Ceca, disputatasi questo pomeriggio a Brno, è stata molto tranquilla. I piloti hanno faticato a migliorarsi, a tal punto che, a metà sessione, reggeva ancora il tempo che era valso la pole provvisoria a Jorge Lorenzo.

    Hiroshi Aoyama ha provato a contrastare il dominio del pilota spagnolo, ma alla fine è stato Lorenzo stesso ad abbassare da solo il miglior tempo della sessione, mantenendosi in vetta dal primo all'ultimo minuto.

    Dietro il leader, i fratelli Aoyama hanno iniziato a duellare per la seconda posizione, ma Alex de Angelis si è inserito tra loro due. In quel momento, Dovizioso, Barbera, Locatelli e Smrz erano in seconda fila. Nell'ultimo minuto, Dovi ha effettuato un giro promettente, migliorando il riferimento di Lorenzo fino al terzo parziale, prima di cedere nell'ultima parte del circuito.

    Jorge Lorenzo si è quindi aggiudicato la pole position senza molti problemi, in 2'02”292, battendo il record che deteneva lui stesso dall'anno scorso. Andrea Dovizioso scatterà dalla seconda posizione davanti a Hiroshi Aoyama e Hector Barbera.

    In seconda fila, ritroviamo Alex de Angelis, Shuhei Aoyama, Roberto Locatelli ed il locale Jakub Smrz.
    Sulla terza fila sono riuniti Aleix Espargaro, Alex Debon, Martin Cardenas e Manuel Poggiali. Così gli altri italiani delle 250cc : Simoncelli (13°), Ballerini (16°) e Morelli (19°).

    Vanno segnalate varie cadute in questa sessione, in particolare quelle di Luca Morelli, Marco Simoncelli ed Alex Debon; quest'ultimo sembrava un po' dolorante dopo la botta.
    ---------------------------------------------
    Risultati qualifiche classe 250

    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 48 J.LORENZO APRILIA 2'02"292
    02 34 A.DOVIZIOSO HONDA 2'02"952 + 0'00"660
    03 4 H.AOYAMA KTM 2'03"038 + 0'00"746
    04 80 H.BARBERA APRILIA 2'03"092 + 0'00"800
    05 7 A.DE ANGELIS APRILIA 2'03"685 + 0'01"393
    06 73 S.AOYAMA HONDA 2'03"770 + 0'01"478
    07 15 R.LOCATELLI APRILIA 2'04"204 + 0'01"912
    08 96 J.SMRZ APRILIA 2'04"380 + 0'02"088
    09 42 A.ESPARGARO HONDA 2'04"469 + 0'02"177
    10 6 A.DEBON APRILIA 2'04"678 + 0'02"386
    11 36 M.CARDENAS HONDA 2'04"753 + 0'02"461
    12 54 M.POGGIALI KTM 2'04"778 + 0'02"486
    13 58 M.SIMONCELLI GILERA 2'04"964 + 0'02"672
    14 50 S.GUINTOLI APRILIA 2'05"179 + 0'02"887
    15 28 D.HEIDOLF APRILIA 2'05"255 + 0'02"963
    16 8 A.BALLERINI APRILIA 2'05"616 + 0'03"324
    17 16 J.CLUZEL APRILIA 2'05"638 + 0'03"346
    18 14 A.WEST APRILIA 2'05"757 + 0'03"465
    19 22 L.MORELLI APRILIA 2'06"378 + 0'04"086
    20 37 F.PERREN HONDA 2'06"433 + 0'04"141
    21 21 A.VINCENT HONDA 2'06"628 + 0'04"336
    22 23 A.TIZON HONDA 2'06"676 + 0'04"384
    23 24 J.CARCHANO HONDA 2'07"169 + 0'04"877
    24 44 T.SEKIGUCHI APRILIA 2'07"900 + 0'05"608
    25 82 M.FILLA YAMAHA 2'08"814 + 0'06"522
    26 84 K.AGGERHOLM YAMAHA 2'09"716 + 0'07"424
    27 45 D.LINFOOT HONDA 2'09"890 + 0'07"598
    28 85 A.PALUMBO APRILIA 2'10"962 + 0'08"670
    29 75 L.LAWRENCE YAMAHA 2'12"019 + 0'09"727
    30 83 J.MAYER HONDA 2'12"528 + 0'10"236
  6. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4414042
    Bautista si impone sul filo
    GP della Rep. Ceca : 125cc - La corsa



    Dopo i warm-up del mattino, la giornata a Brno è proseguita con la prima delle tre corse del Gran Premio della Repubblica Ceca.

    I piloti delle 125cc si sono affrontati per 19 giri sulla pista ceca, in una gara molto disputata a conferma della competitività dimostrata da vari team durante tutto il weekend.

    Al via, è scattato meglio di tutti Alvaro Bautista – leader del campionato del mondo – che ha passato la prima curva davanti al poleman Mika Kallio. Il locale Lukas Pesek, frustrato di non essere in pole position, ha subito cercato di attaccare Kallio ed è riuscito a passarlo nel corso del primo giro.

    Nelle primissime battute della corsa, si è messo in rilievo Mattia Pasini che, dopo una partenza discreta, è riuscito a portarsi rapidamente in seconda posizione, poi in testa all'inizio del terzo giro. Il pilota italiano ed il suo compagno di squadra Bautista hanno condotto i primi giri, davanti ad un trio formato da Pesek, Kallio e Talmacsi. Al quinto giro, Kallio si è impadronito della testa ma il finlandese ha retto soltanto per qualche curva prima di essere ripreso da Pasini.

    La situazione ha iniziato a cambiare a metà gara quando Alvaro Bautista si è poco a poco staccato dai suoi quattro avversari principali, creando in fretta un gap di circa un secondo su di loro. Kallio e Pesek hanno retto ma Pasini e Talmacsi ha perso il contatto giro dopo giro. Bautista sembrava avviato verso la vittoria ma Kallio ha alzato il ritmo nell'ultima parte della corsa, raggiungendolo poco a poco.
    Dopo aver messo le ruote nella polvere, invece, Pesek ha perso il contatto e si è ritrovato isolato in terza posizione, prima di essere ripreso a sua volta dal duo Talmacsi-Pasini.

    Dietro i cinque uomini di testa, altri sei piloti hanno lottato per il sesto posto per buona parte della corsa. Si tratta di Faubel, Gadea, Nieto, Terol, Lüthi ed Olive. I due rappresentanti del team Aspar sono riusciti poco a poco a staccarsi dai loro avversari prima di essere raggiunti nel finale della corsa.

    Nell'ultimo giro, la tensione è salita in testa con il duello Bautista-Kallio. Il finlandese ha preparato benissimo il suo attacco, aspettando l'ultima curva per passare lo spagnolo ma, proprio sul traguardo, Bautista è riuscito a ripassare davanti, conquistando una vittoria ben meritata che gli permette di incrementare il suo vantaggio in testa alla classifica generale.

    Dietro i due uomini di testa, molti piloti si sono ritrovati di colpo in lotta per il terzo gradino del podio in quanto il trio Pesek-Talmacsi-Pasini è stato raggiunto dai piloti che prima erano in lotta fuori dalla top 5. Le chance di Pesek sono svanite quando ha improvvisamente perso il controllo della sua Derbi a qualche decina di metri dal traguardo. La caduta – senza conseguenze fisiche – del ceco ha fatto perdere terreno anche a Pasini che, voltandosi, ha lasciato che due piloti lo passassero.

    Il terzo posto è così andato a Gabor Talmacsi, che segna così il suo primo podio dell'anno dopo una corsa disputata tutta all'attacco. Gadea e Lüthi segnano i punti del quarto e del quinto posto, precedendo Pasini sul traguardo. Dietro l'italiano, Nico Terol è giunto settimo davanti a Olivé e Nieto. Completano la zona punti Lai, Cortese, Bradl, Di Meglio, Hernandez e Corsi. Così gli altri italiani all'arrivo : Pirro (19°), Tamburini (22°), Conti (26°), Lombardi (28°) e Grotzkyj (29°).

    Diverse cadute hanno segnato questa corsa, in particolare quelle di Karel Abraham, Julian Simon e Pol Espargaro. Va segnalato anche che Lorenzo Zanetti ha dovuto tornare ai box all'ottavo giro.

    Nel campionato del mondo, Alvaro Bautista occupa sempre il primo posto con un bottino di 230 punti. Mika Kallio è secondo con 161 punti, davanti a Mattia Pasini (147), Gadea (133) e Faubel (123).
    ------------------------------------------------
    Risultati gara classe 125
    P. No. Piloti Scuderia Tempo Scarto
    01 19 A.BAUTISTA APRILIA 0'00"000
    02 36 M.KALLIO KTM 0'00"028 + 0'00"028
    03 14 G.TALMACSI HONDA 0'11"409 + 0'11"409
    04 33 S.GADEA APRILIA 0'11"843 + 0'11"843
    05 1 T.LUTHI HONDA 0'12"155 + 0'12"155
    06 75 M.PASINI APRILIA 0'12"263 + 0'12"263
    07 18 N.TEROL DERBI 0'14"750 + 0'14"750
    08 6 J.OLIVE APRILIA 0'14"792 + 0'14"792
    09 22 P.NIETO APRILIA 0'15"722 + 0'15"722
    10 32 F.LAI HONDA 0'35"170 + 0'35"170
    11 11 S.CORTESE HONDA 0'40"494 + 0'40"494
    12 17 S.BRADL KTM 0'40"544 + 0'40"544
    13 63 M.DI MEGLIO HONDA 0'41"465 + 0'41"465
    14 43 M.HERNANDEZ APRILIA 0'49"529 + 0'49"529
    15 24 S.CORSI GILERA 0'51"402 + 0'51"402
    16 71 T.KOYAMA MALAGUTI 0'51"703 + 0'51"703
    17 10 A.RODRIGUEZ APRILIA 0'52"595 + 0'52"595
    18 9 M.RANSEDER KTM 0'58"075 + 0'58"075
    19 15 M.PIRRO APRILIA 0'58"109 + 0'58"109
    20 45 I.TOTH APRILIA 1'08"139 + 1'08"139
    21 21 M.TUNEZ APRILIA 1'11"341 + 1'11"341
    22 20 R.TAMBURINI APRILIA 1'11"409 + 1'11"409
    23 7 A.MASBOU MALAGUTI 1'11"432 + 1'11"432
    24 78 H.VD BERG APRILIA 1'16"663 + 1'16"663
    25 37 J.LITJENS HONDA 1'17"052 + 1'17"052
    26 16 M.CONTI HONDA 1'18"796 + 1'18"796
    27 81 RA.MURESAM APRILIA 1'33"558 + 1'33"558
    28 13 D.LOMBARDI APRILIA 1'34"101 + 1'34"101
    29 53 S.GROTZKYJ APRILIA 1'37"125 + 1'37"125
    30 68 T.MAYER APRILLIA 1'42"725 + 1'42"725
    31 69 M.SEMBERA HONDA 1'44"337 + 1'44"337
    32 70 M.PRASEK HONDA 2'10"491 + 2'10"491

    ------------------------
    Classifica mondiale piloti classe 125

    Pos. Pilota Naz.
    1 BAUTISTA Alvaro (SPA)230
    2 KALLIO Mika (FIN) 161
    3 PASINI Mattia (ITA) 147
    4 GADEA Sergio (SPA) 133
    5 FAUBEL Hector (SPA) 123
    6 PESEK Lukas (CZE) 102
    7 LUTHI Thomas (SVI) 91
    8 TALMACSI Gabor (UNG) 81
    9 CORSI Simone (ITA) 71
    10 OLIVE Joan (SPA) 68
  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4414043
    La sesta di Lorenzo quest'anno
    GP della Rep. Ceca : 250cc - La corsa


    Dopo aver assistito alla vittoria di Alvaro Bautista, il pubblico di Brno ha seguito la seconda corsa del giorno, quella delle classe 250cc.

    Prima della pausa estiva, Jorge Lorenzo ed Andrea Dovizioso erano separati soltanto da due punti in testa al campionato del mondo, il che ha per forza reso questa gara tesa, vista l'importanza di ogni minimo punto in questo momento della stagione.

    Qualificatosi in pole position, Jorge Lorenzo ha effettuato una pessima partenza ma è riuscito comunque a passare la prima curva in quarta posizione dietro Hiroshi Aoyama, Andrea Dovizioso ed Alex de Angelis. Il sammarinese si è impadronito della testa qualche curva dopo.

    Si è rapidamente formato un quintetto in testa con De Angelis, H. Aoyama, Dovizioso, Lorenzo e Cardenas. Dietro di loro, Locatelli conduceva il gruppo degli inseguitori. Nonostante abbia disputato un ottimo inizio di corsa, Martin Cardenas è rapidamente stato staccato e ripreso da Locatelli. Intanto, al quarto giro, Lorenzo è riuscito a prendere le redini della corsa.

    Alex De Angelis è stato costretto al ritiro al quinto giro, cadendo mentre occupava la terza posizione. Il pilota sammarinese non è ferito però ha perso una buona occasione di lottare per la vittoria. Poco dopo è stato Dovizioso ad impadronirsi della testa della corsa ma, a metà gara, Lorenzo ha alzato il ritmo e ha ripreso la direzione delle operazioni.

    La seconda metà della corsa è stata largamente dominata da Lorenzo che, dopo aver staccato Dovizioso, si è ritrovato inseguito soltanto da Hiroshi Aoyama. Locatelli ha raggiunto per qualche tempo i tre uomini di testa prima di perdere in fretta molto terreno e di ritrovarsi isolato in quarta posizione.

    Nel finale della corsa, Lorenzo si è staccato abbastanza per conquistare senza problemi la sua sesta vittoria dell'anno. Dietro di lui, Hiroshi Aoyama è stato raggiunto da Andrea Dovizioso.
    Grazie alla sua grinta, il pilota italiano ha potuto attaccare il giapponese negli ultimissimi istanti e ha così potuto salire sul secondo gradino del podio, un risultato che gli permette di limitare i danni alla luce della vittoria di Lorenzo.

    Dietro il trio di testa, Roberto Locatelli ha tagliato il traguardo in quarta posizione, davanti a Hector Barbera e Shuhei Aoyama. Martin Cardenas ha disputato un'ottima corsa che ha concluso in settima posizione, davanti a Guintoli. Nono posto per Marco Simoncelli davanti Smrz e Heidolf. Gli ultimi punti vanno a Debon, Ballerini, Vincent e Tizon.

    Vanno segnalati gli abbandoni di Manuel Poggiali e di Anthony West. Soltanto 19 piloti hanno raggiunto l'arrivo

    Nel campionato del mondo, Jorge Lorenzo è sempre primo con un bottino di 199 punti. Possiede sette lunghezze di vantaggio su Andrea Dovizioso, secondo. Yuki Takahashi è terzo con 133 punti davanti a Hiroshi Aoyama (132) ed Alex de Angelis (131).

    ----------------------------
    Risultati gara classe 250

    01 34 A.DOVIZIOSO HONDA 0'00"000
    02 48 J.LORENZO APRILIA 0'00"164 + 0'00"164
    03 4 H.AOYAMA KTM 0'00"318 + 0'00"318
    04 15 R.LOCATELLI APRILIA 0'02"011 + 0'02"011
    05 36 M.CARDENAS HONDA 0'07"339 + 0'07"339
    06 80 H.BARBERA APRILIA 0'09"727 + 0'09"727
    07 73 S.AOYAMA HONDA 0'09"911 + 0'09"911
    08 6 A.DEBON APRILIA 0'10"119 + 0'10"119
    09 42 A.ESPARGARO HONDA 0'10"510 + 0'10"510
    10 50 S.GUINTOLI APRILIA 0'11"427 + 0'11"427
    11 96 J.SMRZ APRILIA 0'16"490 + 0'16"490
    12 58 M.SIMONCELLI GILERA 0'16"912 + 0'16"912
    13 8 A.BALLERINI APRILIA 0'17"012 + 0'17"012
    14 28 D.HEIDOLF APRILIA 0'17"395 + 0'17"395
    15 14 A.WEST APRILIA 0'18"887 + 0'18"887
    16 21 A.VINCENT HONDA 0'27"700 + 0'27"700
    17 37 F.PERREN HONDA 0'27"801 + 0'27"801
    18 23 A.TIZON HONDA 0'28"520 + 0'28"520
    19 24 J.CARCHANO HONDA 0'39"775 + 0'39"775
    20 44 T.SEKIGUCHI APRILIA 0'40"041 + 0'40"041
    21 45 D.LINFOOT HONDA 0'42"106 + 0'42"106
    22 82 M.FILLA YAMAHA 0'42"302 + 0'42"302
    23 84 K.AGGERHOLM YAMAHA 0'55"322 + 0'55"322
    ------------------------
    Classifica mondiale piloti classe 250
    Pos. Pilota Punti
    1 LORENZO Jorge (SPA) 199
    2 DOVIZIOSO Andrea (ITA) 192
    3 TAKAHASHI Yuki (GIA) 133
    4 AOYAMA Hiroshi (GIA) 132
    5 DE ANGELIS Alex (RSM) 131
    6 LOCATELLI Roberto (ITA)127
    7 BARBERA Hector (SPA) 111
    8 GUINTOLI Sylvain (FRA) 73
    9 SIMONCELLI Marco (ITA) 62
    10 AOYAMA Shuhei (GIA) 58


  8. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4414044
  9. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4414047
    Originally posted by Kaiserniky
    [B]La sesta di Lorenzo quest'anno
    GP della Rep. Ceca : 250cc - La corsa


    Dopo aver assistito alla vittoria di Alvaro Bautista, il pubblico di Brno ha seguito la seconda corsa del giorno, quella delle classe 250cc.

    Prima della pausa estiva, Jorge Lorenzo ed Andrea Dovizioso erano separati soltanto da due punti in testa al campionato del mondo, il che ha per forza reso questa gara tesa, vista l'importanza di ogni minimo punto in questo momento della stagione.

    Qualificatosi in pole position, Jorge Lorenzo ha effettuato una pessima partenza ma è riuscito comunque a passare la prima curva in quarta posizione dietro Hiroshi Aoyama, Andrea Dovizioso ed Alex de Angelis. Il sammarinese si è impadronito della testa qualche curva dopo.

    Si è rapidamente formato un quintetto in testa con De Angelis, H. Aoyama, Dovizioso, Lorenzo e Cardenas. Dietro di loro, Locatelli conduceva il gruppo degli inseguitori. Nonostante abbia disputato un ottimo inizio di corsa, Martin Cardenas è rapidamente stato staccato e ripreso da Locatelli. Intanto, al quarto giro, Lorenzo è riuscito a prendere le redini della corsa.

    Alex De Angelis è stato costretto al ritiro al quinto giro, cadendo mentre occupava la terza posizione. Il pilota sammarinese non è ferito però ha perso una buona occasione di lottare per la vittoria. Poco dopo è stato Dovizioso ad impadronirsi della testa della corsa ma, a metà gara, Lorenzo ha alzato il ritmo e ha ripreso la direzione delle operazioni.

    La seconda metà della corsa è stata largamente dominata da Lorenzo che, dopo aver staccato Dovizioso, si è ritrovato inseguito soltanto da Hiroshi Aoyama. Locatelli ha raggiunto per qualche tempo i tre uomini di testa prima di perdere in fretta molto terreno e di ritrovarsi isolato in quarta posizione.

    Nel finale della corsa, Lorenzo si è staccato abbastanza per conquistare senza problemi la sua sesta vittoria dell'anno. Dietro di lui, Hiroshi Aoyama è stato raggiunto da Andrea Dovizioso.
    Grazie alla sua grinta, il pilota italiano ha potuto attaccare il giapponese negli ultimissimi istanti e ha così potuto salire sul secondo gradino del podio, un risultato che gli permette di limitare i danni alla luce della vittoria di Lorenzo.

    Dietro il trio di testa, Roberto Locatelli ha tagliato il traguardo in quarta posizione, davanti a Hector Barbera e Shuhei Aoyama. Martin Cardenas ha disputato un'ottima corsa che ha concluso in settima posizione, davanti a Guintoli. Nono posto per Marco Simoncelli davanti Smrz e Heidolf. Gli ultimi punti vanno a Debon, Ballerini, Vincent e Tizon.

    Vanno segnalati gli abbandoni di Manuel Poggiali e di Anthony West. Soltanto 19 piloti hanno raggiunto l'arrivo

    Nel campionato del mondo, Jorge Lorenzo è sempre primo con un bottino di 199 punti. Possiede sette lunghezze di vantaggio su Andrea Dovizioso, secondo. Yuki Takahashi è terzo con 133 punti davanti a Hiroshi Aoyama (132) ed Alex de Angelis (131).

    ----------------------------
    Risultati gara classe 250

    01 34 A.DOVIZIOSO HONDA 0'00"000
    02 48 J.LORENZO APRILIA 0'00"164 + 0'00"164
    03 4 H.AOYAMA KTM 0'00"318 + 0'00"318
    04 15 R.LOCATELLI APRILIA 0'02"011 + 0'02"011
    05 36 M.CARDENAS HONDA 0'07"339 + 0'07"339
    06 80 H.BARBERA APRILIA 0'09"727 + 0'09"727
    07 73 S.AOYAMA HONDA 0'09"911 + 0'09"911
    08 6 A.DEBON APRILIA 0'10"119 + 0'10"119
    09 42 A.ESPARGARO HONDA 0'10"510 + 0'10"510
    10 50 S.GUINTOLI APRILIA 0'11"427 + 0'11"427
    11 96 J.SMRZ APRILIA 0'16"490 + 0'16"490
    12 58 M.SIMONCELLI GILERA 0'16"912 + 0'16"912
    13 8 A.BALLERINI APRILIA 0'17"012 + 0'17"012
    14 28 D.HEIDOLF APRILIA 0'17"395 + 0'17"395
    15 14 A.WEST APRILIA 0'18"887 + 0'18"887
    16 21 A.VINCENT HONDA 0'27"700 + 0'27"700
    17 37 F.PERREN HONDA 0'27"801 + 0'27"801
    18 23 A.TIZON HONDA 0'28"520 + 0'28"520
    19 24 J.CARCHANO HONDA 0'39"775 + 0'39"775
    20 44 T.SEKIGUCHI APRILIA 0'40"041 + 0'40"041
    21 45 D.LINFOOT HONDA 0'42"106 + 0'42"106
    22 82 M.FILLA YAMAHA 0'42"302 + 0'42"302
    23 84 K.AGGERHOLM YAMAHA 0'55"322 + 0'55"322
    ------------------------
    Classifica mondiale piloti classe 250
    Pos. Pilota Punti
    1 LORENZO Jorge (SPA) 199
    2 DOVIZIOSO Andrea (ITA) 192
    3 TAKAHASHI Yuki (GIA) 133
    4 AOYAMA Hiroshi (GIA) 132
    5 DE ANGELIS Alex (RSM) 131
    6 LOCATELLI Roberto (ITA)127
    7 BARBERA Hector (SPA) 111
    8 GUINTOLI Sylvain (FRA) 73
    9 SIMONCELLI Marco (ITA) 62
    10 AOYAMA Shuhei (GIA) 58 [/B]


    Dovizioso for president! :champion: :champion: :champion:
    Vai che quest'anno lo vinci sto maledetto mondiale!
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4414049
    La rivincita degli sfidanti al titolo
    GP della Rep. Ceca : MotoGP - La corsa


    Contrariamente a quanto era stato annunciato, il Gran Premio della Repubblica Ceca è stato disputato in ottime condizioni meteo. Considerato quanto è serrato il campionato quest'anno, questa gara come tutte le altre era particolarmente importante per i cinque piloti in lotta per il titolo.

    Qualificatosi in pole position, Loris Capirossi ha gestito benissimo la sua giornata, iniziando col passare la prima curva in testa. Il pilota italiano non ha più lasciato la prima posizione fino all'arrivo, dominando largamente questo Gran Premio dove l'anno scorso era giunto secondo.

    Nicky Hayden ha preso una buona partenza, passando la prima curva in seconda posizione, ma il leader del campionato ha rapidamente perso terreno. Ha iniziato col farsi passare da Rossi, rimanendo nella scia dell'italiano per diversi giri. Dietro, Dani Pedrosa ha preso un'ottima partenza passando rapidamente dal nono al sesto posto, prima di risalire ancora superando Kenny Roberts Jr e Casey Stoner.

    Mentre Capirossi stava incrementando il suo vantaggio in testa, Pedrosa ha iniziato ad attaccare Hayden per il terzo posto. All'ottavo giro, il pilota americano è stato passato dal suo compagno di squadra, prima di dover cedere all'attacco di Marco Melandri al giro seguente pur avendo registrato la migliore velocità di punta tra i leader.

    A metà gara, hanno iniziato i gruppi si sono definiti in modo più chiaro : Capirossi conduceva la corsa da solo con un ampissimo margine sui suoi inseguitori; dietro di lui, Rossi e Pedrosa duellavano per il secondo posto; poi c'era il trio Melandri-Hayden- Stoner davanti a Roberts Jr, Edwards, Nakano e Hopkins.
    Al 13° giro, Melandri si è fatto passare da Stoner e Hayden, ma questo non ha segnato il riscatto dell'americano che ha continuato a perdere posizioni fino all'arrivo.

    Condizionato da un evidente problema con la sua gomma posteriore (una mescola dura), Nicky Hayden ha vissuto un vero e proprio calvario facendosi superare da Stoner, Melandri e Roberts nell'arco di qualche giro. Alla fine, nell'ultima chicane, sono stati Nakano e Hopkins ad avere la meglio sul leader del campionato del mondo che non poteva più fare niente per difendere la sua posizione.

    Loris Capirossi ha quindi tagliato il traguardo per primo senza incontrare nessun problema e al termine di una corsa che ha largamente stradominato e nella quale ha addirittura segnato il nuovo record della pista in 1'58”157. Una grande vittoria per la Ducati e la Bridgestone ! Dietro di lui, Pedrosa ha tentato per qualche tempo di avere la meglio su Rossi ma l'italiano è riuscito a domare il suo giovane avversario ed a giungere secondo. Terzo posto quindi per Pedrosa.

    Grosso problema di gomme per Hayden
    Kenny Roberts Jr è giunto quarto davanti a Melandri e Stoner, mentre i punti del settimo posto sono andati a Hopkins che ha preceduto sul traguardo Nakano e Hayden. Gli ultimi punti vanno a Edwards, Elias, Vermeulen, Tamada, De Puniet e Checa. All'arrivo anche Hofmann (16°), Ellison (17°) e Silva (18°) mentre Cardoso è stato l'unico a ritirarsi.

    Nel campionato del mondo, Nicky Hayden ha perso parecchio in quanto il suo vantaggio sui suoi avversari è ormai soltanto di venticinque punti. Hayden ha un bottino di 201 punti e precede Pedrosa (176), Rossi (163), Melandri (161) e Capirossi (151).
    ---------------------------------------------------

    Risultati completi gara classe motogp
    Pilota Tempo
    1 L. Capirossi (ITA) Ducati tyres 43:40.145
    2 V. Rossi (ITA) Yamaha tyres +4.902
    3 D. Pedrosa (ESP) Honda tyres +8.012
    4 K. Roberts (USA) Proton Team KR tyres +14.800
    5 M. Melandri (ITA) Arie Molenaar tyres +15.025
    6 C. Stoner (AUS) Honda LCR tyres +18.899
    7 J. Hopkins (USA) Suzuki tyres +16.775
    8 S. Nakano (JPN) Kawasaki tyres +16.942
    9 N. Hayden (USA) Honda tyres +17.061
    10 C. Edwards (USA) Yamaha tyres +19.435
    11 T. Elias (ESP) Arie Molenaar tyres +22.215
    12 C. Vermulen (AUS) Suzuki tyres +23.978
    13 M. Tamada (JPN) Honda tyres +24.967
    14 R. De Puniet (FRA) Kawasaki tyres +28.961
    15 C. Checa (ESP) Yamaha tyres +29.296
    16 A. Hofmann (GER) Ducati tyres +29.801
    17 J. Ellison (ENG) Yamaha tyres +1:02.982
    18 I. Silva (ESP) Yamaha tyres
    19 J. Cardoso (ESP) Yamaha tyres out

    ------------------
    Classifica mondiale piloti classe motogp
    Piloti Squadra Punti
    1 Nicky Hayden (USA) Repsol Honda 201
    2 Daniel Pedrosa (ESP) Repsol Honda 176
    3 Valentino Rossi (ITA) Camel Yamaha 163
    4 Marco Melandri (ITA) Fortuna Honda 161
    5 Loris Capirossi (ITA) Marlboro Ducati 151
    6 Casey Stoner (AUS) Honda LCR 101
    7 Kenny Roberts (USA) Team KR Honda 92
    8 Colin Edwards (USA) Camel Yamaha 90
    9 John Hopkins (USA) Suzuki Grand Prix 84
    10 Shinya Nakano (JPN) Kawasaki Racing 75
    11 Makoto Tamada (JPN) Konica Minolta Honda 67
    12 Toni Elias (ESP) Fortuna Honda 64
    13 Chris Vermulen (AUS) Suzuki Grand Prix 61
    14 Sete Gibernau (ESP) Marlboro Ducati 58
    15 Carlos Checa (ESP) Yamaha Tech 3 53
    16 Randy De Puniet (FRA) Kawasaki Racing 23
    17 Alex Hofmann (GER) Marlboro Ducati 21
    18 James Ellison (ENG) Yamaha Tech 3 20
    19 Jose Luis Cardoso (ESP) Ducati d'Antin 8
    20 Ivan Silva (ESP) Ducati d'Antin 0


  11. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #4414050
    Originally posted by Kaiserniky
    [B]Risultati completi gara classe motogp
    Pilota Tempo
    1 L. Capirossi (ITA) Ducati tyres 43:40.145
    2 V. Rossi (ITA) Yamaha tyres +4.902
    3 D. Pedrosa (ESP) Honda tyres +8.012
    ...
    5 M. Melandri (ITA) Arie Molenaar tyres +15.025
    ...
    ...
    ...
    9 N. Hayden (USA) Honda tyres +17.061 [/B]


    e ho detto tutto:cool:























    :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  12. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4414051

  Motomondiale: Gp Rep.Ceca (qualifiche e gara)

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina