1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4437358
    Il tecnico sull'ex biancoceleste: «Certe cose non gli competono».

    P referirebbe evitare polemiche, ma l'argomento è troppo serio per poter glissare. E così Delio Rossi non si esime dal rispondere a Paolo Di Canio. L'ex numero 9 biancoceleste aveva rivelato un episodio che sarebbe accaduto nello spogliatoio laziale nei giorni scorsi. Il tecnico, secondo Di Canio, aveva deciso di mettere fuori rosa Oddo dopo lo spiacevole episodio accaduto a Messina in coppa Italia (il difensore aveva gettato la maglia dopo essere stato sostituito). Poi, però, sempre secondo Di Canio, Rossi avrebbe cambiato idea. Ieri, a Formello, l'allenatore ha smentito tutto: «Non è vero che le cose siano andate così. E poi mi sembra strano che qualcuno riferisca di cose che succedono altrove. Lui (Di Canio, ndr) adesso è un giocatore di un'altra squadra: queste sono cose che non gli competono».

    Polemiche con Di Canio a parte, ieri in casa Lazio c'era molta fibrillazione anche per i propositi di dimissioni annunciati da Felice Pulici. Lo storico dirigente laziale avrebbe avuto un acceso confronto col presidente Lotito nei giorni scorsi, da cui la decisione di mollare tutto. «Per quanto mi riguarda il rapporto con la Lazio è finito», ha detto ieri Pulici. Il portiere del primo scudetto, che ha fatto parte dello staff di legali che ha difeso la Lazio nei processi del calciocaos, continuerà però a lavorare fino al giorno in cui si svolgerà l'arbitrato davanti al Coni. «Spero ci ripensi, la sua opera è stata preziosa», ha commentato l'avvocato Gentile. In effetti, la società si sta adoperando per ricomporre la frattura. Anche perché l'«inibito» Lotito aveva scelto proprio Pulici come dirigente cui affidare la rappresentanza della Lazio in sua assenza.

  DelioRossi a Di Canio «Dici solo bugie».

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina