1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4443487
    Lun 18 Set, 9:50 PM

    Zlatan Ibrahimovic non vuole sentire parlare di pressione: `E` la stessa di quando giocavo nella Juventus`. Due giorni dopo il pareggio con la Sampdoria e a due dall’impegno con la Roma, l’attaccante dell’Inter ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky. Subito si e` parlato del suo rapporto con Capello: ` Il primo anno ho giocato sempre meglio, tutte le partite sono andate sempre meglio, poi il secondo anno fino a Natale ho giocato come il primo anno, dopo natale ho provato a cambiare il mio gioco e non tutto, ma qualcosa, e` andato male - precisa Zlatan, che ora si trova a concorrenziare con Crespo e Adriano - Crespo e` un tipo come Trezeguet dentro l’area di rigore, son piu` forti in area, fuori un po’ meno. Adriano secondo me e` bravo in tutti e due, a lui piace giocare con il pallone. Adriano e` come me, prendiamo fiducia quando giochiamo, non solo quando facciamo dei gol` .

    `Ibra`, poi, si lascia andare: ` Secondo me e` importante quando ti diverti in campo e fuori dal campo. Fino ad ora mi sono divertito tanto sia in campo che fuori. Siamo solo all’inizio, ho giocato solo 4 partite, ma fino a questo momento mi sono divertito tanto. Se l’Inter puo` vincere tutto? Secondo me si` e dobbiamo lavorare per riuscirci. Siamo una grande squadra e c’e` grande fiducia. Io voglio sempre vincere, faccio di tutto per vincere, ma poi succede come nell’ultima partita che non ci riesci. Noi lavoriamo tanto, ma bisogna essere realisti. Si puo` qualche volta non vincere e ci teniamo il punto. In generale noi dovremmo prendere sempre 3 punti` .
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #4443488
    Mancini sfida la Roma: "Siete forti, ma vogliamo vincere"

    Lun 18 Set, 11:19 PM

    E'' gia'' tempo di esami per l''Inter di Roberto Mancini e a mettere alla prova la formazione nerazzurra sara'' nientemeno che la Roma, una delle squadre piu'' in forma nonche'' la capolista della serie A.

    La formazione nerazzurra, dopo il ko in Champions League e il pareggio interno con la Sampdoria, e'' gia'' alle prese con problemi di gioco evidenti e mercoledi'' sera non puo'' sbagliare sul campo dei giallorossi. L''allenatore nerazzurro Roberto Mancini attende la sfida di Roma con fiducioso realismo: "L''anno scorso abbiamo sofferto contro di loro perche'' hanno un tipo di gioco totalmente differente dalle altre squadre. Credo che sia l''unica, insieme all''Arsenal, a giocare cosi''. Non danno punti di riferimento, hanno giocatori giovanissimi e agili, bravissimi a inserirsi negli spazi. Quindi possono sicuramente crearci difficolta''. Sara'' una gara molto difficile, ma noi andremo a Roma per vincere. Sappiamo quali sono le loro caratteristiche. La partita sara'' comunque aperta".

    Nel riesaminare l''incontro pareggiato con la Sampdoria Mancini non ha troppo da rimproverare ai suoi giocatori: "Quando si inizia una gara ci sia aspetta sempre di poter vincere, pero'' essendoci tante partite cosi'' ravvicinate puo'' venire fuori anche un risultato inaspettato. Anzi, devo dire che, per come si era messa la gara, siamo riusciti anche a rimediare. E'' chiaro che la Samp e'' venuta al Meazza per cercare di non perdere. Noi, all''inizio, abbiamo fatto un po'' di fatica a giocare proprio per questo motivo, avevamo giocato tre giorni prima a Lisbona e la Samp aveva riposato. Questo a inizio campionato conta parecchio. Nel complesso della partita, nonostante un po'' di fatica a inizio primo tempo, abbiamo creato tre-quattro occasioni da rete clamorose, se ne fosse entrata una la gara sarebbe cambiata".

    Non e'' pero'' piu'' il momento di essere indulgenti con i propri giocatori ne con se stessi. Mancini non puo'' piu'' sbagliare, l''Inter, quest''anno, e'' costretta a vincere e dovra'' dimostrare di essere all''altezza gia'' dalla sfida con la Roma.

  Inter: Ibrahimovic `Pressione? Come alla Juventus`

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina