1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4427546
    Non e' il caso di fare drammi, ma certo e' che un po' tutti si aspettavano un debutto diverso nelle qualificazioni a Euro 2008. Il pari di Napoli con la Lituania mette subito sulla graticola Roberto Donadoni che dopo la figuraccia sperimentale di Livorno aveva scelto di affidarsi ai campioni del Mondo per iniziare con il piede giusto il lungo cammino che porta in Austria e Svizzera. E' arrivato un pari inatteso e una prestazione che al di la' delle attenuanti non ha convinto fino in fondo.

    Mercoledi' pero' c'e' gia' l'occasione per rifarsi. A Parigi una nazione intera attende la rivincita della finale di Berlino, ma fare le scarpe alla Francia nel tempio del Saint-Denis sarebbe un bel modo di riscattarsi.

    Questa mattina Donadoni ha tenuto a rapporto la squadra, una lunga chiacchierata in cui probabilmente il ct non avra' ribadito i complimento a caldo di ieri, ma avra' invece puntato su quel che non e' andato. Colloqui a parte poi con i leader del gruppo Buffon e Cannavaro e parole dolci come il miele per Antonio Cassano. Se la notte del San Paolo ha avuto un pregio, infatti, e' stato quello di restituire alla Nazionale il talento di un campioncino rigenerato. Fantantonio alla conquista di Parigi, perche' no?

    Donadoni: "Alla Francia non invidio nulla"

    Fiducia anche nelle parole dello stesso ct, che alla domanda se invidi qualcosa alla Francia risponde: "Nulla. Sono orgoglioso del gruppo di giocatori che ho". A Parigi pero' si dovra' fare risultato, ma anche su questo Donadoni ha la sua opinione: "Come sarebbe tornare dal Saint Denis con un solo punto? Preferisco chiedermi come sarebbe tornare con quattro...".

  Dopo il deludente pari con la Lituania, squadra a rapporto dal ct.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina