1.     Mi trovi su: Homepage #4446316
    Squadra troppo forte: squalificato!
    Football: vince 56-0, allenatore punito
    Incredibile ma vero! Nel Connecticut, negli Stati Uniti, un allenatore di una squadra di football americano è stato squalificato per aver vinto con troppi punti di scarto. 56-0 in favore del liceo Bridgeport Central contro i rivali del Basick Haigh: sei punti di troppo secondo una norma approvata dalle autorità sportive competenti che fissa in 50 il limite massimo per evitare pesanti umiliazioni ai giovani giocatori.


    A nessuno deve essere mai capitata una roba del genere, una squalifica ricevuta per manifesta superiorità. A volte il mondo dello sport va al contrario e mentre da questa parte del mondo la cultura del risultato ad ogni costo, e se rotondo ancor meglio, sembra prendere sempre più piede, negli Stati Uniti, almeno per le gare giovanili, non è così. Infatti nel football americano tra squadre di scuole superiori è in vigore una norma che limita a 50 il punteggio massimo per i vincitori di una partita e proprio per non aver rispettato questa regola il coach del liceo Bridgeport Central, Dave Cadelina, nel Connecticut è stato squalificato. Infatti, la sua squadra ha battuto per 56-0 i rivali del Bassick High sforando di sei punti il tetto massimo di punteggio e a Cadelina è stata comminata una giornata di sospensione da parte del Ciac l'ente che regola lo sport nel Connecticut. Questa la giustificazione alla squalifica da parte di Tony Mosa vice direttore dell'organismo locale: "Cinquanta è il limite massimo: vogliamo soltanto evitare pesanti umiliazioni ai ragazzini".

    La norma sembra essere entrata in vigore a seguito dell'esuberanza della New London High School allenata da Jack Cochran che arrivò ad infliggere punteggi anche di 90-0 a squadre materasso e proprio in una di queste gare il coach, nei minuti finali, iniziò a chiamare diversi time-out facendo inferocire gli avversari e scatenando una rissa. Cadelina in attesa della sanzione ha detto: "Fossi stato sulla panchina dei perdenti non avrei mai voluto che il mio rivale ordinasse ai suoi di fermarsi". Una regola non scritta di impegnarsi al massimo per onorare l'avversario che è stata confermata anche dal tecnico degli sconfitti George Loughrey: "Se Cadelina avesse fermato i suoi sarebbe stata una umiliazione ben più grande". E pensare che il coach punito alla fine del primo tempo, sul punteggio di 35-0, aveva sostituito tutti i titolari, almeno non gli è stata riconosciuta l'aggravante!!!

    (www.tgcom.it)

    ------------------


    Incredibile....:eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek: :eek:
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4446319
  3. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4446320
    Originally posted by digital_boy84
    sono d'accordo, non bisogna infierire troppo a livello giovanile :yy:

    non come noi che perdevamo le partite 120-20 ed erano DRAMMI psicologici...


    In effetti moooolto meglio vedere l'avversario che gioca sotto ritmo perché sei così scarso che se si impegna davvero ti devasta. Mah, mai capite ste cose: ammiro 10 volte di più Inzaghi che esulta come un pazzo dopo il sesto gol al Torino piuttosto che un ipotetico allenatore di una squadra che dice ai suoi di andarci piano.
  4.     Mi trovi su: Homepage #4446321
    Originally posted by ScudettoWeb
    In effetti moooolto meglio vedere l'avversario che gioca sotto ritmo perché sei così scarso che se si impegna davvero ti devasta. Mah, mai capite ste cose: ammiro 10 volte di più Inzaghi che esulta come un pazzo dopo il sesto gol al Torino piuttosto che un ipotetico allenatore di una squadra che dice ai suoi di andarci piano.


    io parlo solo a livello giovanile. il professionismo è un altra cosa, ma x un bambino che gioca solo x giocare nn è bene prenderne troppe troppissime
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  5. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #4446323
    Per me il rispetto, nello sport, è dare il 100% sempre di fronte a qualsiasi avversario. Poi ovviamente è giusto che ognuno abbia una sensibilità propria, ma io mi infurio di più se vedo che l'altro è compassionevole piuttosto che se vedo che l'altro mi disfa ma perché sta giocando al massimo.
  6.     Mi trovi su: Homepage #4446324
    Originally posted by ScudettoWeb
    Per me il rispetto, nello sport, è dare il 100% sempre di fronte a qualsiasi avversario. Poi ovviamente è giusto che ognuno abbia una sensibilità propria, ma io mi infurio di più se vedo che l'altro è compassionevole piuttosto che se vedo che l'altro mi disfa ma perché sta giocando al massimo.


    si tratta solo di buon senso, più che di rispetto. Se perdi sul 5 a 0 puoi dirmi quello che vuoi, ma i tuoi avversari volano e tu hai una zavorra, ma soprattutto pensi già alla tua ragazza che ti aspetta dopo la partita. Siamo sinceri, uno che ti esulta al 6o gol come fosse quello decisivo di finale di champions mi fa incaxxare di brutto, altrochè.....

  Squadra troppo forte: squalificato!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina