1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4418167
    Dom 27 Ago, 3:28 PM

    La Juve medita un passo indietro. Il primo settembre la sezione terza-ter del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, potrebbe non dover esaminere le cinquanta pagine di ricorso depositate venerdi dai legali bianconeri. L''udienza tanto attesa dalla societa'' piemontese potrebbe saltare proprio per una precisa scelta della Juve. Il ricorso Tar, infatti, si e'' reso necessario a seguito dell''impossibilita di conciliazione fra il Coni e il club bianconero. L''ipotesi delle ultime ore, tuttavia, e'' quella di un arbitrato straordinario di fronte al Coni: la Juve rinuncerebbe a chiamare in causa tribunali non sportivi ma in cambio non otterrebbe la tanto desiderata serie A, ma la B senza alcuna penalizzazione.

    Il presidente Petrucci attende una chiamata di Cobolli Gigli. L''uomo nuovo del corso bianconero e'' pronto a fare dietro front, ma non prima di aver ottenuto il via libera da il resto della societa''. Ma non sara'' facile far digerire a milioni di tifosi questo improvviso cambio di rotta anche se durante il processo di primo grado fu proprio l''avvocato Zaccone a dichiarare: "La B con penalizzazione ci sta bene". I tempi del braccio di ferro, dunque, potrebbero volgere al termine. Meglio usare la diplomazia nel caso in cui ci fosse il via libera a una seconda mediazione.

    Intanto la Juve continua a pensare al futuro. Un futuro di cui presto potrebbe non fare piu'' parte Cobolli Gigli. Alla famiglia Agnelli, infatti, sembra non siano piaciuti i tentennamenti del presidente e dell''amministratore delegato del club Blanc. Spunta pertanto l''ipotesi di cedere la societa'' e di realizzare un azionariato popolare con Andrea Agnelli, figlio di Umberto, nel ruolo di presidente.

  Dietro front Juve. Se rinuncia al Tar resta in B a zero punti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina