1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4415394
    Pippo Inzaghi: ancora gol! Milan: ancora Champions League! In un Marakana stracolmo di tifosi della Stella Rossa, il Milan conquista il meritato accesso all’edizione 2006/07 della Uefa Champions League. La millesima partita dell’era berlusconiana segna l’accesso alla competizione per club più prestigiosa, più emozionante, più desiderata. Sono solo 100 i tifosi milanisti presenti a Belgrado, tanti quanti i biglietti messi a disposizione dalla Stella Rossa. Ma il Milan non si fa intimorire: come dichiarato da Clarence Seedorf, autore del secondo gol, alla partenza da Malpensa, la squadra rossonera è di casa nei grandi stadi d’Europa. E grazie al successo nel preliminare tornerà a visitarli nella stagione che si avvicina sempre di più. Torniamo a respirare l’aria della Champions, affronteremo gli avversari più forti e vivremo ancora tante emozioni insieme al Milan. Anche nel preliminare contro lo Slovan Liberec della Champions League 2002/03 Inzaghi aveva segnato sia all’andata che al ritorno. Pippo c’è sempre, comunque, ma questa volta anche il Milan è presente: rispetto a quel preliminare infatti la squadra rossonera non ha avuto incertezze. Ancelotti l’aveva detto che rispetto a quel preliminare il Milan è oggi una squadra con più esperienza, e in effetti nonostante la scarsa preparazione i rossoneri hanno sempre mostrato di controllare la partita. Grazie campioni, dopo una lunga estate di sofferenze potete tornare nel posto che vi spetta: fra le squadre più forti d’Europa. Bentornata, Champions League!
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4415395
    BELGRADO – Il Milan si presenta a Belgrado con la stessa formazione vincente di San Siro: ancora Inzaghi e Gilardino davanti a Kakà. Per la difesa non ce la fa Bonera, in tribuna al Marakana. La Stella Rossa non ha effettuato il riscaldamento insieme al Milan: questa la pretattica dell’allenatore Dusan Bajevic. Molti i fischi per i rossoneri da parte dei tifosi della Stella Rossa presenti numerosissimi al Marakana. Solo 100 invece i tifosi rossoneri presenti a Belgrado, tanti quanti i biglietti messi a disposizione dalla Stella Rossa per i tifosi milanisti. Fischio d’inizio della millesima partita dell’era Berlusconi alle 21.00, arbitra il danese Bo Larsen.


    Il primo tempo comincia con il Milan che attacca da destra a sinistra. Stella Rossa arrembante ma la prima occasione è per Pippo Inzaghi con palla però trattenuta da Randjelovic. Come all’andata è Cafu che si proietta in avanti per servire le punte, ma la Stella Rossa lo controlla, con il Milan che comunque si propone in avanti con continuità. Al 7’ minuto, su indecisione di Serginho, Milovanovic si inserisce e la Stella Rossa si propone davanti alla porta rossonera. Sul calcio d’angolo successivo Zigic colpisce di testa ma la palla va fuori. Il Milan però si ripropone di nuovo in attacco con un bel lancio di Gattuso per Inzaghi, anticipato dalla difesa della Stella Rossa. All’11’ problemi per il difensore senegalese Gueye (detto Gay) assistito dai sanitari. La Stella Rossa si ripropone davanti alla porta rossonera con Georgiev che tira da fuori area, ma il tiro è debole e Dida recupera facilmente. Molto mobile Inzaghi. Bravo Dida su Jankovic che con la punta del piede destro anticipa la difesa del Milan, ma bravo e puntuale il portiere rossonero. Qualche problema di impostazione per il Milan, dopo una prima fase in cui era riuscito a tenere il pallino del gioco. In ogni caso bella partita. Al 20’ Seedorf si propone in area, si smarca, ma il tiro non è preciso: rimessa dal fondo per la Stella Rossa. Il Milan gestisce la partita con sufficiente tranquillità. Al 22’ però la Stella Rossa si propone con un sinistro da fuori potentissimo, però fuori misura alto sopra la porta di Dida. Intanto si scalda Favalli, ma non entra. Il Milan riprende possesso del centrocampo, dopo qualche minuto di imprecisione i rossoneri riprendono la partita in mano, ma la Stella Rossa che sembrava in soggezione rimane pericolosa: occasione al 25’ su calcio di punizione che però finisce a lato, rimessa per il Milan. 26’: punizione di Pirlo trattenuta però da Randjelovic. Dopo meno di dieci minuti ci prova anche Inzaghi di interno destro, la palla finisce fuori. Ma è solo un aperitivo, un prova per quello che succederà solo tre minuti più tardi: al 29’ cross dalla destra di Gattuso, Pippo rapace in area piccola batte di testa Randjelovic: è l’1 a 0 pesantissimo del Milan. 54° gol nelle coppe europee per Pippo. Pericolo supplementari scampato. Ora la Stella Rossa deve attaccare perché è nella condizione di segnare tre gol per passare il turno, e ci prova subito ma la difesa milanista rinvia in qualche modo. Cafu eccezionale: ancora una corsa sulla fascia e un cross in mezzo, Gilardino cerca di domare la palla ma la difesa avversaria recupera e rilancia. Milan in vantaggio e ancora all’attacco: ora anche Serginho si propone in avanti. Zigic, lontano dalla porta, diventa facilmente controllabile, e la Stella Rossa non riesce a reagire al brutto colpo del gol di Inzaghi. L’allenatore Bajevic l’aveva detto, non bisognava prendere gol soprattutto nel primo tempo, ma Pippo è implacabile. Come contro lo Slovan, un gol per lui nel preliminare d’andata e uno in quello di ritorno. Al 39’ la Stella Rossa rialza la testa, con un angolo che però si conclude in un nulla di fatto. Il Milan però non deve deconcentrarsi: meglio tenere la guardia alta perché a questo punto il pericolo può essere proprio la troppa rilassatezza. Al 44’ buona combinazione Cafu-Kakà che però svirgola in area e perde palla. Ultimo minuto del primo tempo senza acuti.

    Nel secondo tempo il Milan si presenta in campo con la stessa formazione, così come la Stella Rossa che nonostante il risultato negativo non effettua nessun cambio durante l'intervallo della partita. Il primo episodio della partita è purtroppo un segnale negativo: brutto fallo di Gueye su Pippo Inzaghi, e come all’andata il difensore senegalese viene ammonito. Ma la sanzione da parte dell’arbitro Bo Larsen avrebbe potuto essere anche più pesante. Dopo soli 5 minuti due occasioni per il Milan, ancora pericoloso: prima con Inzaghi, con la palla che però viene deviata in angolo, e con Seedorf poi ma Randjelovic devia ancora in angolo. Il Milan domina a centrocampo e lascia pochi spazi alla Stella Rossa, che si rivede in avanti solo con un debole tiro di Zigic di testa. Al 54’ prima sostituzione per la Stella Rossa, entra Perovic per Jankovic. Poi viene ammonito Kakà per gioco scorretto al 56’. Al 61’ seconda sostituzione per la Stella Rossa: entra Purovic al posto di Pantic. Dopo le due sostituzioni effettuate dall'allenatore Bajevic la Stella Rossa sembra più brillante, ma è anche la stanchezza che si fa sentire per i giocatori del Milan. Ora sono molti gli spazi che la Stella Rossa lascia al Milan, che deve venire avanti per cercare di segnare. Al 64' Djokic a pochi passi da Dida di piatto destro tira alto oltre la traversa. Al 68' primo cambio per Carlo Ancelotti: esce Pippo Inzaghi ed entra Massimo Ambrosini. Ricordiamo che Inzaghi non aveva potuto allenarsi bene durante il weekend, quindi riposo per lui. Ultimo cambio per la Stella Rossa: entra Andelokovic al 70' e rileva uno stanco Milovanovic. I minuti centrali del secondo tempo passano senza grossi acuti, e la qualificazione per il Milan si avvicina a grandi passi. La difesa capitanata dall'intramontabile Billy Costacurta tiene bene, e al 79' arriva il raddoppio di Clarence Seedorf, bravissimo Kakà ad insistere su Bisevac. All'80', dopo un solo minuto dal gol di Seedorf, la Stella Rossa accorcia con Djokic, incertezza della difesa rossonera. Qualche emozione in più ma non cambia la sostanza: Milan sempre in vantaggio 2 a 1. Il pubblico del Marakana però si scalda per la reazione della squadra e continua ad incitarla ininterrottamente. A otto minuti dalla fine Favalli rileva Cafu, che ha giocato una buonissima partita sulla fascia non risparmiandosi mai, come è suo solito. La Stella Rossa comunque non si dà per vinta e prova comunque ad agguantare almeno un pareggio. Ultimo cambio anche per Ancelotti, all'88' entra infatti Borriello per Gilardino. La partita si conclude senza ulteriori sussulti, dopo tre minuti di recupero triplice fischio di Bo Larsen, Milan ufficialmente in Champions League!




    MARCATORI: Inzaghi (29’), Seedorf (79'), Djokic (80')

    MILAN: Dida; Cafu (Favalli dall'82'), Simic, Costacurta, Serginho; Gattuso, Pirlo, Seedorf; Kakà; Inzaghi (dal 68' Ambrosini), Gilardino (Borriello dall'88').

    STELLA ROSSA: Randjelovic; Basta, Bisevac, Gay, Pantic (dal 61' Purovic); Kovacevic, Jankovic (dal 54’ Perovic), Georgiev, Milovanovic (dal 70' Andelokovic); Zigic, Djokic.

    ARBITRO: Bo Larsen (DAN)

    AMMONITI: Gueye (49’), Kakà (56’)
  3.     Mi trovi su: Homepage #4415399
    implacabile vero, quando si trova in......fuorigioco non sbaglia mai :asd: :asd:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  4.     Mi trovi su: Homepage #4415403
    Originally posted by massituo
    :asd: :asd: per'altro si vedeva facilmente che era in fuorigioco mentre c'han messo 40 min per accorgersene...per il resto c'han fischiato 3 fuorigioco che non c'erano:cool:
    in effetti da quel poco che ho visto terna arbitrale di livello mediocre :cool:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4415405
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    ladri, avete rubato anche ieri sera :cool:
    quest'anno a meno di grossi errori eviterò di addentrarmi nel discorso arbitrale(cosa che ho fatto quasi sempre l'anno scorso)...al massimo commenterò e darò le mie valutazioni,nessuna polemica:cool:
  6.     Mi trovi su: Homepage #4415407
    Originally posted by massituo
    quest'anno a meno di grossi errori eviterò di addentrarmi nel discorso arbitrale(cosa che ho fatto quasi sempre l'anno scorso)...al massimo commenterò e darò le mie valutazioni,nessuna polemica:cool:


    io invece quest'anno ho deciso che aizzerò la piazza, farò discorsi da bar, dirò tante caxxate (come sempre) perchè tanto quest'estate ho scoperto che chi diceva tante txoiate diceva le cose vere, mentre chi cercava di mantenere un pò la calma e ragionare se l'è presa in quel posto. Grazie Moggi, grazie Galliani :cool:
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4415408
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    io invece quest'anno ho deciso che aizzerò la piazza, farò discorsi da bar, dirò tante caxxate (come sempre) perchè tanto quest'estate ho scoperto che chi diceva tante txoiate diceva le cose vere, mentre chi cercava di mantenere un pò la calma e ragionare se l'è presa in quel posto. Grazie Moggi, grazie Meani :cool:
    Grazie ronny:cool:

  I-M-P-L-A-C-A-B-I-L-E

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina