1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4428006
    Il dirigente bianconero lascerà domani "Le Molinette" di Torino, dove era ricoverato dallo scorso 27 giugno. Il bollettino: "Il paziente è in ottime condizioni generali", ora la convalescenza in clinica

    TORINO, 4 settembre 2006 - Gianluca Pessotto, ex calciatore bianconero e dirigente della società, domani lascerà l'ospedale "Le Molinette" di Torino dove è ricoverato dal 27 giugno scorso dopo aver tentato il suicidio lanciandosi da un abbaino della sede della Juventus. I medici hanno confermato la buona notizia per Gianluca con un comunicato che ne annuncia le dimissioni: "Si ritiene esaurito l'iter diagnostico e terapeutico della fase acuta e subacuta - è la sintesi della nota dei medici -, il paziente è in ottime condizioni generali". Pessotto lascera l'ospedale e si trasferirà alla clinica Fornaca per un secondo periodo di convalescenza.
    Per quel che riguarda le condizioni di Pessotto, la nota dell'ospedale che è stata letta dal direttore sanitario Ottavio Davini, informa che “tutti i parametri ematochimici sono nella norma, le funzioni respiratorie e renali sono normali. Il paziente ha riacquistato gran parte del peso corporeo perduto e si alimenta normalmente, continua la fisioterapia con ottimi risultati motori, prosegue la terapia di supporto psicologico e la terapia farmacologia”. Il comunicato conclude spiegando che “il paziente è comunque ancora allettato, a causa del normale decorso della frattura del bacino. In tal senso le strategie terapeutiche, comprese le eventuali indicazioni chirurgiche ad interventi di carattere ortopedico, saranno valutati presso la casa di cura Fornaca di Sessant”.
    Grande ottimismo è stato espresso dal prof. Marcello Dei Poli, il primario di chirurgia che ha seguito Pessotto dopo il suo trasferimento dalla terapia intensiva. “Pessotto -spiega il prof. Dei Poli- ha dimostrato una forza di volontà non comune, eccezionale, voleva guarire e questo lo ha aiutato molto e confermo che le sue condizioni sono buonissime, per quel che riguarda il recupero di entrambe le gambe si vedrá più avanti, ma non penso ci siano problemi”. (segue) Il primario di chirurgia ha poi voluto ricordare la grande “affabilità e gentilezza estrema di Pessotto, una persona squisita e noi avremo nei suoi confronti un ricordo molto piacevole”.
    Alla conferenza stampa per annunciare le dimissioni dell'ex calciatore, era presente anche il medico sociale della Juventus, Riccardo Agricola, che ha voluto esprimere a nome suo e della società, “un ringraziamento al direttore generale e a tutto il personale delle Molinette dove Gianluca è stato curato con grande capacità professionale ed estrema efficacia”. Agricola è molto ottimista sulla ripresa di Pessotto, tanto da augurarsi che “sia a casa prima di Natale. Speriamo che una volta risolto il problema del bacino possa rimettersi presto in piedi, per ora, dal momento che ha ancora il fissatore del bacino, non si possono ancora valutare le condizioni con esami radiologici, ma sono ottimista. L'aspetto più importante -ha concluso Agricola- è la certezza di riavere, spero in tempo breve, l'uomo, il giocatore e il futuro dirigente che tutti aspettiamo con ansia”.

  Pessotto dimesso dall'ospedale

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina