1.     Mi trovi su: Homepage #4416883
    Il leader della Cdl, Silvio Berlusconi, é appena giunto nei padiglioni della Fiera di Rimini con il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, a un dibattito dal titolo "Quale libertà per quale Italia" al Meeting di Cl. Berlusconi é stato accolto al grido di "Silvio, Silvio" dal popolo ciellino e gli uomini del servizio di sicurezza hanno faticato non poco per cercare di contenere l'entusiasmo della folla. Per il Cavaliere gli organizzatori hanno preparato un megasalone da oltre settemila posti.

    L'ingresso nell'auditorium di Berlusconi é stato accompagnato da una vera e propria ovazione da parte del popolo ciellino che in coro ha scandito: "c'é solo un presidente, un presidente" e anche "chi non salta comunista é". L'auditorium da oltre settemila posti e' completamente gremito. A causa della ressa che si é creata per l'ingresso di Berlusconi é caduta una transenna e alcune persone sono cadute in una piscina antistante l'auditorium.

    Il popolo di Cl ha accolto con una standing ovation di oltre tre minuti l'arrivo dell'ex premier che alle 13,13 minuti é entrato nell'Auditorium della Fiera di Rimini stipato all'inverosimile. In camicia blu e un pullover celeste sulle spalle. Lui e Formigoni si sono fatti largo a stento tra la folla. Molte le bandiere di Forza Italia e nel pubblico anche delle magliette con la scritta celeste "Silvio for ever". In molti gridavano "Silvio salvaci tu", mentre si vedevano cartelli con su scritto "Silvio lasciaci la liberta'" o "Silvio for president".

    "Sono condannato a continuare anche per un fatto egoistico di storia personale. Io continuerò", ha detto tra gli applausi, il leader della CdL, Berlusconi ha spiegato che "sono detestato da quasi la metà del paese e sostenuto, forse amato, dall'altra metà. Se dovessi lasciare sarei odiato anche da questa metà d'Italia. Quindi sono condannato a continuare e continuerò".
    "Don Giussani ha avuto una parte importante nella decisione che assunsi nel 1993". E' quanto ha riferito l'ex presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi intervenendo al meeting di Comunione e Liberazione. Dicendosi "commosso" per l'accoglienza riservatagli dal popolo di Comunione e Liberazione, l'ex premier ha reso noto che nel 1993 quando decise di "scendere in campo, Don Giussani gli disse: "Il destino ti ha fatto diventare l'uomo della provvidenza". Berlusconi ha poi sottolineato che Don Giussani ebbe una parte molto importante sulla sua decisione di entrare in politica e gli forni' "un aiuto importante nella decisione di lasciare tutto ciò che amava per dedicarsi allo Stato".

    "Sono condannato a continuare nel mio ruolo", ha detto ancora il presidente di Forza Italia nel corso del dibattito. "Io registro di essere detestato da quasi la metà del paese e sostenuto e forse amato dall'altra parte - ha detto Berlusconi -. Se abbandonassi oggi, non vedendo un leader che possa tenere unite tutte le forze del centrodestra, potrei anche non essere stimato da quella parte che mi sostiene". Berlusconi si é detto quindi "condannato" a continuare la carriera politica "anche per egoismo personale".

    "La difesa della libertà é qualcosa che ci riguarda tutti, é un compito essenziale". Lo ha detto Silvio Berlusconi nel corso del suo intervento al Meeting di Cl a Rimini. Berlusconi, tra gli applausi dell'auditorium, ha spiegato che "la difesa della libertà é la missione più alta, più nobile, più entusiasmante che ciascuno di noi possa avere l'avventura di fare".


    http://canali.libero.it/affaritaliani/politica/berlusconi2508.html

    Silvio, perdonali, perchè nn sanno quello che fanno...:cry:
  2.     Mi trovi su: Homepage #4416886
    IL TRAPIANTO DI CAPELLI - Berlusconi non si sottrae infine all'ironia. Sfruttando una battuta sui capelli per spiegare uno dei passaggi del suo discorso al Meeting di Comunione e Liberazione, dopo essere stato su questo tema incalzato dal moderatore Oscar Giannino, Berlusconi si alza dalla sedia, si gira di spalle e mostra il risultato del suo trapianto di capelli. Cosa che provoca una vera e propria ovazione in platea.
    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/08_Agosto/25/berlu.shtml
    :love: :clap::ave:
  3.     Mi trovi su: Homepage #4416887
    Originally posted by RECO
    IL TRAPIANTO DI CAPELLI - Berlusconi non si sottrae infine all'ironia. Sfruttando una battuta sui capelli per spiegare uno dei passaggi del suo discorso al Meeting di Comunione e Liberazione, dopo essere stato su questo tema incalzato dal moderatore Oscar Giannino, Berlusconi si alza dalla sedia, si gira di spalle e mostra il risultato del suo trapianto di capelli. Cosa che provoca una vera e propria ovazione in platea.
    http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/08_Agosto/25/berlu.shtml
    :love: :clap::ave:


    il miracolo dei capelli!!! :eek:

    :love:
  4.     Mi trovi su: Homepage #4416888
    Ora, per un momento vorrei lasciare se possibile da parte pregiudizi, cosa che so essere difficile quando si parla di quest'uomo. Ma quello che ha detto a questo Meeting secondo me è molto grave..."Italia cattolica e agli Italiani contro l'Italia plurietnica che vuole la sinistra" è un messaggio veramente rattristante, che secondo me fa vedere che non si è ancora ben chiara la situazione in Italia....
    indipendentemente da tutto l'Italia è destinata a diventare un Paese multietnico, e plurireligioso. Come si fa a pensare anche solo per un istante di cacciare tutti quelli che non sono italiani e non farli più entrare in Italia?? E' un'idea, oltre che bizzarra, alquanto triste e nazionalista, fascista, secondo me.....
    Io non so voi cosa pensiate, ma, a parte la mia personale convinzione che queste frasi sono adatte al popolino in panico dalla tv, penso che tra tutte le cose che poteva dire ha detto proprio la peggiore.....
  5.     Mi trovi su: Homepage #4416889
    Gli organizzatori hanno preparato un megasalone da oltre settemila posti.

    E il Cavaliere non ha deluso le aspettative. Ai ciellini ha detto di essere "condannato a continuare e ad andare avanti anche per un fatto di orgoglio e storia personale. La metà del Paese mi detesta, l'altra metà mi sostiene e forse mi ama".
    http://www.repubblica.it/2006/08/sezioni/politica/berlusconi-meeting/berlusconi-meeting/berlusconi-meeting.html

    Silvio noi ti amiamo:grazie:
  6.     Mi trovi su: Homepage #4416890
    Originally posted by Zanetti_Capitano

    indipendentemente da tutto l'Italia è destinata a diventare un Paese multietnico, e plurireligioso. Come si fa a pensare anche solo per un istante di cacciare tutti quelli che non sono italiani e non farli più entrare in Italia?? E' un'idea, oltre che bizzarra, alquanto triste e nazionalista, fascista, secondo me.....


    Ma dove le leggi ste cose?:cool:
  7.     Mi trovi su: Homepage #4416891
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    Ora, per un momento vorrei lasciare se possibile da parte pregiudizi, cosa che so essere difficile quando si parla di quest'uomo. Ma quello che ha detto a questo Meeting secondo me è molto grave..."Italia cattolica e agli Italiani contro l'Italia plurietnica che vuole la sinistra" è un messaggio veramente rattristante, che secondo me fa vedere che non si è ancora ben chiara la situazione in Italia....
    indipendentemente da tutto l'Italia è destinata a diventare un Paese multietnico, e plurireligioso. Come si fa a pensare anche solo per un istante di cacciare tutti quelli che non sono italiani e non farli più entrare in Italia?? E' un'idea, oltre che bizzarra, alquanto triste e nazionalista, fascista, secondo me.....
    Io non so voi cosa pensiate, ma, a parte la mia personale convinzione che queste frasi sono adatte al popolino in panico dalla tv, penso che tra tutte le cose che poteva dire ha detto proprio la peggiore.....
    Sì a pochi extracomunitari. No all'invasione. In sostanza ha detto questo.
  8.     Mi trovi su: Homepage #4416893
    Originally posted by RECO
    Sì a pochi extracomunitari. No all'invasione. In sostanza ha detto questo.


    cioè? Quali? Blocchi quelli dall'Africa? E perchè non le ragazze dall'Est che vengono a fare le prostitute? Non è una cosa risolvibile coi motoscafi o con i muri. Ci vogliono politiche di integrazione e l'Italia sarà destinata a diventare un Paese con più etnie, più religioni, più culture. Per fortuna.
    Si prevede una migrazione verso l'Europa di 30 milioni di persone dal sud del Mondo, mi spieghi come si fermano?
  9.     Mi trovi su: Homepage #4416896
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    cioè? Quali? Blocchi quelli dall'Africa? E perchè non le ragazze dall'Est che vengono a fare le prostitute? Non è una cosa risolvibile coi motoscafi o con i muri. Ci vogliono politiche di integrazione e l'Italia sarà destinata a diventare un Paese con più etnie, più religioni, più culture. Per fortuna.
    Si prevede una migrazione verso l'Europa di 30 milioni di persone dal sud del Mondo, mi spieghi come si fermano?
    Per favore ogni volta è un colpo al cuore quel "Italia sarà destinata a diventare un Paese con più etnie, più religioni, più culture. Per fortuna." Sto male io e quelli che sono morti per difendere i confini.

  "Il destino ti ha fatto diventare l'uomo della provvidenza".

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina