1.     Mi trovi su: Homepage #4447569
    "Qui c'è ostilità contro gli italiani"

    Diciannove gol con l'Empoli nell'ultimo campionato, il corteggiamento di Inter e Fiorentina sfumato nel nulla, poi il grande salto in Spagna, destinazione Valencia. Ma per Francesco Tavano l'avventura iberica si è rivelata una grande delusione, come già per Corradi, Di Vaio e Fiore. "Mi alleno e poi vado in tribuna - racconta al "Corriere della Sera" - Fiore ha ragione: qui c'è ostilità nei confronti degli italiani".

    L'aveva sognata divero il suo sbarco in terra spagnola. Dopo essere diventato una delle prede più ambite del mercato a suon di gol, Francesco Tavano è finito a languire in tribuna a Valencia. Problemi fisici? "Non raccontiamo bugie - racconta lui al "Corriere della Sera" - E' vero, mi sono bloccato, ma prima stavo fuori lo stesso. Senza logica e senza una spiegazione. I motivi veri non li conosco, il tecnico si è giustificato dicendomni che non mi conosce e sono giù di condizione". Una spiegazione che a Tavano non va giù. "Ho segnato 19 gol in uno dei campionati più difficili e sono stato il giocatore per cui il Valencia ha speso di più, dopo Joaquin".

    Per Tavano è una questione di pregiudizi. "Qui c'è ostilità nei confronti degli italiani" ha detto, dando ragione a Stefano Fiore, che, come anche Corradi e Di Vaio, al Valencia ebbe vita dura. Il futuro, Francesco, non se lo immagina rose e fiori, ma non ha intenzione di gettare la spugna. "Non mollo, Valencia mi piace, qui sto bene e tra poco verranno qui mia moglie e mia figlia appena nata. Allora sarà più facile". Anche in campo, si spera...
  2.     Mi trovi su: Homepage #4447576
    "Hanno montato il mio malcontento"

    Francesco Tavano fa marcia indietro e a chi ha raccolto il suo sfogo sul mancato utilizzo nel Valencia manda accuse precise: "I media italiani hanno montato la mia vicenda ed il mio malcontento - spiega l'attaccante - sono felice di giocare qui, cercherò di dare il massimo e spero di tornare in campo". Tavano dice di essere "felice a Valencia" e chiede "perdono ad allenatore, giocatori e a tutta la squadra".

    Ciccio Tavano corregge il tiro e se la prende con la stampa di casa nostra. L'ex giocatore dell'Empoli, passato quest'anno al Valencia, aveva espresso il proprio malcontento in un'intervista sostenendo che, infortunio a parte, il suo scarso utilizzo da parte del tecnico Quique Sanchez Flores era dovuto a un "pregiudizio" nei confronti degli italiani. "Forse hanno male interpretato le mie parole - ha detto - quando sono arrivato qui avevo voglia di giocare, questo è normale. Ora sono infortunato e so che non gioco per questo motivo. E' più di un mese che sono qui ed è normale che non sono felice per non aver giocato nemmeno un minuto -prosegue Tavano -, ma il giornalista ha esagerato e spero che a Valencia capiscano".

    Poi, in riferimento al presunto 'pregiudizio' nei confronti degli italiani: "Sono stato male interpretato perchè per esempio Moretti sta giocando tutte le partite, Carboni è direttore sportivo e lo sta facendo bene. Fiore e Di Vaio hanno fatto 11 gol, non credo che corrisponda a verità quello che è stato detto, sono dichiarazioni false".
  3.     Mi trovi su: Homepage #4447577
    Originally posted by Pezzotto
    "Hanno montato il mio malcontento"

    Francesco Tavano fa marcia indietro e a chi ha raccolto il suo sfogo sul mancato utilizzo nel Valencia manda accuse precise: "I media italiani hanno montato la mia vicenda ed il mio malcontento - spiega l'attaccante - sono felice di giocare qui, cercherò di dare il massimo e spero di tornare in campo". Tavano dice di essere "felice a Valencia" e chiede "perdono ad allenatore, giocatori e a tutta la squadra".

    Ciccio Tavano corregge il tiro e se la prende con la stampa di casa nostra. L'ex giocatore dell'Empoli, passato quest'anno al Valencia, aveva espresso il proprio malcontento in un'intervista sostenendo che, infortunio a parte, il suo scarso utilizzo da parte del tecnico Quique Sanchez Flores era dovuto a un "pregiudizio" nei confronti degli italiani. "Forse hanno male interpretato le mie parole - ha detto - quando sono arrivato qui avevo voglia di giocare, questo è normale. Ora sono infortunato e so che non gioco per questo motivo. E' più di un mese che sono qui ed è normale che non sono felice per non aver giocato nemmeno un minuto -prosegue Tavano -, ma il giornalista ha esagerato e spero che a Valencia capiscano".

    Poi, in riferimento al presunto 'pregiudizio' nei confronti degli italiani: "Sono stato male interpretato perchè per esempio Moretti sta giocando tutte le partite, Carboni è direttore sportivo e lo sta facendo bene. Fiore e Di Vaio hanno fatto 11 gol, non credo che corrisponda a verità quello che è stato detto, sono dichiarazioni false".


    coniglio :lol:
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"

  Tavano, "dimenticato" dal Valencia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina